9.2 C
Castellammare di Stabia
venerdì, Aprile 9, 2021

Potenza-Juve Stabia 0-2 (21° Marotta, 33° Orlando)

Potenza-Juve Stabia, segui la diretta testuale del match dallo stadio "Alfredo Viviani" di Potenza. Vespe alla ricerca della settima vittoria consecutiva in esterna

Da leggere

8662ecc975988a92f328c1ec4f962152?s=120&d=mm&r=g
Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

49° Finisce col 2-0 per le Vespe. Una partita dominata dalle Vespe nel primo tempo che poteva finire con un parziale molto più ampio e ben controllata nella ripresa. Il Potenza si è visto solo nel rigore fallito da Baclet grazie ad una grande parata di Farroni. Per la Juve Stabia si tratta della settima vittoria consecutiva fuori casa. E domenica prossima scontro diretto col Catanzaro al “Menti”.

48° ammonito anche Ripa.

46° ammonito Salvemini per un fallaccio su Caldore.

40° Bovo si incunea tra due avversari e fa partire un bel tiro a giro su cui fa buona guardia Marcone del Potenza.

33° si vede anche il Potenza: tiro in mezza girata di Baclet che per poco non inganna Farroni terminando alto di poco sulla traversa.

28° rigore per il Potenza in un’azione molto confusa in cui il direttore di gara decide per un rigore molto dubbio. Va al tiro Baclet ma c’è una grandissima parata di Farroni che tiene il risultato sul 2-0.

16° gran tiro di Vallocchia dal limite e grande parata di Marcone che salva il Potenza dal 3-0.

11° ammonito Coppola per il Potenza.

7° grande traversa colpita da Mulè sugli sviluppi di un angolo battuto dalla destra.

SECONDO TEMPO

45° Finisce il primo tempo con la Juve Stabia assoluta dominatrice del match. Due perle di Marotta e Orlando e almeno altre cinque nitide occasioni da gol non sfruttate dalle Vespe. Potenza praticamente non pervenuto.

41° ancora Juve Stabia dominatrice assoluta del match: triangolazione tra Marotta e Berardocco con il play stabiese che di sinistro a giro mette alto sulla traversa.

37° ancora Juve Stabia vicinissima al tris: da Orlando per Rizzo che all’interno dell’area di rigore di sinistro va vicinissimo al gol.

33° GGOOOLLL DELLA JUVE STABIA: Orlando ben servito con un lob di sinistro manda la palla in rete per il raddoppio delle Vespe contro il Potenza.

28° cross di Rizzo, in spaccata tenta la conclusione a rete Mulè ma la palla termina alta sulla traversa.

24° altra grande occasione per le Vespe: grande triangolazione degli uomini di Padalino con Rizzo che arriva al tiro da ottima posizione ma mette sul fondo.

21° JUVE STABIA IN VANTAGGIO!!! Verticalizzazione perfetta di Andrea Vallocchia per Alessandro Marotta che brucia sullo scatto Gigli e Conson e non perdona e di destro la mette imparabilmente in rete!

16° contropiede di Mazzeo ben imbeccato da Romero, cross per l’accorrente Bruzzo che colpisce di testa e Farroni para senza problemi.

11° Fantacci dal limite gran tiro e grande parata di Marcone, portiere del Potenza.

9° Juve Stabia vicinissima al gol del vantaggio: lancio millimetrico di Vallocchia per l’accorrente Orlando che si fa ipnotizzare da Marcone.

2° subito Juve Stabia pericolosa con Orlando che scende molto bene e viene fermato al limite dell’area di rigore.

PRIMO TEMPO

Potenza-Juve Stabia non sarà mai una partita banale. Spesso e volentieri infatti a partire dagli anni ’70 le due squadre si sono affrontate in sfide spesso decisive. Basti pensare allo spareggio del 1 giugno 1975 al San Nicola di Bari con circa diecimila stabiesi presenti in una gara che poteva valere l’accesso in Serie C. Quella gara la decise l’attaccante potentino Nicola Scarpa al minuto 113 a pochi minuti dalla fine del secondo tempo supplementare.

