Givova Scafati vs Reale Mutua Torino
Givova Scafati vs Reale Mutua Torino

Givova Scafati in cerca di riscatto: il preview della gara contro Torino

Dopo il positivo esordio, anche se non vincente (69-67), nel match esterno del PalaOltrePo di Voghera contro la Bertram Yachts Tortona, la Givova Scafati si prepara ora ad affrontare il primo incontro casalingo del girone bianco, valido per la seconda fase del campionato di serie A2.

Al PalaMangano sarà ospitata quella Reale Mutua Torino già superata di recente, in occasione della sfida dei quarti di finale di Coppa Italia sul neutro di Cervia (Ra). Mercoledì sera, ore 20:45, andrà di scena una gara ricca di spunti, tra due quintetti che vogliono trovare a tutti i costi i primi due punti di questo corollario della stagione regolare. Anche i piemontesi, infatti, sono stati superati nella gara d’esordio, per mano della Ge. Vi. Napoli, che si è imposta 75-85 sul parquet del PalaRuffini dopo un tempo supplementare.

Inoltre, capitan Alibegovic e soci vorranno sicuramente riscattare la debacle della Coppia Italia ed al PalaMangano, con l’organico al gran completo, proveranno sicuramente a fare la voce grossa e ad approfittare delle perseveranti defezioni tra le fila della Givova Scafati di Marino e Sergio, già assenti domenica sera, a causa dei rispettivi problemi fisici.

L’AVVERSARIO

La Reale Mutua Torino degli ex Demis Cavina (sulla panchina di Scafati nella parte finale della stagione 2012/2013 in Legadue) e Franko Bushati (in gialloblù sempre nella stagione 2012/2013) è sicuramente una delle più forti squadre della categoria, costruita con il dichiarato intento di conquistare la massima serie. Obiettivo ampiamente alla portata di un organico completo e ben assortito, che si compone di atleti del calibro del centro Diop (17,6 punti e 8 rimbalzi di media), della guardia Clark (13,7 punti di media), dell’ala piccola Alibegovic (12,8
punti di media), dell’ala forte Pinkins (11,5 punti e 6,3 rimbalzi di media), del playmaker Cappelletti (10,7 punti e 4,9 assist di media), del centro Campani, dell’ala piccola Toscano, del playmaker Penna e della guardia Bushati.

SILENZIO STAMPA

Come annunciato nel precedente comunicato stampa, la proprietà del club ha imposto a tutti i tesserati il silenzio stampa, dopo la gara d’esordio del PalaOltrePo di Voghera contro la Bertram Yachts Tortona. Una scelta dettata dalla volontà di lanciare un chiaro segnale di protesta nei confronti della classe arbitrale, dopo i tanti dubbi fischi che hanno caratterizzato e forse condizionato l’esito finale dell’incontro di domenica sera.

Ascolta la WebRadio