Shakhtar Inter probabili formazioni
Credits: profilo ufficiale Facebook Inter

Shakhtar-Inter, probabili formazioni: Correa torna tra i convocati

PROBABILI FORMAZIONI SHAKHTAR – INTER – Al via la 2ª giornata di Champions League. Domani Shakhtar-Inter, alle ore 18:45. Correa torna tra i convocati, ma dovrebbe partire dalla panchina.

Shakhtar – Inter, probabili formazioni

Dopo due settimane di stop, torna anche la Champions League. Di scena alla Donbass Arena di Donetsk, Shakhtar-Inter, seconda giornata del gruppo D. La squadra allenata da De Zerbi ha perso la prima contro lo Sheriff e cerca punti contro la diretta contendente al secondo posto. I nerazzurri, invece, hanno bisogno di una vittoria per restare nella scia del Real Madrid e centrare gli ottavi per la prima volta dal ritorno in Champions. Ecco le probabili formazioni di Shakhtar-Inter.

Shakhtar

Brusco stop alla prima di Champions per lo Shakhtar di De Zerbi, che ora cerca di racimolare punti in casa. Gli ucraini arrivano alla sfida forti di tre vittorie consecutive, di cui due in campionato e una nella Supercoppa nazionale che è valsa il trofeo, il primo per il tecnico italiano, contro i rivali della Dinamo Kiev. Confermati, dunque, gli uomini scesi in campo in queste settimane anche per il match contro l’Inter.

Probabile formazione Shakhtar (4-2-3-1): Pyatov; Dodo, Marlon, Matvienko, Ismaily; Maycon, Marcos Antonio; Tete, Alan Patrick, Pedrinho; Traoré. All. De Zerbi.

Inter

Sfida cruciale per l’Inter di Inzaghi, quella di Donetsk. I nerazzurri hanno bisogno di punti, dopo la sconfitta in extremis contro il Real Madrid alla prima giornata. Poi due vittorie importanti in campionato, contro Fiorentina e Bologna, e lo stop nell’ultima giornata contro l’Atalanta. Confermato in blocco, però, l’11 sceso in campo proprio contro i bergamaschi. Darmian, dunque, preferito a Dumfries e la coppia Dzeko-Lautaro in attacco. Correa è di nuovo tra i convocati, ma dovrebbe sedere in panchina.

Probabile formazione Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Lautaro, Dzeko. All. Inzaghi.