Langella Juve Stabia

Juve Stabia, Langella dona mascherine alle Forze dell’Ordine e al Comune

Juve Stabia, Langella dona mascherine alle Forze dell’Ordine e al Comune. Un binomio sempre più inscindibile quello con la città di Castellammare

Juve Stabia, Langella dona mascherine alle Forze dell’Ordine e al Comune

 

Il presidente della Juve Stabia, Andrea Langella, ha donato alle Forze dell’Ordine del territorio ed al Comune di Castellammare di Stabia, un cospicuo quantitativo di mascherine e di detergenti disinfettanti. Importante iniziativa che segue quella dei giorni scorsi in cui la società gialloblù aveva fornito ben cinquemila mascherine a medici, infermieri ed operatori sanitari dell’Ospedale San Leonardo.

Di seguito il comunicato ufficiale diffuso dalla società stabiese al riguardo.

“La Juve Stabia e Castellammare: un binomio inscindibile reso ancor più solido dal delicato momento attuale

La Juve Stabia si era prodigata nei giorni scorsi per fornire ben cinquemila mascherine a medici, infermieri ed operatori sanitari dell’Ospedale San Leonardo. Oggi, invece, il Presidente Andrea Langella ha fatto omaggio – a titolo personale – di un considerevole numero di dispositivi di protezione individuale e detergenti disinfettanti alle Forze dell’Ordine del territorio ed al Comune di Castellammare.

“In qualità di imprenditore e di presidente della Juve Stabia, ho sentito forte l’impulso di dare un contributo alla sicurezza di chi sta compiendo grandi sforzi per l’intera comunità – ha spiegato Andrea Langella. Con le mie aziende e con un pool di imprese del territorio, ho fatto dono di queste mascherine a chi ogni giorno sta lavorando sul campo a tutela degli altri. Ci tengo in modo particolare a ringraziare chi si sta prodigando in questa emergenza per la Città di Castellammare”.

 

a cura di Natale Giusti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.