Quantcast

Banner Gori
Trapani Juve Stabia LIVE
juvestabia - news

Rileggi LIVE – Trapani-Juve Stabia 1-2 (20° Taugourdeau, Canotto 79°, Forte 88°)

Trapani-Juve Stabia, la diretta testuale del match dal “Provinciale” di Trapani: le Vespe alla ricerca di un risultato positivo per allontanare la crisi

 

 

45°+5 Finisce 1-2 per la Juve Stabia per una vittoria più che meritata per le Vespe che hanno legittimato nella ripresa con le reti di Canotto e Forte una vittoria più che meritata che rilancia le Vespe in classifica che raggiungono a 4 punti in classifica lo stesso Trapani. Dopo la sosta sarà il Pordenone a scendere al “Menti”.

88° GOOOOL DELLA JUVE STABIA: grande discesa di melara sulla destra e perfetto cross per l’accorrente Forte che brucia tutti i difensori del Trapani e mette la palla nel sacco per il vantaggio più che meritato delle Vespe

81° esce Canotto ed entra Melara per la Juve Stabia

80° ammonito Canotto, beccatissimo dal pubblico di casa, per eccesso di esultanza

79° GOOOL di Canotto: fantastica azione di Canotto che triangola ottimamente con Rossi, entra in area di rigore e batte imparabilmente Carnesecchi con un piattone di destro. 

75° ammonito Mallamo per fallo su Scaglia a centrocampo

68° esce Moscati ed entra Scaglia tra i siciliani

61° esce Colpani ed entra Candela nel Trapani

60° miracolo di Carnesecchi che salva il risultato per il Trapani: da calcio d’angolo battuto dalla destra c’è un perfetto colpo di testa di Troest con miracolo del portiere del Trapani e palla che dopo la parate del portiere danza sulla linea di porta

57° punizione battuta da Calò dalla sinistra e colpo di testa di Germoni alto sulla traversa

53° nella Juve Stabia esce Bifulco ed entra Elia

52° Colpani gran tiro a giro su cui si supera Russo con una grande parata

46° esce Jakimovski ed entra Cauz per il Trapani

SECONDO TEMPO

45° finisce il primo tempo con il Trapani in vantaggio per 1-0 per effetto del gol di Taugourdeau. La differenza tra Trapani e Juve Stabia l’hanno fatta la punizione realizzata da Taugourdeau al 20° e la terna arbitrale che non concede alla Juve Stabia un rigore grande quanto una casa per un fallo di mani evidentissimo di Pagliarulo e poi annulla un gol strepitoso di Forte in rovesciata ma probabilmente viziata prima da una leggera spinta a Pagliarulo. Juve Stabia però viva in campo ma ancora una volta sciupona in attacco con tre occasioni nitide fallite due volte da Bifulco e una volta da Canotto.

44° gol annullato a Forte che in rovesciata aveva siglato un fantastico gol: l’arbitro annulla per una presunta leggerissima spinta a Pagliarulo da parte dell’attaccante stabiese

39° clamoroso fallo di mani non visto dall’arbitro Sacchi di Pagliarulo su Canotto che entrava in area di rigore dalla destra: rigore nettissimo non visto dalla terna arbitrale

34° Juve Stabia per la terza volta vicina al gol: ha del clamoroso anche la palla servita da Mallamo a Bifulco che spreca tutto solo davanti a Carnesecchi: era più facile segnare che sbagliare da quel punto

33° ammonito Scognamillo per il Trapani per un brutto fallo su Germoni

25° Trapani pericolosissimo e vicino al raddoppio: Colpani ben servito in area di rigore in diagonale impensierisce Russo

20° vantaggio del Trapani: punizione dal limite e Taugourdeau non perdona battendo inesorabilmente Russo con la palla cha va ad insaccarsi sotto l’incrocio dei pali

17° ammonito Del Prete

13° ancora Juve Stabia che fallisce clamorosamente un’occasione e dimostra ancora una volta la sua sterilità offensiva: grande azione di Canotto sulla destra e bella palla al centro dell’area sulla quale bucano la deviazione sia Forte che Bifulco

11° da Mallamo per Bifulco in area di rigore che tira debolmente e para Carnesecchi

6° Canotto vola sulla fascia sinistra ben imbeccato da Calò ma spreca una grande occasione sparando addosso a Carnesecchi

PRIMO TEMPO 

Buonasera lettori di ViViCentro.it e benvenuti alla diretta testuale del match Trapani-Juve Stabia dallo stadio “Provinciale” di Trapani, valevole per la settima giornata del campionato di Serie B 2019-2020. Vespe che, dopo la sconfitta interna con il Cittadella, sono state costrette al ritiro per l’intera settimana in quel di Messina dove mister Caserta ha potuto preparare con maggiore tranquillità la delicata partita di Trapani. Indetto anche il silenzio stampa dalla società gialloblù proprio al fine di isolare la squadra e preservarla dalle polemiche che inevitabilmente ci sarebbero state dopo la sconfitta tra le mura amiche col Cittadella (la quinta nelle sei partite iniziali del torneo). In settimana qualche problemino fisico per Forte e Mezavilla, che ancora una volta sarà chiamato ad adattarsi nel ruolo di difensore centrale a causa dell’indisponibilità di Denis Tonucci che rientrerà dopo la sosta.

Di contro c’è un Trapani in grande crescita e a cui ha fatto molto bene il cambio di modulo adoperato da Baldini che ha virato verso il 4-3-1-2 con Moscati ad operare da trequartista alle spalle delle due bocche di fuoco dei siciliani costituite da Nzola e Pettinari. Probabile che anche contro la Juve Stabia sarà questo il modulo tattico utilizzato dal Trapani che attua un forte pressing a tutto campo già a partire dagli attaccanti sulla prima linea di passaggio degli avversari. Siciliani reduci dal pirotecnico 2-4 di La Spezia ma che già contro la Salernitana e la Cremonese tra le mura amiche avrebbero meritato in entrambe le occasioni l’intera posta in palio.

Arbitrerà il sig. Juan Luca Sacchi di Macerata. 

FORMAZIONI UFFICIALI

TRAPANI (4-3-1-2): Carnesecchi; Del Prete, Scognamillo, Pagliarulo, Jakimovski (Cauz dal 46°); Luperini, Taugourdeau, Colpani (Candela dal 61°); Moscati (Scaglia dal 68°); Nzola, Pettinari

Allenatore: sig. Francesco Baldini

JUVE STABIA (4-3-3): Russo; Vitiello, Troest, Mezavilla, Germoni; Calò, Calvano, Mallamo (Rossi dal 77°); Canotto (Melara dal 81°), Forte, Bifulco (Elia dal 53°)

Allenatore: sig. Fabio Caserta

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Natale Giusti

Natale Giusti

Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più