33.9 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

lunedì, Agosto 8, 2022

L’inclusione lavorativa post pandemica e l’esperienza della CRI

Progetto LISA. Auditorium Parco della Musica di Roma, venerdì 8 luglio dalle ore 10,00 alle 13,30. Un momento importante di riflessione e anche di riconoscimento verso i Comitati territoriali.

Da leggere

Mariella Mussohttps://vivicentro.it/author/mariella-musso/
Direttrice didattica, professoressa di musica, maestra di danza e istruttrice di fitness presso Scuola di Danza Butterfly Giardini-Naxos (ME). Lauree AFAM Alta Formazione Artistica e Musicale in Didattica della Musica e dello Strumento I e II livello e in Discipline Musicali II livello indirizzo tecnologico presso Conservatorio di musica "A. Corelli" di Messina. Giornalista corrispondente Messina e provincia per Tele Jonica - Futura Production. Collaboratrice Redazione Sicilia e pubblicista Quotidiano ViviCentro. Ufficiale di gara presso Federazione Italiana Danza Sportiva - Diplomata Federazione Italiana Danza Sportiva - International Dance Association - Federazione Italiana Fitness - Liceo Linguistico Ferdinand De Saussure.

Progetto LISA. Auditorium Parco della Musica di Roma, venerdì 8 luglio dalle ore 10,00 alle 13,30. Un momento importante di riflessione e anche di riconoscimento verso i Comitati territoriali.

L’inclusione lavorativa post pandemica e l’esperienza della CRI

LISA (Lavoro – Inclusione – Sviluppo – Autonomia) è il progetto della Croce Rossa Italiana, sviluppato con il finanziamento del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, per favorire l’inclusione lavorativa delle persone in condizione di svantaggio e vulnerabilità e, al tempo stesso, accrescere la consapevolezza della comunità sull’importanza di coniugare produttività e inclusione sociale.

L’inclusione lavorativa post pandemica e l’esperienza della Croce Rossa ItalianaSono 21 i Presidi CRI operativi in tutta Italia oltre 800 i volontari adeguatamente formati per costruire percorsi di inclusione, orientamento al lavoro e formazione professionale, per concretizzare attività volte a favorire l’autonomia delle persone con disabilità e per promuovere eventi di matching domanda-offerta di lavoro e iniziative di sensibilizzazione sul territorio.

Diverse le aziende e le realtà del terzo settore che hanno già “scelto di stare con Lisa”, come recita lo slogan del progetto.

Tra queste:

CIA – Agricoltori Italiani, Molini Pivetti, la Fondazione Human Age Institute, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, la Confederazione Aepi – Associazioni Europee delle Imprese e dei Professionisti e il consorzio Sale della terra.

“La Croce Rossa Italiana ha dimostrato, nel corso della pandemia, di non limitare la sua attività all’attività sanitaria in emergenza, ma di operare per fornire risposte immediate e a lungo termine anche rispetto alle conseguenze socio-economiche del virus.

Ciò è avvenuto con gli aiuti concreti della ‘prima ora’ come i pacchi alimentari e i buoni pasto, ma anche con una progettazione che ha portato a LISA, un modello di intervento decisamente innovativo che integra le tradizionali attività assistenziali con un approccio ispirato alle più moderne politiche attive del lavoro.”

“E di questo siamo molto fieri”, sottolinea Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa Italiana.

I risultati del progetto saranno presentati all’Auditorium Parco della Musica di Roma, venerdì 8 luglio dalle ore 10.00 alle 13.30. Un momento importante di riflessione e anche di riconoscimento verso i Comitati territoriali che si sono messi in gioco e misurati con un progetto innovativo.

Scopri di più su https://cri.it/lisa-lavoro-inclusione-sviluppo-autonomia/

Mariella Musso 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy