Juve Stabia-Turris – Rileggi LIVE 3-0 (17°e 45° Eusepi, 39° Stoppa)

Juve Stabia-Turris è una partita carica di contenuti e di significati: oltre alla solita storica rivalità tra le due tifoserie, c’è la diversa posizione in classifica e il diverso momento delle due squadre che aggiunge pepe alla sfida.

I TEMI DI JUVE STABIA-TURRIS.

Da un lato la Turris che è uscita ormai dal periodo no delle 5 sconfitte consecutive inaugurato con la sconfitta di Monopoli da cui i corallini sono usciti con due vittorie consecutive e mezza (la gara di Campobasso sospesa per neve con la Turris in vantaggio ad inizio secondo tempo). Dall’altro lato la Juve Stabia che ha completamente voltato pagina con il ritorno di Novellino in panchina che ha subito abbandonato il 4-2-3-1 dell’ex Sottili per ripiegare verso un più concreto 4-3-3 che ridà sostanza al centrocampo e maggior equilibrio e solidità in mezzo al campo.

La Juve Stabia, rinfrancata dalla bella vittoria di Messina, si approccia al derby con il piglio della squadra che vuole fare l’impresa contro una Turris che ha fatto uno straordinario girone di andata e che ora si sta riprendendo dal passaggio a vuoto delle 5 sconfitte consecutive di qualche settimana fa che l’hanno un pò frenata nelle ambizioni. Per le Vespe dovrebbe esserci la riconferma del 4-3-3 che ha ridato equilibrio alla squadra dopo un periodo no iniziato da gennaio.

Dal canto suo la Turris dovrebbe recuperare Giannone dal problema alla caviglia accusato ad inizio gara contro la Fidelis Andria. Sarà la Turris molto probabilmente a fare la gara con un gioco molto propositivo e un 3-4-3 con pressing alto e marcature uomo su uomo con Caneo che, essendo allievo di Gasperini, ne ha ereditato anche il modo di stare in campo delle proprie squadre e il canovaccio tattico.

E’ una Turris che ha il secondo migliore attacco del Girone C con 47 gol siglati finora (al primo posto il Bari capolista con 51 gol realizzati) ma che, tra le prime 10 squadre in classifica che giocherebbero i playoff al momento, è quella che subito più reti di tutte (39 gol subiti finora). Una Turris quindi che, a dispetto del gioco propositivo che offre sempre, concede quindi sempre qualcosa dietro. E di questo qualcosa dovrà approfittare la Juve Stabia che verosimilmente dovrebbe adottare una tattica attendista e pragmatica nei confronti della Turris che cercherà di fare la gara, cercando di sfruttare tutte le occasioni che capiteranno in zona gol.

La gara sarà diretta dal sig. Luigi CARELLA della sezione di Bari. Gli assistenti saranno Roberto TERENZIO della sezione di Cosenza, assistente numero uno; Stefano GALIMBERTI della sezione di Seregno, assistente numero due; Luca ZUCCHETTI della sezione di Foligno, quarto ufficiale.

FORMAZIONI UFFICIALI JUVE STABIA-TURRIS.

JUVE STABIA (4-3-3): Dini; Donati, Troest, Caldore, Panico; Davì (Squizzato dal 33° s.t.), Schiavi, Altobelli (Scaccabarozzi dal 41° s.t.); Bentivegna (Guarracino dal 41° s.t.), Eusepi (evacuo dal 33° s.t.), Stoppa (Della Pietra dal 41° s.t.).

Allenatore: sig. Walter Alfredo Novellino.

TURRIS (3-4-3): Perina; Manzi, Di Nunzio, Varutti; Finardi (Loreto dal 30° s.t.), Tascone (Bordo dal 30° s.t.), Franco (Zampa dal 14° s.t.), Nunziante; Giannone (D’Oriano dal 33° s.t.), Santaniello (Pavone dal 14° s.t.), Leonetti.

Allenatore: sig. Bruno Caneo.

Angoli: 7-5

Spettatori: 2000 circa.

 

PRIMO TEMPO JUVE STABIA-TURRIS.

7° Va al tiro Stoppa da posizione defilata, la palla termina sull’esterno della rete.

13° Ammonito Tascone della Turris per fallo su Stoppa in ripartenza.

17° GOOOLLL DELLA JUVE STABIA: azione caparbia di Bentivegna sulla fascia  destra che salta un uomo e va al tiro e colpisce il palo, sulla ribattuta arriva Eusepi che insacca per l’1-0 delle Vespe. 

19° Ammonito Troest per la Juve Stabia per fallo in ripiegamento.

30° Azione caparbia e tiro di Leonetti ma Dini respinge.

35° Va al tiro dal limite Schiavi con palla che termina non di molto oltre palo alla destra di Perina.

39° GGGGGOOOLLLL DELLA JUVE STABIA: azione personale da cineteca dell’attaccante Stoppa che supera con un doppio passo i difensori Manzi e Finardi della Turris e infila con gran classe la palla dove Perina non può arrivare. 2-0 per una Juve Stabia cinica che sfrutta oggi al massimo tutte le occasioni da gol che vengono create.

44° Cross di Manzi dalla destra e colpo di testa di Leonetti che di testa mette di pochissimo la palla oltre la traversa.

45° GGGGOOOLLLLL DELLA JUVE STABIA: ancora il bomber Eusepi ruba palla a Varutti sulla fascia destra, entra in area e fa partire un diagonale su cui Perina non può fare niente se non beccare il terzo gol delle Vespe.

46° Finisce con un perentorio e secco 3-0 il primo tempo del derby tra Turris e Juve Stabia. Turris che cerca di fare maggiormente la partita ma si scontra con una fase difensiva della Juve Stabia praticamente perfetta e soprattutto con una giornata decisamente positiva degli attaccnti delle Vespe con Eusepi e Stoppi in grande spolvero.

SECONDO TEMPO JUVE STABIA-TURRIS.

3° Ammonito Davì per la Juve Stabia.

13° Ammonito anche Finardi per fallo su Panico.

15° Ammonito Zampa appena entrato nella Turris.

17° Lancio illuminante di Stoppa per Bentivegna che entra in area di rigore e fa partire un bel tiro che impatta sotto la traversa e ritorna in campo.

24° Azione corale della Juve Stabia con l’ultimo passaggio di Donati per Stoppa e tiro respinto alla disperata da Perina in angolo. Sul corner ottimo colpo di testa di Caldore di poco oltre la traversa.

47° Ammonito Guarracino.

48° Finisce 3-0 per le Vespe per una vittoria meritatissima delle Vespe che hanno annichilito l’avversario che pire venivano da un ottimo periodo. Juve Stabia spietata che ha lasciato il pallino in mano alla Turris non concedendo niente e siglando tre bellissime reti.

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Adriano Pistilli: “Fanghi di Ischia? In discarica in Romania e’ la miglior soluzione”

Sulla disgrazia che ha colpito Ischia l’unica certezza che abbiamo avuto fin dal primo momento è stata la necessità di smaltire i fanghi dell’alluvione...