32.1 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

venerdì, Maggio 27, 2022

Polcino: “Il concordato non è un punto di arrivo ma di partenza. Lavoreremo per avvicinare il territorio alla Juve Stabia”

Da leggere

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Filippo Polcino, amministratore unico della Juve Stabia, è intervenuto nel corso della conferenza stampa tenutasi oggi pomeriggio presso la sala stampa del “Romeo Menti”.

Le dichiarazioni di Filippo Polcino sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Ringrazio la proprietà dei fratelli Langella che mi ha voluto come amministratore unico della Juve Stabia. Ringrazio dirigenti e personale. In questi 4 mesi oltre a trovare una professionalità importante, ho trovato persone che mi hanno facilitato l’inserimento all’interno della struttura. 

Questo non è un punto di arrivo, è un punto di partenza perchè si è azzerato il debito con l’erario ma c’è un’altra parte del debito su cui stiamo lavorando. Abbiamo bisogno della vicinanza di tutti e – continua Polcino – abbiamo bisogno di essere sostenuti per il raggiungimento dell’oasi felice perchè solo così si possono creare la condizioni per diventare ancora più importanti di ciò che rappresenta la Juve Stabia nel panorama calcistico italiano. 

Vogliamo costruire un piano di crescita costante come è successo con il settore giovanile che sta ottenendo risultati straordinari. Abbiamo salito un gradino e l’anno prossimo faremo la Primavera 3. Chiunque voglia dara un suggerimento, le nostre porte sono aperte. L’importante è che sia un suggerimento costruttivo. Mi auguro – aggiunge Polcino – che ci sia una collaborazione fattiva da parte della stampa. 

Filippo Polcino

E’ un progetto importante ed è importante la presenza e la vicinanza del pubblico. C’è bisogno che la gente di Castellammare si unisca e si stringa alla squadra. C’è bisogno che la Juve Stabia si avvicini al territorio. Lavoreremo per avvicinare il territorio alla Juve Stabia. 

Al 115esimo anno di storia della Juve Stabia abbiamo fatto la storia perchè con il concordato abbiamo avuto ragione noi. Il presidente in prima linea è venuto in Tribunale a parlare col giudice. Ancora oggi ho discusso con Co.Vi.Soc. perchè c’è una scadenza federale fra 4 giorni. Il lavoro fatto è stato immane, possiamo aver fatto qualche errore di comunicazione ma è stato fatto per ottenere il risultato che più ci premeva: iscrivere la squadra al prossimo campionato. Che dire: forza Juve Stabia!. 

Faccio un plauso ai fratelli Langella. Stiamo discutendo di tutto per quelle che possono essere le scelte più giuste per la società. Nel calcio non si può progettare su 3 anni. Tutte le cose si possono fare nel breve-lungo termine. 15 giorni fa eravamo messi alla gogna per i 2 punti di penalizzazione. Rispetto ad un progetto – conclude Polcino – non si possono trarre subito le conclusioni ma bisogna avere pazienza ed aspettare”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy