Portici-Sorrento 2 a 2: ancora bottino magro per i rossoneri

Il derby si chiude in pareggio, il secondo consecutivo per la squadra di Maiuri. A prevalere al San Ciro sono le emozioni di una partita giocata a viso aperto.

Due pareggi su due sfide giocate nel nuovo anno. Un bilancio non troppo esaltante per il Sorrento, momentaneamente ex capolista del girone G, che ha finora lasciato troppi punti per strada in questo mese di gennaio. Dopo il Monterotondo, stavolta sono stati i conterranei del Portici a rovinare la festa ai costieri, strappando un 2 a 2 nel derby della diciannovesima giornata giocato al San Ciro, dimostratosi ancora una volta campo ostile.

Il gioco e il tifo, con la nutrita presenza di tifosi rossoneri, hanno reso il match una girandola di emozioni contrastanti. La differenza di classifica non è riuscita ad azzerare lo spettacolo. Al vantaggio ospite di Carotenuto hanno risposto Filogamo e Di Gennaro. Di La Monica la rete finale che ha fissato il risultato, assegnando un punto ad entrambe le squadre.

PORTICI-SORRENTO: la cronaca

1° TEMPO

Al San Ciro va di scena un derby che non ha mai annoiato nelle sue ultime puntate. Cambi interessanti nella formazione costiera, con Maiuri che schiera dal primo Tufano e Badje sulla fascia destra, spostando rispettivamente Gianmarco Todisco e Gaetani sul lato opposto. Siede in panchina il nuovo arrivato tra i pali, Giuseppe Cervellera.

Gli ospiti prendono subito in mano le chiavi del gioco, con un buon palleggio. Al 9’ c’è una doppia palla gol: bel filtrante di Todisco a servire Badje, il gambiano conclude di prima trovando la respinta di Borrelli, su cui Petito non trova la giusta coordinazione per ribadire a rete. I vesuviani non sono però da meno, riuscendo ad essere velenosi nelle ripartenze. Scorza e Di Gennaro danno filo da torcere alla retroguardia rossonera.

Al 21’ il Sorrento passa in vantaggio. Carotenuto, tutto solo in area, capitalizza di testa il cross al bacio dalla destra di Badje, per un classico gol dell’ex. La gioia però dura poco, i padroni di casa hanno carattere da vendere. Una palla persa da Herrera a centrocampo si trasforma in una ghiotta occasione per Filogamo, che scheggia il palo. Prove del gol per l’attaccante biancoblu, che al 30’ sigla il gol del pareggio con una pregevole semirovesciata che insacca nell’angolino basso. Termina così sull’1 a 1 il primo tempo.

2° TEMPO

Il Sorrento continua a predominare nel possesso della palla, aumentando l’aggressività e il pressing sui giocatori porticesi. I vesuviani sono però cinici e concreti, e al 62’ sfruttano la disattenzione della squadra ospite. Mirante avanza sulla sinistra, supera Cacace e si infila in area dove, complice una deviazione, riesce a servire Di Gennaro. Il centrocampista deve solo calciare in porta e firma il sorpasso.

La rimonta del team in maglia bianca non ferma le ambizioni degli uomini di Maiuri, che si riversano nuovamente nella metà campo avversaria. Ci prova di testa Badje, blocca Borrelli. Al 71’ i costieri ritornano di nuovo in partita grazie a La Monica, che batte il portiere biancoblu con un preciso diagonale, su iniziativa di Herrera.

Negli ultimi minuti l’intensità aumenta, si consumano le energie residue. Il Portici va vicino al terzo gol col tiro deviato di Filogamo e l’incornata di Riccio che si spegna di poco alta. Per gli ospiti è l’ingresso di Simonetti ad instillare nuova linfa. L’ex Palmese colpisce un palo in acrobazia all’88’, e in pieno recupero spreca una ghiottissima occasione, mandando la sfera tra le braccia di Borrelli da un passo con un colpo di testa. Ultimo sussulto del Portici con l’incursione di Marino, lanciato da Di Gennaro, su cui Del Sorbo riesce a mettere una pezza.

Dopo il fischio finale Portici e Sorrento si presentano sotto i rispettivi tifosi: è palpabile la delusione dei calciatori sorrentini, autori di una bella prestazione, a cui è mancata la giusta grinta sotto porta. Ora il recupero con l’Angri di mercoledì prossimo sarà fondamentale per tenere il passo della Paganese lanciata in vetta.

TABELLINO

PORTICI vs SORRENTO 2-2

Marcatori: 21’ Carotenuto (S), 30’ Filogamo (P), 62’ Di Gennaro (P), 71’ La Monica (S)

PORTICI (4-4-2): Borrelli; Pelliccia (85′ Stallone), Riccio, Senese, Scorza; Amato (71′ Cirillo), Maranzino, Mirante (87′ Guarino), Di Gennaro; Filogamo, Pinto (80′ Marino). A disposizione: Scheaper, Poerio, Stallone, Galizia, Minicone, Orlando. Allenatore: Sarnataro

SORRENTO (4-3-3): Del Sorbo; Tufano, Cacace, Fusco, G. Todisco; Herrera, La Monica, Carotenuto (66′ Simonetti); Badje (80’ Maresca), Petito, Gaetani. A disposizione: Cervellera, Bisceglia, Todisco F., Selvaggio, D’Ottavi, Gargiulo, Scala. Allenatore: Maiuri

Arbitro: Deborah Bianchi di Prato

Assistenti: Roberto Meraviglia di Pistoia e Christian Giannetti di Firenze

Ammoniti: Amato, Senese (P)

Recuperi: 1’ pt, 4’ st

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Kevin Bonacina di Bergamo arbitrerà Juve Stabia-Crotone

Kevin Bonacina, fischietto della sezione orobica, ha un precedente sia con le vespe e sia con gli squali