21.8 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

mercoledì, Maggio 25, 2022

Sabatino: “La Juve Stabia non dovrà snaturarsi col Catanzaro. Confermerei il 4-3-3”

Da leggere

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Francesco Sabatino, giornalista di Metropolis Quotidiano, è intervenuto nel corso della trasmissione televisiva “Juve Stabia Live” per parlarci del momento delle Vespe.

Le dichiarazioni di Francesco Sabatino sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Dispiace molto per Eusepi per la sospensione in via cautelare ricevuta dal Tribunale Nazionale Antidoping. Speriamo che il ragazzo possa risolvere il problema dimostrando la sua estraneità ai fatti. Dalla società non è trapelato niente. Può essere un qualcosa di diverse partite fa in cui sarebbe risultato positivo. Per lui – prosegue Sabatino – il campionato potrebbe essere finito qui. E’ una mancanza che si sentirà quella di Eusepi ma la puoi tamponare. Sarebbe stato più grave se Eusepi fosse mancato a febbraio. Speriamo che alla fine di tutta la vicenda si possa risolvere nel migliore dei modi possibile.

La Juve Stabia credo non si debba snaturare. Al di là del risultato di Bari, la Juve Stabia nelle prime tre gare di Novellino ha comunque fatto bene, poi ha sbagliato clamorosamente la gara col Monterosi. Mettersi a specchio col Catanzaro col 3-5-2 presuppone che ci siano duelli individuali in mezzo al campo e potrebbe significare che pensi che a livello personale i tuoi calciatori siano al livello di quelli del Catanzaro. Cosa che non è. Credo – aggiunge Sabatino – che si possa vedere una gara come quella con la Turris ma il Catanzaro non è una squadra che ha imposto il proprio gioco ovunque sia andata. Ora è stato rispolverato Carlini, segno che mancava qualcosa lì davanti.

La Juve Stabia avrebbe potuto fare qualcosa in più in questo campionato. Col Monterosi qualche cambio ci sarebbe potuto essere soprattutto per Troest che a 36 anni può risentire del fatto di giocare ogni tre giorni. Stesso discorso si può fare per Davì e Altobelli. In questa Juve Stabia – prosegue Sabatino – faccio fatica a trovare un giocatore che possa prendere per mano la squadra.

Sono d’accordo sul fatto di credere sui giovani. Ma non si deve fare l’errore fatto in Serie D dove devono giocare 4 under altrimenti hai la partita persa. Molti di questi – conclude Novellino – non arrivano neanche in Serie C. Corri il rischio di bruciarne molti in questo modo”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy