Il programma di Cimmino per risolvere le problematiche ambientali

problematiche ambientali

Il sindaco ha sostenuto numerose iniziative per la risoluzione delle problematiche ambientali e la sensibilizzazione dei cittadini

Ieri 5 giugno cadeva la ricorrenza della giornata mondiale dell’ambiente; essa venne proclamata nel 1972 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite in occasione dell’istituzione del piano delle Nazioni Unite per l’ambiente e si scelse di festeggiare annualmente tale ricorrenza proprio il 5 giugno

Che cosa prevede il programma di Cimmino?

Nella giornata di ieri, il sindaco di Castellammare di Stabia Gaetano Cimmino ha approvato diverse iniziative il cui scopo comune è sensibilizzare la città sul tema dell’ambiente e tutelare quest’ultimo tramite la messa in atto di piccoli ma fondamentali gesti che possono, indirettamente, migliorare anche la qualità della vita dei cittadini.

Le iniziative del sindaco nel dettaglio

Cimmino ha concentrato la maggior parte delle sue attenzioni sulla questione relativa all’arenile e un suo possibile ritorno alla balneazione, firmando diverse ordinanze riguardanti l’eliminazione degli scarichi abusivi nel rivo Cannetiello per migliorare le condizioni del mare; a testimonianza di ciò, i dati rilevati dalle ultime analisi dell’Arpac hanno evidenziato la presenza di una percentuale di batteri nettamente al di sotto della soglia, dimostrando così la validità del programma in corso di svolgimento

Il sindaco ha inoltre annunciato la collocazione di un tiglio nella villa comunale della città; il suo utilizzo è raccomandato negli ambienti urbani in quanto un tiglio è capace di assorbire grandi quantità di anidride carbonica dall’ambiente circostante, combattendo lo smog e riducendo i danni dovuti alle emissioni di CO2

Il sindaco ha infine dato il via al progetto “abilitiamo il mare”, ovvero un sistema di agevolazioni che, in collaborazione con l’amministrazione comunale, mira a promuovere il concetto di inclusione sociale; egli ha stipulato un accordo con lidi ed enti locali vari per consentire l’accesso gratuito in alcune spiagge della zona a persone con disabilità ed eventuali accompagnatori tramite la messa a disposizione di un trasporto a carico del comune e l’attivazione di un contatto telefonico per prenotare sia il trasporto che il posto in spiaggia

Tutto questo fa parte di un programma più vasto il cui fine è quello di permettere a uomini e donne di tutte le età, nessuno escluso, di avere maggiori possibilità di godersi l’estate in arrivo e perché no, magari diventare più attenti e protettivi verso l’ambiente e tutto ciò che ci dona
Il programma di Cimmino per la risoluzione delle problematiche ambientali/Antonio Cascone/redazionecampania