28.3 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Maggio 28, 2022

Pescara-Trapani 1-2: tonfo casalingo del Pescara. INTERVISTE, AUDIO E VIDEO.

Da leggere

Un brutto Pescara, rimedia una pesante sconfitta casalinga per 1-2 al termine di una gara giocata veramente in maniera mediocre dagli abruzzesi, che vedono il loro vantaggio ridursi a 2 punti sulla quarta, il Cesena. Aumenta ancora di una lunghezza lo svantaggio dal secondo posto, dopo il pari del Crotone. Per il Pescara è crisi.

LA CRONACA – Dopo la turbolenta gara contro l’Ascoli, caratterizzata da un clima rovente al fischio finale in campo e non solo, il Pescara cerca di tornare alla vittoria, dopo 4 turni consecutivi di astinenza dal successo. 4-3-2-1 il modulo scelto da Massimo Oddo, con Verde e Caprari alle spalle del bomber, Gianluca Lapadula. Risponde il Trapani di Serse Cosmi, con il suo solito modulo 3-5-2: Citro e Pektovic compongono il tandem offensivo. Arbitra Martinelli di Roma.

Al 5′ Ottima conclusione di Caprari, con la difesa granata che si salva in corner. Al 7′  risponde il Trapani con Citro, la cui conclusione termina sul fondo. Al 10′ grossa chance per il Pescara con un’azione di contropiede, finalizzata da Lapadula Coronado salva miracolosamente sulla linea di porta.

Al 14′ Trapani in vantaggio: prima Fiorillo respinge uno shot di Nizzetto, Coronado raccoglie la respinta, e serve Citro, che da zero metri non può sbagliare, siglando la rete del vantaggio isolano.

La squadra abruzzese prova a scuotersi, ma la difesa granata non si lascia sorprendere. Al 27′ lo shot di Mandragora è troppo centrale: Nicolas blocca senza difficoltà. Al 31′ il tiro di Lapadula crea qualche apprensione al portiere isolano, costretto alla presa in due tempi.

Al 33′ azione di contropiede molto ben orchestrata dal Trapani, con Petkovic che viene anticipato di un soffio al momento della conclusione. Ne scaturisce un corner, dove Citro trova la via della rete, che viene però annullata per fuorigioco. Ancora Trapani al 34′, ma la conclusione di Petkovic viene respinta dall’ottimo Fiorillo. Il primo tempo finisce con il Trapani meritatamente in vantaggio per 1-0.

Al 54′ cross di Zampano dalla destra, conclusione di Verde, respinta da Nicolas. La formazione abruzzese si getta generosamente in avanti alla ricerca del pari, ma le azioni del Delfino non sortiscono gli effetti sperati. Al 62′ un tiro cross di Zampano scheggia la traversa.

La manovra del Pescara sembra essere piuttosto confusa, anche perchè la squadra di casa sembra essere piuttosto stanca, mentre gli ospiti danno l’impressione di essere più in forma fisicamente. All’ 83′ Trapani vicinissimo al raddoppio, con un’azione di contropiede, ma la conclusione di De Cenco viene respinta con qualche difficoltà da Fiorillo. Al 90′ arriva il pari del Pescara, con Fornasier, che su azione di calcio d’angolo, trova un tap-in che batte Nicolas per la rete dell’1-1. Nei 5′ di recupero, Mandragora sfiora la rete del vantaggio. Ma sono i siciliani a trovare la rete del nuovo sorpasso,  con Eramo, servito ottimamente da Petkovic, il quale ha letteralmente fatto a fette la difesa del Pescara. All’Adriatico-“Cornacchia” finisce con il risultato di Pescara-Trapani 1-2.

 

PESCARA 4-3-2-1 Fiorillo, Zampano, Fornasier, Zuparic, Mazzotta, Benali (Acosta), Bruno, Mandragora, Verde (dal 62′ Mitrita), Caprari (dal 75′ Cappelluzzo), Lapadula. All. M. Oddo.

TRAPANI: 3-5-2 Nicolas, Perticone, Pagliarulo, Scognamiglio, Fazio, Eramo, Nizzetto (dal 67′ Cavagna), Coronado (dall’ ’80 Ciaramitano), Rizzato, Citro (64′ De Cenco), Petkovic. All. S. Cosmi.

ARBITRO: Martinelli di Roma 2

AMMONITI: Nizzetto, Fornasier, Nicolas, Lapadula

RETI: 14′ Citro, 90′ Fornasier, 90′ + 3′ Eramo

CHRISTIAN BARISANI

Copyright-vivicentro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy