Quantcast

Banner Gori
Live Juve Stabia Pordenone
juvestabia - news

Rileggi LIVE – Juve Stabia vs Pordenone: finisce 4-2

Juve Stabia-Pordenone, la diretta testuale del match dal “Romeo Menti”: le Vespe vogliono continuare nella striscia positiva dopo la vittoria di Trapani

Rileggi LIVE – Juve Stabia-Pordenone 4-2

90°+5 Finisce 4-2: 8° Mezavilla (JS), 13° Misuraca(P), 15° Forte (JS), 20° Calvano (JS), 28° Canotto (JS), 85° Burrai (P)

Una Juve Stabia praticamente perfetta che ha letteralmente distrutto gli avversari nel primo tempo sull’asse Mallamo-Elia sulla sinistra e Canotto a destra, limitandosi poi a controllare nel corso della ripresa. Grande prova di Canotto ma un pò di tutto il collettivo gialloblù completamente rinfrancato dopo la bella vittoria di Trapani. Le Vespe di oggi fanno ben sperare per il prosieguo del campionato e per l’obiettivo salvezza. Per cronaca vittoria che mancava al “Menti” addirittura dal 20 aprile 2019, giorno della storica promozione in Serie B. Sabato prossimo Vespe di scena a La Spezia alle ore 15.

85° gol del Pordenone su punizione di Burrai dal vertice sinistro dell’area di rigore. Deviazione decisiva di Calò di testa che ha spiazzato Russo.

82° ammonito Zammarini per il Pordenone per fallo su Germoni

79° entra Melara al posto di Canotto

78° parata a terra di Russo su tiro di Ciurria dal limite dell’area.

77° batti e ribatti nell’area di rigore della Juve Stabia con un tiro finale di Strizzolo che sfiora la rete

72° esce Calvano ed entra Addae nella Juve Stabia

70° esce Misuraca ed entra Zammarini nel Pordenone

68° esce Mallamo, autore di una grande prova nella Juve Stabia, ed entra Bifulco

66° ancora Juve Stabia vicinissima alla rete. Da Mezavilla grande assist per Germoni che in sforbiciata volante impegna Di Gregorio in una parata d’istinto che evita il 5-1 delle Vespe

65° ammonito Candellone per fallaccio su Elia lanciato a rete

60° ammonito Troest. Nell’occasione ammonito anche Strizzolo per proteste

55° ammonito Calvano. Grande azione Mallamo-Canotto con l’esterno offensivo che entra in area e un pò egoisticamente spara verso Di Gregorio invece di ridare palla a Mallamo ben piazzato al centro dell’area di rigore.

53° nel Pordenone esce Gavazzi ed entra Candellone. Esce un centrocampista ed entra un attaccante per il Pordenone ora a trazione anteriore. Viene battuto un angolo su cui svetta di testa Camporese con la palla che esce di pochissimo alla destr4a di Russo.

SECONDO TEMPO 

45°+2 Finisce 4-1 la prima frazione di gioco con la Juve Stabia assoluta dominatrice del match e un giocatore su tutti che si chiama Gigi Canotto che ha fatto letteralmente impallidire la squadra friulana sulla fascia destra. Juve Stabia che ha dominato gli avversari soprattutto sugli esterni offensivi: l’asse Mallamo-Elia sulla sinistra e Canotto-Vitiello ha completamente distrutto il Pordenone e anche Forte si sta dimostrando l’attaccante centrale di razza che il pubblico stabiese chiedeva a gran voce. Funziona ancora una volta il 4-2-3-1 di mister Caserta mascherato da 4-3-3.

40° Mazzocco colpisce in pieno l’incrocio dei pali con un bel tiro dal limite che avrebbe senza dubbio battuto Russo

38° nel Pordenone entra Ciurria ed esce Monachello senza che cambi granché nello scacchiere tattico di mister Tesser

28° GOOOLLL DEL 4-1 PER LA JUVE STABIA: grande palla di Giacomo Calò per un imprendibile Gigi Canotto che brucia tutti gli avversari sulla fascia destra e mette in rete con uno shoot di esterno destro. Canotto sicuramente il migliore in campo per le Vespe.  