Ma nell’archivio dei ricordi spunta anche un Potenza-Juve Stabia, ultima giornata del campionato di Serie D del 1976-77. Anche in quel caso sconfitta per le Vespe che significò addio al sogno promozione a favore della Pro Cavese che approfittò dello scivolone della Juve Stabia a Potenza per vincere all’ultima giornata il campionato.

Precedente favorevole alla Juve Stabia quello dell’ultima giornata del campionato di Serie D 2003-2004. Le Vespe si presentarono all’ultima giornata del campionato un punto dietro i lucani e si aggiudicarono la vittoria del campionato con un rigore assegnato alle Vespe nei minuti finali della gara e trasformato dal bomber Checco Ingenito.

Sicuramente Potenza-Juve Stabia non sarà altrettanto decisiva come i tre precedenti sopra ricordati ma sarà comunque una gara molto importante per il prosieguo del campionato di entrambe le squadre.

Potenza e Juve Stabia arrivano entrambe in grandi condizioni al match del “Viviani”. Nelle ultime dieci giornate per punti conquistati il Potenza sarebbe quinto e le Vespe sarebbero terze. Potenza letteralmente rinvigorito dalla cura di mister Fabio Gallo che ha dato una sterzata decisiva alla squadra lucana dopo gli interregni di Mario Somma nelle prime 7 gare della stagione e di Eziolino Capuano nelle successive 14.

Con la guida tecnica di Fabio Gallo, ex calciatore dell’Atalanta di buon livello, i lucani hanno conquistato in 11 gare ben 18 punti con una media punti di 1,63 a gara, il doppio rispetto ai due predecessori Somma e Capuano. Migliorata sensibilmente anche la media gol realizzati (1,45 a gara) e la media gol subiti (solo 1,09 a gara).

La Juve Stabia dal canto suo ha avuto la possibilità di preparare nel migliore dei modi il match del “Viviani” non avendo disputato gare in pratica per 14 gironi. L’esatto opposto del Potenza che negli ultimi 15 giorni ha già giocato 4 volte che diventeranno 5 nella sfida con le Vespe.

Padalino però, peraltro fresco di nozze, non vuole sentire parlare di vantaggi per la Juve Stabia e ha detto in conferenza che determinante sarà l’approccio con cui i suoi uomini scenderanno in campo. Per l’occasione recupera alcuni acciaccati come per esempio Troest mentre restano indisponibili Borrelli (problemi alla caviglia), Russo, Lia, Cernigoi, Esposito, Fioravanti, Guarracino e Mastalli.

La gara sarà diretta dal sig. Luca Zufferli della sezione di Udine. L’assistente numero uno sarà: Claudio GUALTIERI della sezione di Asti; l’assistente numero due: Mattia MASSIMINO della sezione di Cuneo; quarto ufficiale: Ermanno FELICIANI della sezione di Teramo.

Le formazioni ufficiali di Potenza-Juve Stabia.

POTENZA (4-3-1-2): Marcone; Coccia, Gigli, Conson, Zampa; Coppola, Bucolo (Nigro dal 1° s.t.), Bruzzo (Di Livio dal 1° s.t.); Ricci (Volpe dal 24° s.t.); Mazzeo (Salvemini dal 19° s.t.), Romero (Baclet dal 19° s.t.).

Allenatore: sig. Fabio Gallo

JUVE STABIA (3-4-3): Farroni; Mulè, Troest, Caldore; Scaccabarozzi, Berardocco, Vallocchia (Bovo dal 37° s.t.), Rizzo (Elizalde dal 37° s.t.); Fantacci (Garattoni dal 11° s.t.), Marotta, Orlando (Ripa dal 25° s.t.)

Allenatore: sig. Pasquale Padalino

 

a cura di Natale Giusti 

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio


Ascolta con un altro player
Winamp, iTunes Windows Media Player Real Player QuickTime

Sponsor

Ultime Notizie

- Pubblicità -