Sotto La Lente – Mulè, un gradito ritorno in campo dal primo minuto

Mulè Juve Stabia

Sotto La Lente – Mulè, un gradito ritorno in campo dal primo minuto. Contro la Casertana di nuovo titolare come raramente accaduto quest’anno

Sotto La Lente – Mulè, un gradito ritorno in campo dal primo minuto

 

Erasmo Mulè, difensore centrale di piede destro il cui cartellino è della proprietà della Juventus Under 23, è nato ad Alcamo il 16 giugno 1999. Da sempre gli osservatori anche di squadre di Serie A hanno parlato molto bene di questo ragazzo dalle grandi doti tecniche e anche le vicende di mercato che hanno caratterizzato la sua carriera finora hanno dimostrato ciò.

A Castellammare è arrivato in prestito dalla Juventus solo nell’ultima giornata di calciomercato il 5 ottobre 2020 e ad inizio stagione sembrava un arrivo importante destinato a far fare il salto di qualità all’intero reparto difensivo delle Vespe.

Il calciatore, nativo di Alcamo, ha sviluppato la sua carriera tra Palermo, Trapani (era nella squadra che due anni fa fu promossa in B dopo i playoff e fu poi ceduto a gennaio) e Parma. Ha vestito anche la maglia della Sampdoria.

Nel gennaio 2019 era stato ceduto dal Trapani alla Sampdoria per circa 600 mila euro. Nell’estate dello stesso anno il grande salto alla Juventus, che ha versato alla Sampdoria ben 5 milioni di euro per assicurarsi il promettente calciatore. Lo scorso campionato Mulè ha vestito per 13 volte la maglia della Juventus U23, nel girone A di Lega Pro.

Nelle rotazioni volute da mister Pasquale Padalino, Mulè non ha trovato finora molto spazio. In campo da titolare solo in due occasioni: contro la Cavese nella gara vinta dalle Vespe per 2-0 con reti di Mastalli e Vallocchia, quando però fu sostituito nell’intervallo da Nichoals Alllievi. Poi dal primo minuto anche mercoledì scorso nel recupero del derby con la Casertana in una difesa a tre. Per il resto solo qualche sporadica apparizione come per esempio nel derby con la Paganese quando è subentrato a dodici minuti dalla fine.

Erasmo Mulè nel suo percorso di crescita nella Juve Stabia è stato frenato anche da un infortunio che lo ha tenuto praticamente fermo per tutto il mese di dicembre, ritornando disponibile solo con la ripresa del campionato a gennaio.

Sufficiente la sua ultima prestazione in campo contro la Casertana dal primo minuto anche se ha mostrato qualche titubanza di troppo in occasione del gol del vantaggio dei falchetti quando è stato poco reattivo al pari di Garattoni concedendo a Turchetta tutto lo spazio e il tempo di poter battere a rete.

Nella sessione di mercato di gennaio era entrato in una trattativa per un possibile trasferimento al Potenza ma a poco più di 48 ore dalla chiusura del calciomercato sembrerebbe, a meno di clamorose trattative last-minute, che debba terminare la stagione alla Juve Stabia dando, si spera, un grande contributo al reparto difensivo che ha incassato ben 9 gol solo nelle ultime tre gare di campionato.

 

a cura di Natale Giusti 

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.