Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

CdS – Coronavirus, calciatori del Napoli sotto osservazione dopo la trasferta a Brescia

CdS – Coronavirus, calciatori del Napoli sotto osservazione dopo la trasferta a Brescia: controlli preventivi anche per i calciatori del Barcellona

Il Corriere dello Sport fa il punto della situazione sulle misure che verranno prese per scongiurare il rischio di contagio da coronavirus in vista della partita di Champions tra Napoli e Barcellona. Al San Paolo sono previsti circa 50mila spettatori, compresi quelli provenienti dalla Spagna, e nulla può essere lasciato al caso. I calciatori azzurri, di ritorno dalla trasferta di Brescia, sono sotto osservazione. I Blaugrana, invece, come succede a qualsiasi passeggero che arrivi dall’Estero, verranno sottoposti a controlli specifici al loro arrivo a Capodichino.

Il Corriere dello Sport sulla prevenzione anti Coronavirus in vista di Napoli-Barcellona:

Brescia-Napoli appartiene al recentissimo passato, s’è giocata appena venerdì sera, quando i sintomi dell’epidemia stanno spargendosi pure in Italia e negli occhi di quei ragazzi s’avverte un cenno d’ansia, d’apprensione che spinge Raffaele Canonico, il capo dell’equipe medica del Napoli, a rompere gli indugi e a chiarire. Piano A, seguire, rigorosamente, le indicazioni e le prescrizioni consigliate dall’Oms; e assorbire quel decalogo stilato dal Ministero della Salute e dalla Organizzazione mondiale della Sanità. «Sono cose semplici da fare». Cinque giorni fa, Castel Volturno, breve chiacchierata del dottor Raffaele Canonico con lo staff tecnico, la squadra, i collaboratori del pianeta-Napoli. Il Barcellona atterra nella tarda mattina e a Capodichino e sarà accolto con gli stessi controlli che da quindici giorni sono riservati a qualsiasi passeggero che arrivi dall’Estero. La residenza catalana è fissata all’NH, in via Medina, pieno centro: c’è un piano intero, l’ultimo, che è stato riservato completamente ed esclusivamente ai calciatori e agli allenatori, e alla comitiva verrà distribuito il decalogo con le norme di sicurezza sanitaria

l’ultimo, che è stato riservato completamente ed esclusivamente ai calciatori e agli allenatori, e alla comitiva verrà distribuito il decalogo con le norme di sicurezza sanitaria