18.2 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Maggio 21, 2022

Juve Stabia-Turris, la presentazione del derby di domani

Da leggere

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Juve Stabia-Turris è una partita carica di contenuti e di significati: oltre alla solita storica rivalità tra le due tifoserie, c’è la diversa posizione in classifica e il diverso momento delle due squadre che aggiunge pepe alla sfida.

I TEMI DI JUVE STABIA-TURRIS.

Da un lato la Turris che è uscita ormai dal periodo no delle 5 sconfitte consecutive inaugurato con la sconfitta di Monopoli da cui i corallini sono usciti con due vittorie consecutive e mezza (la gara di Campobasso sospesa per neve con la Turris in vantaggio ad inizio secondo tempo). Dall’altro lato la Juve Stabia che ha completamente voltato pagina con il ritorno di Novellino in panchina che ha subito abbandonato il 4-2-3-1 dell’ex Sottili per ripiegare verso un più concreto 4-3-3 che ridà sostanza al centrocampo e maggior equilibrio e solidità in mezzo al campo.

La Juve Stabia, rinfrancata dalla bella vittoria di Messina, si approccia al derby con il piglio della squadra che vuole fare l’impresa contro una Turris che ha fatto uno straordinario girone di andata e che ora si sta riprendendo dal passaggio a vuoto delle 5 sconfitte consecutive di qualche settimana fa che l’hanno un pò frenata nelle ambizioni. Per le Vespe dovrebbe esserci la riconferma del 4-3-3 che ha ridato equilibrio alla squadra dopo un periodo no iniziato da gennaio.

Dal canto suo la Turris dovrebbe recuperare Giannone dal problema alla caviglia accusato ad inizio gara contro la Fidelis Andria. Sarà la Turris molto probabilmente a fare la gara con un gioco molto propositivo e un 3-4-3 con pressing alto e marcature uomo su uomo con Caneo che, essendo allievo di Gasperini, ne ha ereditato anche il modo di stare in campo delle proprie squadre e il canovaccio tattico.

E’ una Turris che ha il secondo migliore attacco del Girone C con 47 gol siglati finora (al primo posto il Bari capolista con 51 gol realizzati) ma che, tra le prime 10 squadre in classifica che giocherebbero i playoff al momento, è quella che subito più reti di tutte (39 gol subiti finora). Una Turris quindi che, a dispetto del gioco propositivo che offre sempre, concede quindi sempre qualcosa dietro. E di questo qualcosa dovrà approfittare la Juve Stabia che verosimilmente dovrebbe adottare una tattica attendista e pragmatica nei confronti della Turris che cercherà di fare la gara, cercando di sfruttare tutte le occasioni che capiteranno in zona gol.

La gara sarà diretta dal sig. Luigi CARELLA della sezione di Bari. Gli assistenti saranno Roberto TERENZIO della sezione di Cosenza, assistente numero uno; Stefano GALIMBERTI della sezione di Seregno, assistente numero due; Luca ZUCCHETTI della sezione di Foligno, quarto ufficiale.

PROBABILI FORMAZIONI JUVE STABIA-TURRIS.

JUVE STABIA (4-3-3): Dini; Donati, Troest, Caldore, Panico; Davì, Schiavi, Altobelli; Bentivegna, Eusepi, Stoppa. 

Allenatore: sig. Walter Alfredo Novellino.

TURRIS (3-4-3): Perina; Manzi, Di Nunzio, Zampa; Ghislandi, Tascone, Franco, Nunziante; Giannone, Santaniello, Leonetti. 

Allenatore: sig. Bruno Caneo.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy