Sanremo, festa della musica: è la sera delle cover ALESSANDRA VITALI*

Tutti i 20 Campioni sul palco con le loro versioni di brani cult del passato. Continua la sfida delle Nuove proposte: anche stavolta ne resteranno solo due. E arrivano i Pooh per celebrare 50 anni di carriera

SANREMO – Giro di boa per il festival che fila col vento in poppa. Superate brillantemente le prime due serate, premiate dagli ascolti, si va con la terza, quella delle cover e dei duetti. Continua la gara anche per la NUove proposte, altre quattro, che si sfideranno in un confronto diretto, a coppie, come nella seconda serata. I due giovani che passano il turno accedono alla quarta serata.

Stasera i 20 Campioni si cimentano con brani cult, fra perle rare e scelte di effetto sicuro. Vengono votati, come nelle due serate precedenti, con sistema misto, per il 50% il televoto del pubblico a casa e per il 50% dalla giuria della sala stampa. Alla cover più votata verrà assegnato un premio. Patty Pravo, che in quest’occasione celebra anche i cinquant’anni di carriera, festeggia coverizzando se stessa con Tutt’al più. Clementino ha scelto il Don Rafae’ di De André, Alessio Bernabei A mano a mano di Cocciante mentre Dolcenera coverizza Nada e il suo Amore disperato.

Scelta quasi obbligata per gli Stadio quella di Lucio Dalla (La sera dei miracoli) mentre Annalisa si cimenta con un cavallo di battaglia di Gianna Nannini, America. Neffa riporta in auge Renato Carosone con O’ sarracino, Valerio Scanu fa un omaggio a Battisti con Io vivrò (senza te) e Noemi sceglie Dedicato di Loredana Bertè. I cartoon dell’infanzia per gli Zero assoluto con Goldrake, Pino Daniele per Giovanni Caccamo e Deborah Iurato (Amore senza fine), Dear Jack vintage con Un bacio a mezzanotte del Quartetto Cetra. I Bluvertigo riportano Modugno a Sanremo con La lontananza, per Lorenzo Fragola La donna cannone di De Gregori, Irene Fornaciari “sposa” Gianni Morandi (Se perdo anche te) e Ruggeri sceglie gli Alunni del sole e A’ canzuncella. Battisti torna con Francesca Michielin, Il mio canto libero; e torna pure Carosone, con Rocco Hunt e Tu vuo’ fa’ l’americano mentre Arisa sfodera un classicone di Rita Pavone, Cuore, infine Elio e le Storie tese si cimentano con Quinto ripensamento, ovvero la versione italiana di Fifth of Beethoven dalla colonna sonora del film La febbre del sabato sera.

Non c’è solo Patty Pravo a celebrare cinquant’anni di carriera: lo faranno anche i Pooh che arrivano all’Ariston da superospiti a festeggiare e lo fanno in formazione a cinque, recuperando il transfuga Riccardo Fogli. Oltre a Roby Facchinetti & co., sul palco ci saranno anche il cantautore irlandese Hozier, l’attore Guglielmo Scilla che presenterà la fiction di RaiUno Baciato dal sole, e il regista eattore e regista belga Marc Hollogne, noto per le sue contaminazioni tra teatro, cinema e canzone.

 

 

 

 

Redazionehttps://vivicentro.it
Siamo la redazione. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Il Sorrento non sfonda a Tivoli: finisce 0 a 0 al “Galli”

Piccola boccata d’ossigeno per i rossoneri, che ritornano dalla trasferta laziale con un solo punto. Gara maschia e con pochi spunti.