Quantcast
Banner Gori
Paccheri alla Sorrentina
Cucina Primi Piatti

Paccheri alla Sorrentina: un primo piatto campano completo e delizioso

I Paccheri alla Sorrentina sono, con gli Gnocchi alla Sorrentina, o i Cannelloni alla Sorrentina dei quali vi darò la ricetta in una prossima occasione, uno dei primi piatti gustosi e completi della cucina campana. La preparazione è davvero facile e conquisterà tutti con il suo sapore mediterraneo davvero unico per il quale però è importante scegliere ingredienti freschi e di prima qualità che riescano a esaltare il sapore del piatto.

INGREDIENTI
(per 4 persone):

PACCHERI 340 gr

MOZZARELLA 200 gr (preferite quella di bufala)

POMODORI SAN MARZANO 800 gr (al posto dei San Marzano potete utilizzare anche i pomodori ramati o pomodori pelati o a pezzi.)

PROVOLONE DOLCE 50 gr (o Caciocavallo se preferite un sapore meno denso)

CIPOLLA ½ (O SCALOGNO)

BASILICO FRESCO q.b

AGLIO 1 spicchio (se non dispiace)

OLIO EVO (extravergine di oliva) 5 cucchiai

SALE MARINO q.b

PEPE NERO q.b

PREPARAZIONE

  1. Lavate in pomodori e sbollentateli in acqua bollente per pochi secondi, scolateli, pelateli, eliminate i semi e sminuzzate la polpa.
  2. Tritate finemente la cipolla
  3. Mettete tutto in una padella con i bordi alti con l’olio e fateci soffriggere l’aglio schiacciato (eliminatelo appena si sarà dorato), aggiungete il sale, il pepe e il basilico.
  4. Fate cuocere a fuoco medio per circa un 6 minuti (o fino a quando il sugo sarà ristretto a sufficienza) scuotendo la padella di tanto in tanto e schiacciando i pezzi di pomodoro con un cucchiaio di legno.
  5. Nel frattempo tagliate a pezzetti la mozzarella ben scolata (magari asciugatela con la carta da cucina) e grattugiate il provolone (o il caciocavallo).
  6. Lessate i paccheri in abbondante acqua salata, scolateli molto al dente, versateli nella padella con il sugo e amalgamate il tutto.
  7. Lasciate riposare per pochi minuti mescolando di tanto in tanto, aggiungete la mozzarella a cubetti, amalgamate ancora con il resto, cospargete con il provolone e finite la cottura mescolando molto bene nella padella o, se preferite fare un altro passaggio per farli “al forno”, versando il tutto in una pirofila unta.
  8. A questo punto, se la vostra scelta sarà stata quella di servirli così potete completare la cottura nella padella e, alla fine, impiattarli e servirli così con un ciuffetto di basilico a decorare il piatto (e saranno ottimi già così).
  9. Se invece la vostra scelta sarà farli gratinati al forno, potrete metterli in una pirofila dove li farete amalgamare per bene cospargendoli, in superfice, di abbondante provolone grattugiato per poi inserirli in un forno già caldo a 200° dove lascerete completare la cottura per un 10’, o almeno finché sulla superfice non si formerà una gustosa crosta evitando che bruci.
  10. Una volta pronti fate riposare il tutto per un paio di minuti, impiattateli e serviteli ben caldi.

Cristina Adriana Botis

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo e delle eventuali fonti in esso citate.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Cristina Adriana Botis

Cristina Adriana Botis

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più