20° GOOOLLL DELLA JUVE STABIA: ancora angolo dalla destra battuto dallo specialista Calò e palla al centro su cui irrompe Calvano che batte Di Gregorio sul palo lontano. 

19° Canotto va via sulla destra imprendibile per gli avversari e impegna a terra Di Gregorio in una parata difficile.

15° RADOPPIOOO PER LA JUVE STABIA: Canotto se ne va via imprendibile sulla fascia destra e mette al centro una palla su cui Francesco Forte deve solo spingere in rete per il meritato 2-1 delle Vespe

13° immediato pari del Pordenone: azione che si sviluppa sulla fascia sinistra di attacco del Pordenone, la palla perviene da Mazzocco al centro a Misuraca che dal limite non ha problemi a battere Russo. Nell’occasione imperdonabile l’errore difensivo della Juve Stabia che si fa colpevolmente sorprendere con un’azione in contropiede dei friulani.

8° GOOOLLL DELLA JUVE STABIA!!!!: calcio d’angolo battuto dalla destra da Giacomo Calò, irrompe di testa Adriano Mezavilla che batte imparabilmente Di Gregorio. 

4° incursione di Canotto schierato come di consueto sulla fascia destra e palla al centro su cui non ha difficoltà Di Gregorio ad abbrancare la sfera

PRIMO TEMPO 

La Juve Stabia al “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia contro la squadra rivelazione di questo scorcio inziale di campionato: il Pordenone guidato dall’ottimo tecnico Attilio Tesser, allenatore dotato di grande esperienza per la categoria ed ex difensore del Napoli degli anni ’70. I ramarri hanno già conseguito ottimi risultati contro le grandi di questo campionato in special modo nell’ultima giornata prima della sosta quando hanno battuto addirittura l’Empoli di mister Bucchi per 2-0. Nel Pordenone che scende al “Menti” diverse defezioni: Bindi, Chiaretti, il gioiellino Pobega di proprietà del Milan e capocannoniere della squadra, e Bassoli. Nonostante le assenze mister Tesser nella conferenza stampa di vigilia si è detto certo di una grande prova da parte dei suoi anche a Castellammare.

Quanto avrà inciso la sosta del campionato sulla forma delle Vespe, reduci da una grande vittoria a Trapani due settimane fa? Sarà ovviamente il campo a dirlo ma la vittoria in terra sicula con le reti di Canotto e Forte ha dato nuove certezze a questa squadra, per stessa ammissione di mister Caserta nella conferenza di vigilia. Inoltre recuperati tre pezzi importantissimi della difesa gialloblù: Tonucci reduce da uno stiramento contro l’Ascoli, Allievi dopo il grave infortunio al crociato, e infine Fazio. Assente, oltre al lungodegente Mastalli che ne avrà ancora per qualche mese, anche Di Gennaro.

Arbitrerà il sig. Abbattista di Molfetta coadiuvato dai guardalinee Damiano di Latina e Perrotti di Campobasso.

FORMAZIONI UFFICIALI

JUVE STABIA (4-3-3): Russo; Vitiello, Troest, Tonucci, Germoni; Calò, Calvano (Addae dal 72°), Mallamo (Bifulco dal 68°); Canotto (Melara dal 79°), Forte, Elia

Allenatore: sig. Fabio Caserta

PORDENONE (4-3-1-2): Di Gregorio; Almici, Camporese, Barison, De Agostini; Gavazzi (Candellone dal 53°), Burrai, Mazzocco; Misuraca (Zammarini dal 70°); Monachello (Ciurria dal 38°), Strizzolo

Allenatore: sig. Attilio Tesser

a cura di Natale Giusti 

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Natale Giusti

Natale Giusti

Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più