Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Quattro contropartite: Marotta insiste per un accordo con De Laurentiis

I dettagli

Tuttosport non esclude contropartite nell’affare Higuain: “Marotta, come prima mossa, ha infatti avvisato il consigliere delegato del Napoli, Andrea Chiavelli, dell’avvenuta intesa tra la Juventus e Higuain. Lasciando aperta ogni possibilità ad una trattativa vera e propria da qui al 31 luglio, quando cioè scadrà la clausola che può liberare Higuain. Nell’affare, come contropartite tecniche, potrebbero rientrare il trequartista Roberto Pereyra (che il Napoli voleva prima che si accendesse l’affare Higuain), il portiere Neto, eventualmente il centrocampista Mario Lemina e l’attaccante Simone Zaza. Elementi ritenuti sacrificabili o non più funzionali al progetto. Se De Laurentiis decidesse di aprire alla trattative, allora si procederà alla valutazione caso per caso delle contropartite proposte. Altrimenti, Marotta farà partire la comunicazione ufficiale e chiuderà l’operazione”.