Quantcast

Banner Gori
Juve Stabia Pescara Live
juvestabia - news

Rileggi LIVE – Juve Stabia vs Pescara: finisce 2-1 al “Romeo Menti”

Juve Stabia-Pescara, la diretta testuale del match dallo stadio “Romeo Menti”: le Vespe alla ricerca dei tre punti dopo la sconfitta di La Spezia

 

90°+7 JUVE STABIA-PESCARA 2-1 : 13° Galano (P), 17° Forte (JS), 53° Canotto (JS)

FINISCE 2-1 PER LA JUVE STABIA!!!! Nonostante il sig. Volpi si sia inventato un maxi recupero e un’espulsione per Mallamo forse eccessiva con due gialli addirittura sventolati in 2 minuti per il numero 30 della Juve Stabia, le Vespe portano a casa tre punti fondamentali nella corsa salvezza. Stasera Juve Stabia eroica che ha meritato ampiamente l’intera posta in palio annichilendo gli avversari che pure solo tre giorni fa avevano battuto il Benevento per 4-0. Grande prova ancora una volta di un maestoso Luigi Canotto. Prove superlative anche di Max Carlini e di Calò ma un pò di tutto il collettivo gialloblù. Vespe di scena sabato prossimo a Livorno alle ore 15.

90°+5 ammonito Mallamo che una frazione di secondi dopo viene ammonito per la seconda volta viene espulso. Ristabilita la parità numerica

90+2° cross velenoso per Maniero che per un soffio non mette in rete per quello che sarebbe stato il pari del Pescara.

90° ammonito anche Del Sole in un finale sempre più convulso

89° entra Maniero ed esce Borrelli per il Pescara che attua un forcing finale a tutto campo alla ricerca del pareggio nonostante l’inferiorità numerica.

84° entra Mallamo ed esce Carlini tra le Vespe

83° ammonito anche Elia per la Juve Stabia

80° espulso Ciofani per doppia ammonizione! Pescara in inferiorità numerica nei dieci minuti finali della gara.

79° ammonito Russo per perdita di tempo

77° esce Canotto salutato da una standing ovation del pubblico ed entra l’ex Del Sole

75° esce Palmiero ed entra Pavone per il Pescara

72° colpo di testa di Borrelli, para senza difficoltà a terra Russo

67° entra Di Grazia, ex Catania, nel Pescara ed esce Ingelsson

65° ammonito Ciofani per fallo su Elia

55° esce Melara, entra Elia per le Vespe che va a posizionarsi sulla fascia sinistra lasciando a Canotto quella destra.

53° JUVE STABIA IN VANTAGGIO!!!! pennellata di Forte per Canotto che stoppa magistralmente e trafigge con un diagonale perfetto Kastrati

52° ammonito Calvano

47° azione tambureggiante della Juve Stabia che arriva alla fine al tiro con Calò dal limite con la palla che si spegne sul fondo.

SECONDO TEMPO

45° finisce il primo tempo sul punteggio di 1-1. Risultato giusto per ciò che si è visto in campo nella prima frazione di gioco. Due episodi che avrebbero tramortito anche un toro all’inizio: il rigore sbagliato da Forte e il gol di Galano 4 minuti dopo. Ma la reazione della Juve Stabia c’è stata ed è stata veemente culminando nel pareggio dello stesso Forte propiziato da Max Carlini in grande spolvero oggi. Gol del vantaggio pescarese favorito da un errore della difesa stabiese lasciando tutto solo Busellato libero in area di rigore di servire Galano per il più facile dei tap-in. Ma la Juve Stabia c’è e si vede diversamente da sabato scorso a La Spezia.

36° punizione di Calò dai 30 metri e Kastrati si supera mettendo in angolo.

35° ammonito Machin per fallo su Calò.

33° ammonito Palmiero per fallo su Canotto che partiva in contropiede.

32° tiro di Galano dal limite molto pericoloso, Russo mette in angolo

27° da Machin per Masciangelo che va al tiro ma para Russo senza problemi.

20° ancora Juve Stabia: Canotto coast to coast dalla metà campo gialloblù, arriva in area e spara un tiro parato con molta difficoltà da Kastrati

19° Juve Stabia vicinissima al raddoppio: punizione battuta dalla trequarti da Calò e colpo di testa di Melara di un soffio fuori

17° PAREGGIO DELLA JUVE STABIA!!!! Percussione centrale di Carlini per Forte che supera anche il portiere Kastrati e deposita in rete. 

14° ammonito Tonucci per fallo su Galano

13° Pescara improvvisamente in vantaggio: cross dalla sinistra di Masciangelo per l’appoggio di Busellato, che viene lasciato incredibilmente solo in area di rigore, e Galano non ha alcuna difficoltà ad appoggiare nella rete incustodita. Incredibile errore difensivo della Juve Stabia di cui approfitta subito il Pescara. 

9° rigore per la Juve Stabia: su azione d’angolo, colpo di testa di Troest e fallo di mani di Masciangelo. Sul dischetto va Forte che sbaglia clamorosamente tirando di sinistro un pallone troppo centrale che è facile preda di Kastrati in due tempi

7° discesa di Calò, irrompe Canotto che viene anticipato all’ultimo istante

4° conclusione di Galano  di poco fuori alla sinistra del portiere Russo della Juve Stabia che sembrava però sulla traiettoria.

PRIMO TEMPO

La Juve Stabia contro il Pescara al “Romeo Menti” cerca il riscatto dopo la brutta sconfitta di La Spezia dove una squadra spenta e dall’atteggiamento molle ha preso il posto della squadra affamata e incisiva che aveva battuto meritatamente sia il Trapani fuori casa che il Pordenone tra le mura amiche. Nell’occasione mister Fabio Caserta deve rinunciare a quattro elementi del calibro di Allievi, Mastalli, Bifulco e Di Gennaro ma recupera Izco di nuovo tra i convocati. Di contro il Pescara di mister Luciano Zauri che ha iniziato il campionato con il 4-3-3 salvo poi virare verso il 3-5-1-1 dopo qualche sconfitta di troppo. Sabato scorso, nella grande vittoria per 4-0 contro il Benevento, Zauri è addirittura passato al 4-3-2-1, l’albero di Natale di Ancelottiana memoria, che alla luce del gioco espresso sembra essere il modulo tattico più congeniale alle caratteristiche dei calciatori abruzzesi per tutto il prosieguo del campionato a partire proprio dalla partita di stasera di Castellammare. Nel Pescara assente il portiere Fiorillo che per una frattura alla mano ne avrà per un mese e mezzo circa, oltre agli altri infortunati Balzano, Tumminello, Melegoni, Kastanos, Marafini, Chochev e Crecco.

Arbitrerà il sig. Manuel Volpi di Arezzo che sarà coadiuvato dai guardalinee Schirru e Rossi. Quarto uomo il sig. Cosso.

FORMAZIONI UFFICIALI 

JUVE STABIA (4-2-3-1): Russo; Fazio, Tonucci, Troest, Ricci; Calò, Calvano; Melara (Elia dal 55°), Carlini (Mallamo dal 84°), Canotto (Del Sole dal 77°); Forte

Allenatore: sig. Fabio Caserta

PESCARA (4-3-2-1): Kastrati; Ciofani, Bettella, Scognamiglio, Masciangelo; Busellato, Palmiero (Pavone dal 75°), Ingelsson (Di Grazia dal 67°); Galano, Machin; Borrelli (Maniero dal 89°)

Allenatore: sig. Luciano Zauri

 

a cura di Natale Giusti 

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Natale Giusti

Natale Giusti

Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat