Gianluca Saurino: "Sempre visto come l'uomo nero ma ho l'Ischia nel cuore"
Gianluca Saurino: "Sempre visto come l'uomo nero ma ho l'Ischia nel cuore"
Foto Francesco Di Noto Morgera

L’Ischia cala il tris al Napoli United e vola al primo posto

ECCELLENZA-ISCHIA-NAPOLI UNITED 3-1: i gialloblu superano la formazione napoletana con le reti di Castagna, Saurino.G e Trani nel recupero

Simone Vicidomini– L’Ischia riparte con il piglio giusto. La formazione isolana riscatta la brutta prestazione e sconfitta di Pianura di mercoledì, conquistando tre punti fondamentali battendo nel big-match al “Mazzella” il quotato Napoli United. Il risultato finale sul 3-1 che sono valsi i tre punti, proiettano gli isolani di nuovo in vetta alla classifica del gironcino del girone B di Eccellenza.

Un’Ischia scesa in campo ieri (oggi chi legge) rimaneggiata con assenze anche abbastanza pesanti come Sogliuzzo,Ciro Saurino, gli stessi under Di Meglio e D’Antonio. Inoltre anche se non erano al meglio della condizione sono scesi in campo stringendo i denti i vari Trofa, Florio e Gianluca Saurino con quest’ultimo che è stato costretto ad abbandonare il campo anzitempo per un problema muscolare alla fine del primo tempo.

Va dato merito proprio a questi tre che sono stati encomiabili mettendo il loro contributo alla vittoria finale. Tra questi però c’è anche Di Sapia, un classe 2002 che ha sostituito al meglio un suo compagno di reparto Di Meglio, ringhiando per l’intero arco della partita sulle caviglie degli avversari, un così detto recupera palloni, ma ha avuto anche due nitide occasioni per timbrare il suo nome sul taccuino della partita.

A sbloccare il match è stato Castagna che ha sfruttato al meglio lo spazio che si è venuto a creare nella difesa napoletana. Il raddoppio firmato da Gianluca Saurino con un’autentica perla da centrocampo che ha beffato il portiere fuori dai pali. La vittoria sul Napoli United però ha portato degli strascichi, con Gianluca Saurino costretto ad uscire per problemi muscolari e poi espulso dalla panchina (1 giornata di squalifica) e poi Buono espulso anche lui per doppia ammonizione. La speranza di Monti è quella di recuperare qualcuno dall’infermeria, anche perché la scelta degli under in determinati ruoli non è così abbondante e questo comporterebbe al tecnico isolano di ridisegnare un possibile undici da mandare in campo nel prossimo impegno.

Come già detto in apertura questa vittoria proietta la formazione di Monti in vetta alla classifica con nove punti, alle spalle di Pianura e Napoli United ferme a 7, con il Real Forio 4 e Barano 1.  Nel prossimo turno sarà proprio il Barano ad affrontare l’Ischia al “Mazzella” in un derby che sulla carta vede nettamente favoriti i gialloblu, ma in queste partite nulla è per niente scontato.

LE FORMAZIONI- Mister Monti ha dovuto rinunciare a Sogliuzzo, Ciro Saurino, D’Antonio e Di Meglio per problemi muscolari. Trofa, Florio e Saurino Gianluca non al meglio della condizione ma in campo. I gialloblu sono scesi in campo con Di Chiara tra i pali, Chiariello e Monti centrali in difesa, Buono e Florio terzini. In mediana Arcamone in cabina di regia con Trofa e Di Sapia ai lati, in avanti Saurino.G al centro dell’attacco con Pistola e Castagna sugli esterni.

Sul fronte opposto Il Napoli United di Fasano risponde con Carbonaro e Akrapovic centrali, Tomasin e Diarra terzini. A centrocampo Fernandes Arrulo, Marigliano in cabina di regia e Florencio Passi; in avanti Evacuo al centro dell’attacco con Giordano e Rosi ai lati.

LA PARTITA- Dopo appena due giri di lancette, Giordano sul lato corto dell’area di rigore viene trattenuto da Buono: gli ospiti reclamano il calcio di rigore ma per il direttore di gara è tutto regolare.  Al 10’ l’Ischia passa in vantaggio. Azione sviluppata sulla fascia destra, tra Pistola-Trofa che serve in profondità Castagna che entra in area e imbuca in rete con un tiro di destro. Al 12’ risposta degli ospiti con Giordano che ci prova con un tiro a giro da fuori area, DI Chiara è attento e para.

