33.8 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Luglio 2, 2022

Juve Stabia, l’ottava meraviglia di fila – Le pagelle di Natale Giusti

Da leggere

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Juve Stabia, arriva anche l’ottava vittoria consecutiva fuori casa per le vespe con il 2-3 di oggi contro la Casertana maturato per effetto delle reti siglate da Berardocco, Vallocchia e Marotta per la Juve Stabia e Cuppone e Castaldo per i falchetti. Migliorato il precedente record del Venezia che era di 7 vittorie consecutive fuori casa nel campionato di Lega Pro 2016-2017. Del Venezia anche il record assoluto di vittorie in trasferta: ben 13 complessive sempre nella stagione 2016-2017. Analizziamo come di consueto le prove dei singoli calciatori in maglia gialloblè, oggi autori dell’ennesima impresa di questo torneo.

Alessandro Farroni: voto 6,5

Nell’arco dei 90 minuti un solo grandissimo intervento peraltro molto difficile su conclusione molto ravvicinata di Castaldo su cui il portiere della Juve Stabia si oppone con la mano aperta ad inizio secondo tempo. Per il resto ordinaria amministrazione nel contesto di un’ennesima grande prestazione del portiere in maglia gialloblè.

Erasmo Mulè: voto 6,5

Dal suo lato tiene sempre bene il proprio avversario di turno e quasi mai va in sofferenza. Purtroppo un cartellino giallo sporca un pò la sua prestazione ma da il solito contributo dando grande sicurezza a tutto il reparto.

Magnus Troest: voto 6

Nel primo tempo domina su tutti i palloni e respinge anche una perfida conclusione dell’ex Izzillo che stava per infilarsi alla destra di Farroni. Nel secondo tempo va un pò in difficoltà con i movimenti del subentrato Castaldo e partecipa in modo negativo al gol del 2-3 della Casertana proprio dell’ex Castaldo facendosi superare troppo facilmente.

Marco Caldore: voto 6 

Inizia bene soprattutto nel primo tempo ma nel secondo tempo un errore grave in occasione del secondo gol della Casertana di Castaldo. Sbaglia prima lui due volte al limite dell’area e poi Troest che fa girare troppo facilmente Castaldo.

Jacopo Scaccabarozzi: voto 6

Meno appariscente delle precedenti gare ma il suo notevole contributo soprattutto di quantità lo da come sempre. Nel secondo tempo un errore importante su una ripartenza tre contro uno della Juve Stabia in cui sbaglia l’ultimo passaggio che poteva portare all’1-4 per le Vespe e chiudere anzitempo la gara.

Luca Berardocco: voto 7

Da brutto anatroccolo di inizio campionato è diventato ormai un vero e proprio cigno bianco ed elemento imprescindibile del centrocampo gialloblè. Gioca una grande quantità di palloni e in occasione del primo gol segna una grande rete entrando a suo piacimento come una lama nel burro della difesa dei falchetti. Tra i migliori sicuramente. Sostituzione per preservarlo.

Andrea Bovo dall’11° s.t.: voto 6

Entra bene a fare da frangiflutti in mezzo al campo nella mezz’ora finale della partita. Da brividi un suo contatto con Cuppone in area di rigore ma nel complesso una prova sufficiente.

Andrea Vallocchia: voto 7,5

L’uomo in più del centrocampo gialloblè. Fa un assist a Berardocco nell’azione del primo gol e segna il gol del 2-0. Ormai Vallocchia è lo specchio di questa Juve Stabia: migliora di gara in gara proprio come le Vespe e Padalino si fida sempre più di lui affidandogli ormai le battute di tutti i calci d’angolo sia da sinistra che da destra e le chiavi del centrocampo gialloblè. Lo ferma solo un calcione di Polito al primo minuto del secondo tempo che era meritevole di cartellino risso. Imprendibile per gli avversari.

