castel volturno napoli allenamento gattuso foto free instagram ssc napoli
castel volturno napoli allenamento gattuso foto free instagram ssc napoli

Gazzetta – Napoli-Barcellona, Gattuso vuole tenere in piedi la qualificazione e giocarsela al Camp Nou

Gazzetta – Napoli-Barcellona, Gattuso vuole tenere in piedi la qualificazione e giocarsela al Camp Nou. Dovrà preparare la partita nei mini particolari

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport ha parlato del modo in cui Rino Gattuso sta vivendo la vigilia di Napoli-Barcellona. Secondo la rosea, l’obiettivo del tecnico azzurro sarebbe quello di utilizzare il match di andata al San Paolo per tenere in piedi il discorso qualificazione, per poi giocarsela al Camp Nou.

La Gazzetta sullo stato d’animo di Gattuso in vista di Napoli-Barcellona:

Le ore di vigilia le trascorrerà nel suo ufficio di Castel Volturno, in compagnia del suo staff. Lavorerà sul campo e in sala video, dove coi giocatori guarderà le ultime gare del Barcellona, compresa quella del 5-0 all’Eibar di sabato sera e le quattro reti realizzate da Leo Messi. Dovrà prepararla nei mini particolari la partita. Le 6 vittorie nelle ultime 7 gare giocate tra campionato e coppa Italia hanno un significato relativo, perché la Champions League è tutt’altra cosa, anche il valore delle avversarie è diverso. E, dunque, le emozioni si susseguiranno come la tensione che non lascerà Gattuso almeno fino al termine della partita di domani sera. L’obbiettivo di Gattuso è quello di tenere in piedi la partita di ritorno, di giocarsela al Camp Nou la qualificazione ai quarti di finale”.

Le ore di vigilia le trascorrerà nel suo ufficio di Castel Volturno, in compagnia del suo staff. Lavorerà sul campo e in sala video, dove coi giocatori guarderà le ultime gare del Barcellona, compresa quella del 5-0 all’Eibar di sabato sera e le quattro reti realizzate da Leo Messi. Dovrà prepararla nei mini particolari la partita. Le 6 vittorie nelle ultime 7 gare giocate tra campionato e coppa Italia hanno un significato relativo, perché la Champions League è tutt’altra cosa, anche il valore delle avversarie è diverso. E, dunque, le emozioni si susseguiranno come la tensione che non lascerà Gattuso almeno fino al termine della partita di domani sera. 

Ascolta la WebRadio