Al 14’ altra occasione dei gialloblu, Pistola dalla destra mette in mezzo, Petriccione non arriva sulla palla, dove arriva Di Sapia che di sinistro manda sul fondo. Al 32’ l’Ischia ha l’occasione per il gol del raddoppio. Arcamone recupera palla sulla trequarti e si invola, ma il suo tentativo di sinistro si spegne sul fondo. Un giro di lancette dopo, l’Ischia trova il 2-0: disimpegno difensivo errato degli ospiti sulla trequarti, Saurino recupera palla e da quasi 35 metri con un pallonetto morbido beffa Petriccione , rimasto fuori dai pali.

Al 35’ Piassi tenta la conclusione a botta sicura, opposizione prima di Chiariello e poi di Monti che devia in corner. Ci provano ancora gli ospiti con Evacuo, ma Di Chiara in tuffo è attento e respinge. Al 43’ azione pericolosa dei gialloblu: Castagna dalla destra va alla conclusione, Petriccione respinge; la sfera arriva a Pistola che viene ostacolato, ci prova Di Sapia il cui tentativo viene respinto in angolo da un difensore.

Gianluca Saurino è costretto ad alzare bandiera bianca per un problema muscolare, al suo posto entra Rubino. Sul finire della prima frazione di gioco, Castagna si crea un’altra occasione con una percussione al centro della difesa, il suo tentativo si spegne a fil di palo.

Nella ripresa il copione è completamente diverso. Al 4’ Trofa conclude dal limite dell’area, sul tentativo Rubino ci mette la testa ma Petriccione para. Al 27’ il Napoli United rimane in dieci per l’espulsione di Marigliano per doppia ammonizione. Al 32’ Florencio Passi ci prova con un tiro velleitario. Dopo poco anche i gialloblu rimangono in dieci per l’espulsione di Buono, anche lui per doppia ammonizione.

Al 43’ il Napoli United trova il gol del 2-1 che riapre il match. Calcio piazzato dalla trequarti e deviazione sottomisura di Evacuo. Monti dalla panchina fa entrare Di Costanzo per coprirsi ulteriormente e richiama Rubino che non prende bene la sostituzione. Al 51’ l’Ischia cala il tris. Florio sulla destra si inventa una giocata pazzesca che brucia tre avversari, entra in area e conclude: il portiere ospite respinge, ma arriva Trani più lesto di tutti e insacca in porta. L’Ischia vince per 3-1 sul Napoli United.

ISCHIA 3

NAPOLI UNITED 1

ISCHIA: DI Chiara, Florio, Buono, Arcamone, Chiariello, Monti, Di Sapia, Trofa, Saurino.G(47’Rubino,43’s.t Di Costanzo) Pistola, Castagna(27’s.t Trani) A disp. Mennella, Miniello, Accurso, Invernini, Pesce, Cibelli. All. Monti.

NAPOLI UNITED: Petriccione, Tomasin(40’ D’Angeli) Diarra, Fernandes Arrulo(7’s.t Chavarria) Carbonaro(21’s.t Perretti) Akrapovic, Florencio Piassi(34’ st. Wade) Giordano, Evacuo, Marigliano, Rosi( 29’s.t Mustachi) A disp. Salzano, Scheler, Sherif, Angelillo. All. Fasano

Arbitro: Marco Giordano della sezione di Matera (Ass: Guerra e Ceriello di Nola)

Reti: 10’ Castagna, 33’ Saurino. G, 43’ s.t Evacuo, 51’ s.t Trani

Ammoniti: Arcamone, Buono ,Fernandes Arrulo, Marigliano

Espulsi: Al 27’ s.t. Marigliano per doppia ammonizione. Al 36’ Buono per doppia ammonizione. Al 43’ s.t Gianluca Saurino dalla panchina.

Calci d’angolo: 3-3

Recupero: 4’p.t- 6’s.t.

Note: gara giocata a porte chiuse

Ascolta la WebRadio