Damiano Lia dall’11° s.t.: voto 6

Anche per lui come per Bovo un buon ingresso in campo che fa ben sperare per il rush finale di questo torneo e i successivi playoff. Speriamo siano alle spalle le troppe vicissitudini di ordine fisico che ha dovuto subire in questa stagione.

Alberto Rizzo: voto 6

Tante scorribande sulla fascia sinistra e nel primo tempo da una sua discesa arriva un’occasionissima per Fantacci che va al tiro a botta sicura trovando però la deviazione di un difensore avversario. Commette però un peccato veniale: si becca un cartellino giallo che poteva evitare e che purtroppo gli farà saltare la prossima importantissima gara di campionato di mercoledì pomeriggio col Catanzaro. Mezzo voto in meno solo per questo.

Tommaso Fantacci: voto 7

Finalmente un’ottima prova per il trequartista della Juve Stabia. Quando è in giornata come oggi a Caserta, sono guai e problemi seri per gli avversari. Un’ottima prova a cui è mancato solo il sigillo del gol che stava arrivando nel primo tempo su un ottimo assist di Rizzo. Nel secondo tempo il suo cioccolatino con i giri giusti per Marotta che chiude la partita. Determinante e finalmente continuo.

Sergiu Suciu dal 25° s.t.: voto 6

Valgono le stesse considerazioni fatte per Bovo. Entra a 20 minuti per fare legna a centrocampo e salvaguardare la vittoria. Ed entra bene nel match.

Alessandro Marotta: voto 7

Ormai abbiamo sprecato tutti gli aggettivi per l’attaccante principe di questa squadra. Per lui parlano i numeri: raggiunta la doppia cifra in maglia gialloblè e a sole due gare dal record assoluto di Marcello Prima, bomber degli anni ’80 della Juve Stabia che segnò per 8 gare di seguito. Oggi ci aggiunge anche una gara di sacrificio ad aprire spazi per i compagni di reparto. Nel secondo tempo offre un cioccolatino non sfruttato ad Orlando.

Iacopo Cernigoi dal 25° s.t.: voto 6

Mancava dai campi di calcio da un girone intero. Si fece male infatti proprio al minuto 15 di Juve Stabia-Casertana e dopo non lo avevamo più visto. Oggi entra bene nel match così come anche Borrelli e per poco non fa gol al 94°. Ci vuole una super parata si Zivkovic ad impedirgli una rete che avrebbe meritato con gli interessi.

Francesco Orlando: voto 6,5

Buona gara con un grande assist a Vallocchia in occasione del secondo gol. Nel secondo tempo però “mastica” un pallone d’oro servitogli da Marotta a due passi da Zivkovic che poteva chiudere anzitempo il match e portare sull’1-4 la Juve Stabia. Non è micidiale come nelle precedenti esibizioni ma anche oggi prova più che sufficiente.

Gennaro Borrelli dal 25° s.t.: voto 6

Per lui valgono le stesse considerazioni fatte per Cernigoi. Mancava dalla gara esterna con la Viterbese quando fu vittima di una distorsione alla caviglia appena entrato in campo. 20 minuti incoraggianti oggi per lui per un finale di campionato e soprattutto i playoff in cui servirà anche lui.

Pasquale Padalino: voto 7

Ottima gestione della gara e dei cambi anche se c’è da dire che qualcosa perde sicuramente la Juve Stabia con le sostituzioni del secondo tempo. Ma il mister della Juve Stabia lo aveva anticipato in conferenza: in una settimana con tre impegni molto onerosi bisogna centellinare le forze soprattutto in vista dei prossimi playoff e così è stato nella ripresa. Voleva un grande approccio dalla sua squadra e così è stato tranne i primi minuti del secondo tempo. Nelle otto vittorie di fila fuori casa (record assoluto) e sei di fila complessivamente c’è molto di mister Padalino per la Juve Stabia, squadra sicuramente più in forma del campionato attualmente.

 

a cura di Natale Giusti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo e delle eventuali fonti in esso citate.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy