LIVE – Juve Stabia-Catania 1-1 (42° Scaccabarozzi, 19°s.t. Maldonado)

Juve Stabia-Catania LIVE

Juve Stabia-Catania, segui la diretta testuale del match dallo stadio “Romeo Menti”. Vespe che cercano il bis dopo la convincente vittoria con la Vibonese

LIVE – Juve Stabia-Catania 1-1 (42° Scaccabarozzi, 19°s.t. Maldonado)

 

45°+5 Finisce sul risultato di 1-1 tra Juve Stabia e Catania. Risultato che sta forse un tantino stretto alle Vespe per le occasioni avute nel corso soprattutto del primo tempo e il pari del Catania maturato in circostanze molto fortunose con la barriera che ha deviato il tiro di Maldonado beffando il portiere della Juve Stabia. Vespe di scena a Francavilla domenica nella prossima giornata di campionato.

45° ammonito Ripa per proteste con la Juve Stabia che stava ripartendo con Orlando e l’arbitro che ferma incredibilmente il gioco

39° ammonito Silvestri per fallo su Bovo

19° pareggio del Catania: punizione battuta da Maldonado e deviazione della barriera che inganna Russo portando il Catania sull’1-1

18° ammonito Vallocchia

15° Catania vicinissima al pareggio: cross di Welbeck per la testa di Di Piazza con Russo che salva il risultato con una grande parata mettendo in angolo

13° gran tiro di Vallocchia dal limite con Confente che si supera mettendo in angolo

8° protesta il Catania per un fallo di mani di Troest su tiro di Di Piazza. L’arbitro sorvola ma è un episodio che farà discutere

1° entrano Golfo e Zanchi e il Catania passa al 3-4-1-2 con Golfo dietro le due punte Sarao e Di Piazza

SECONDO TEMPO

46° Angolo battuto da Scaccabarozzi dalla destra e per pochissimo Mulè non arriva alla deviazione vincente. Juve Stabia straripante nel finale di primo tempo. Primo tempo con vantaggio meritatissimo delle Vespe che avrebbero meritato anche più di un gol di vantaggio.

45° gran punizione battuta da Scaccabarozzi con deviazione della barriera per un pallone che era destinato in fondo al sacco.

44° ammonito Albertini per il Catania per un fallaccio su Alberto Rizzo che stava per entrare tutto solo in area di rigore

42° GGOOOLLLL DELLA JUVE STABIA: discesa di Borrelli sulla fascia destra e passaggio indietro per il rimorchio di Scaccabarozzi che di destro mette in rete con la deviazione decisiva di Giosa per il vantaggio più che meritato delle Vespe. 

38° cross di Vallocchia dalla destra e tiro al volo di Scaccabarozzi con palla che termina di poco oltre la traversa.

32° ancora una punizione di Vallocchia dalla sinistra mette in seria difficoltà la difesa etnea con un salvataggio in angolo quasi a botta sicura

21° sbaglia un appoggio in uscita Esposito, ne approfitta Welbeck per tirare dal limite con la palla che termina di poco sul fondo

18° partita molto combattuta al Menti con il Catania che fa la gara ma la Juve Stabia non sta a guardare

10° ammonito Esposito per la Juve Stabia per fallo su Albertini

7° ancora Juve Stabia molto pericolosa: gran palla di Berardocco a seguire per Marotta che di tacco a due passi dalla porta etnea trova la deviazione di tacco e Silvestri riesce a respingere in extremis

5° occasionissima per la Juve Stabia. Vallocchia batte una punizione dalla fascia sinistra, spizzata di testa di Mulè e Marotta si avventa sulla palla tirando forte ma Confente si supera mettendo in angolo

2° inizio di marca catanese ma la Juve Stabia aspetta e riparte

PRIMO TEMPO

Una Juve Stabia rinfrancata nel morale dal bel successo interno ottenuto domenica scorsa con la Vibonese si appresta ad affrontare il Catania di mister Raffaele che, dopo qualche titubanza iniziale in campionato e con la zavorra ancora dei due punti di penalizzazione, si è ripresa alla grande arpionando il quarto posto e godendosi appieno l’avvento di Tacopina alla presidenza della società etnea.

Sarà un match molto duro per la Juve Stabia che comunque è uscita rafforzata da questa sessione di calciomercato soprattutto nel reparto avanzato che potrà beneficiare sin da subito di un vecchio bucaniere dell’area di rigore ma ancora molto efficiente come Alessandro Marotta che da grande ex vorrà lasciare sicuramente un segno indelebile sul match.

Padalino alla vigilia non ha nascosto le sue carte parlando di un Marotta subito disponibile e presumibilmente subito in campo dal primo minuto. Indisponibili tra le fila delle Vespe, Cernigoi, Fioravanti e Lia.

Se l’attacco della Juve Stabia è uscito notevolmente rinforzato dalla finestra mercato di gennaio con la venuta anche di Borrelli, già autore di un eurogol contro la Vibonese, stessa cosa non può dirsi per il centrocampo che non è cambiato granchè e anche per la difesa dove all’innesto di un ottimo Esposito dal Bari, autore di una pregevole gara domenica scorsa, si aggiungono Elizalde dal Pescara e Caldore dal Taranto.

Il Catania dal canto suo vuole continuare nella sua striscia positiva anche al “Menti”. Torna Sarao dalla squalifica e gli etnei possono contare anche sulla voglia di rivincita di due grandi ex in campo come Francesco Golfo, passato proprio a gennaio al Catania, e Denis Tonucci che già all’andata fu il match-winner siglando il gol della vittoria etnea e colpendo anche una clamorosa traversa a Tomei battuto. L’altro ex che dovrebbe partire dalla panchina è Mariano Izco.

La gara sarà diretta dal sig. Claudio PANETTELLA della sezione di Gallarate. L’assistente numero uno sarà Andrea CRAVOTTA della sezione di Città di Castello; l’assistente numero due Stefano CAMILLI della sezione di Foligno. Quarto ufficiale: Valerio MARANESI della sezione di Ciampino.

 

FORMAZIONI UFFICIALI 

JUVE STABIA (3-5-2): Russo; Mulè, Troest (Garattoni dal 42° s.t.), Esposito; Scaccabarozzi, Mastalli (Iannoni dal 33° s.t.), Berardocco, Vallocchia (Bovo dal 33° s.t.), Rizzo; Marotta (Orlando dal 42° s.t.), Borrelli (Ripa dal 33° s.t.)

Allenatore: sig. Pasquale Padalino

CATANIA (3-5-2): Confente; Tonucci, Giosa, Silvestri; Maldonado, Welbeck, Albertini (Calapai dal 22° s.t.), Izco (Zanchi dal 1° s.t.), Dall’Oglio (Golfo dal 1° s.t.); Sarao (Reginaldo dal 22° s.t.), Di Piazza (Manneh dal 29° s.t.)

Allenatore: sig. Giuseppe Raffaele

 

a cura di Natale Giusti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.