Juve Stabia | Padalino: “Meritavamo di chiudere la gara nel primo tempo”

Pasquale Padalino Juve Stabia Palermo Serie C 2020-2021

Pasquale Padalino, allenatore delle Vespe, è intervenuto in conferenza stampa al termine del match pareggiato 1-1 con il Catania

Juve Stabia | Padalino: “Meritavamo di chiudere la gara nel primo tempo”

 

Pasquale Padalino, allenatore delle Vespe, è intervenuto in conferenza stampa al termine del match pareggiato 1-1 con il Catania. Le sue diochiarazioni sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Contro una squadra forte in un primo tempo in cui i ragazzi avrebbero meritato di chiudere con un doppio vantaggio, abbiamo fatto una grande gara. Ci è mancato un pizzico di fortuna come nel caso della punizione di Scaccabarozzi deviata della barriera e finita fuori mentre sul tiro di Maldonado la deviazione ci ha punito. Purtroppo il calcio è fatto anche di episodi. Il nostro portiere ha fatto un solo intervento nel secondo tempo su Di Piazza come lo ha fatto anche Confente sul gran tiro di Vallocchia. 

Nel secondo tempo un pò siamo calati ma era anche una scelta dipendente dal tipo di avversario che avevamo di fronte. Nel primo tempo è stata un tattica che ha dato i suoi frutti mentre nel secondo tempo è sopraggiunta un pò di stanchezza. La bravura di Marotta ha normalizzato certe mancanze. Anche Troest ha accusato un pò di stanchezza e anche una contusione. 

Sono intervenuto tardi sui cambi? Queste gare hanno un’interpretazione e un equilibrio tali che non sempre gli innesti riescono a darti quel qualcosa in più. Non mi sembrava che stessimo soffrendo. Non abbiamo mai subito un tiro in porta fatta eccezione per la parata sul colpo di testa di Di Piazza. Ho fatto poi i cambi perchè c’era una situazione di stanchezza oggettiva. 

Nel secondo tempo abbiamo utilizzato poco gli spazi lasciati perchè partivamo da una posizione più arretrata rispetto al primo tempo. Ci è mancato il chiudere la gara nel primo tempo. In alcune occasioni siamo andati vicini a chiudere la gara. Anche Marotta a tu per tu col portiere, Mulè a un passo dal 2-0 e anche la punizione di Scaccabarozzi. Ma oggi era importante non perdere e non ci siamo allontanati da una classifica rispettabile. 

Nel primo tempo la gara andava chiusa ma bisogna rispettare anche gli avversari che erano molto forti con giocatori di personalità. Oggi ci rammarichiamo di non aver preso i tre punti. Non ci accontentiamo perchè la prestazione è stata super ma bisogna tener conto anche del valore dell’avversario. E’ stata una gara in cui i ragazzi hanno rispettato la maglia che portano e questi sono segnali importanti. Bisogna proseguire mettendo fieno in cascina gara dopo gara”. 

a cura di Natale Giusti