26.3 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

giovedì, Maggio 26, 2022

Sorrento di misura, vittoria preziosa per 2 a 1 sul Rotonda

Da leggere

I rossoneri superano la squadra lucana in rimonta: inutile il vantaggio siglato da Gonella. Primo gol stagionale per Acampora, Ripa torna a bucare la rete dal dischetto.

Il Sorrento batte il Rotonda per 2 a 1. Il successo della ventiseiesima giornata del Girone H sembra spazzare via le ultime due brutte prestazioni dei costieri (sconfitte senza gol segnati contro FC Francavilla e Nocerina) e riporta fiducia e sicurezza dalle parti di Via Califano.

I rossoneri hanno affrontato senza remore la squadra lucana, in evidente crisi di risultati: l’ultima vittoria dei biancoverdi risale a più di due mesi fa. Nonostante il vantaggio iniziale dell’uruguaiano Gonella, i ragazzi di Cioffi non si sono dati per vinti, riuscendo a raddrizzare con una rete per tempo il risultato sfavorevole. Acampora pareggia, Ripa firma il sorpasso con un calcio di rigore.

Il Sorrento può godersi tre punti più che meritati, nell’attesa di ospitare una nuova avversaria allo stadio Italia. Domenica 6 marzo arriverà il turno del Molfetta, un’altra sfida in cui sarà vietato sbagliare.

SORRENTO vs ROTONDA: la cronaca

1° TEMPO

Polizzi, Mezavilla e la terna arbitrale contro la guerra in Ucraina

Cioffi manda in campo lo stesso undici di Nocera, ad eccezione di Del Sorbo che sostituisce tra i pali Volzone. Tra gli ospiti spicca il nome dell’ex portiere rossonero Polizzi, in attacco Catalano schiera la temibile coppia Gonella-Ferreira. Prima del fischio d’inizio, arrivato simbolicamente con cinque minuti di ritardo, i capitani delle due squadre si sono incontrati a centrocampo per lanciare un messaggio di condanna contro l’aggressione russa ai danni dell’Ucraina.

Il Rotonda è subito pericoloso. Al 6’ Gonella viene lanciato con un filtrante visionario di Palermo, arriva a tu per tu con Del Sorbo ma grazia i rossoneri mandando di un soffio a lato. Il Sorrento risponde dopo due minuti, Rizzo trova l’imbeccata in area per La Monica, il colpo vincente del centrocampista viene annullato da un miracolo in tuffo di Polizzi.

Al 14’ Acampora rischia la frittata servendo di testa un assist involontario a Ferreira, il capocannoniere dei lupi prova a superare Del Sorbo con un pallonetto ma sbaglia e il pallone viene bloccato dall’estremo difensore costiero. È di nuovo il turno di Gonella al 26’, con un colpo di testa manda fuori di poco. I ripetuti tentativi premiano i lucani alla mezz’ora. Ancora protagonista Gonella, incubo della difesa sorrentina, che viene servito in area da Garritano, salta di netto Mezavilla e deposita in rete il diagonale dello 0 a 1.

La Monica si pone alla guida della reazione dei costieri. Prima prova una conclusione dalla distanza, alta e fuori misura, poi propiziato da Tedesco si vede respingere un tiro da buona posizione da Polizzi. Al 40’ il Sorrento riesce comunque a pareggiare con un marcatore d’eccezione: Acampora deposita in rete col sinistro il corner battuto da Tedesco. Prima rete stagionale per il difensore ex Cerignola.

Il primo tempo si chiude con la parata di Del Sorbo su tiro di Palermo. Gioca meglio il Rotonda, ma il risultato è ugualmente in equilibrio: 1 a 1.

2° TEMPO

Ciccio Ripa esulta dopo il rigore segnato contro il Rotonda

Nella ripresa cambia il copione, si gioca ad una porta e i costieri fanno loro la vittoria. Già al 56’ Mezavilla colpisce di testa dal centro dell’area, palla che sfila fuori vicina al palo. Il Sorrento successivamente reclama per un rigore non concesso, abbastanza netto il tocco di braccio di Ruano. Il Rotonda si deve affidare nuovamente a Polizzi, che non si fa sorprendere dal colpo di Petito, rintracciato da Cassata con un cross dalla destra.

I rossoneri giocano senza paura, a caccia del sorpasso. La squadra di Cioffi mette la freccia al 70’. Virgilio e Rizzo vanno giù in area, l’arbitro ravvisa il fallo sul secondo. Dal dischetto si presenta Ripa, il tiro centrale spiazza il portiere biancoverde. Dopo tre partite a secco torna ad esultare “Spider Man”.

Come se non bastasse la rimonta subita, il Rotonda conclude la sfida con un uomo in meno per l’espulsione di Giordano all’81’, ammonito per la seconda volta a causa di un’entrataccia su Petito. Il Sorrento può quindi dilagare nella metà campo dei lucani, cercando a più riprese di calare il tris. Virgilio temibile in un paio di situazioni, anche Petito prova a dire la sua senza successo.

Il Sorrento può gioire dopo i minuti di recupero, venendo ricompensato da un ottimo secondo tempo e soprattutto dall’impatto dei giocatori subentrati dalla panchina. 2 a 1 il finale allo stadio Italia.

TABELLINO

SORRENTO-ROTONDA 2-1 (Gonella 30’ (R), Acampora 40’, Ripa rig. 70’)

SORRENTO (3-5-2): Del Sorbo; Manco (76’ Romano), Mezavilla, Acampora; Rizzo, La Monica (70’ Diop), Virgilio, Selvaggio (51’ Petito), Gargiulo (76’ Mansi); Tedesco (51’ Cassata), Ripa. A disposizione: Volzone, Ferraro, Di Palma, Guarino. All: Cioffi

ROTONDA (5-3-2): Polizzi; Saverino, Ruano (76’ Baldeh), Giordano, Sanzone, Passaro; Garritano, Ceesay (53’ De Foglio), Palermo; Gonella, Ferreira (66’ s.t. Corrado). A disposizione: Kapustins, Boscaglia, Actis, De Foglio, Pichard, Leone, Rotella. All: Catalano

Arbitro: Palmieri di Conegliano (Abbinante-Andriano)

Ammoniti: Acampora, Diop (S), Giordano, Ruano, Baldeh (R).

Espulsioni: Giordano all’81’ per doppia ammonizione.

Note: giornata di sole, terreno sintetico in perfette condizioni. Spettatori 350 circa.

Recuperi: 1’ p.t., 5’ s.t.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy