Gigio Trani: “A Forio per vincere. Nessun problema se non parto titolare”
Gigio Trani: “A Forio per vincere. Nessun problema se non parto titolare”

Gigio Trani: “Reagire subito è stato importante, noi siamo l’Ischia”

ECCELLENZA– DOPO DERBY: Il piccolo folletto gialloblu Trani con la sua velocità ha cambiato l’inerzia della partita con il Real Forio

«Sapevamo che sarebbe stata dura giocare questo tipo di partite. Le avversarie mettono sempre qualcosa in più, si gioca con maggiore agonismo appunto perché è un derby». Gigio Trani al 91’ parla della partita che lo ha visto protagonista nella ripresa, contribuendo al successo gialloblù. Nessuna rete, ma da suoi guizzi sono nati il gol di Di Meglio e l’autorete di Capuano. «C’è molta rivalità tra le due squadre, si mettono in campo tutte le proprie qualità per portare i tre punti a casa. Ci aspettavamo una partita dura sotto tutti gli aspetti», spiega l’attaccante. 

Quali le difficoltà incontrate nel primo tempo, in cui l’Ischia si è espressa al di sotto delle aspettative? «Abbiamo iniziato benissimo, poi ci sono state varie situazioni di gioco che ti portano a calare ma posso assicurare che la concentrazione c’è sempre stata nel corso della gara. Si sa che quando si subisce un gol si cala un po’ dal punto di vista dell’intensità.

Per questo reagire subito è importante – prosegue Trani – giocando al meglio delle possibilità, raddoppiando gli sforzi, a maggior ragione che siamo l’Ischia, raggiungendo partita dopo partita gli obiettivi che ci sono. Qualsiasi siano le difficoltà, le dobbiamo superare».

Nell’intervallo cosa vi ha detto mister Monti visto che l’Ischia ha cambiato atteggiamento? «Ha detto che avrebbe effettuato qualche cambio, qualcuno subito alla ripresa visto che è entrato Rubino, adottando un 3-5-2 per sfruttare le due nostre grandi punte come Saurino e Rubino. Due grandi punti di riferimento. Il mister a me ha detto di dare il cento per cento. Qualora vengo chiamato in causa, come avete notato, metto tutte le mie capacità a disposizione della squadra e dell’allenatore».

L’ingresso in campo di Gigio Trani ha contribuito a dare il cambio di passo all’Ischia, con la sua velocità. Monti sfrutta le sue doti nel secondo tempo quando le squadre sono un po’ più stanche e così risalta ancor più la sua qualità, la sua rapidità. Ma non sta un po’ stretto a Trani questo ruolo di entrare sempre a gara in corso?

«Da due anni mi viene fatta questa domanda. Chi è che non vorrebbe giocare da titolare, soprattutto con la maglia dell’Ischia… Gli spazi ci sono per tutti, abbiamo una grande rosa e cerchiamo di accontentarci tutti e far si che tutto vada bene. Anche se si vince, se si perde o se non veniamo chiamati in causa, cerchiamo di innalzare il morale della squadra. Tutti sperano di giocare dall’inizio, ci accontentiamo. Personalmente, quando vengo chiamato in causa, metto sempre la mia voglia in campo».

Superati i due derby, mercoledì si gioca a Pianura. «Senza nulla togliere al Barano e al Real Forio, affrontiamo di nuovo il Pianura che abbiamo incontrato l’anno scorso nei due bellissimi confronti in Promozione. Una grande squadra che ha un’ottima rosa. Cercheremo di dare il mille per cento, non il cento per cento – promette il folletto gialloblù – per cercare di conquistare un grande risultato al “Simpatia” di Pianura».

Ascolta la WebRadio