Corteo anarchico a Torino: devastazione, 5 arresti e 2 poliziotti feriti

LEGGI ANCHE

Un corteo anarchico a Torino ha visto scontri in centro, con negozi distrutti, 5 arresti e 2 poliziotti feriti.

Corteo anarchico a Torino: devastazione, 5 arresti e 2 poliziotti feriti

Ieri mattina, 4 marzo 2023, un gruppo di anarchici si è radunato a Torino per una manifestazione contro il 41 bis ad Alfredo Cospito, l’anarchico in sciopero della fame da oltre 100 giorni.

Il raduno è purtroppo degenerato in scontri violenti nel centro della città e, secondo quanto riportato dalle agenzie,ci sono stati negozi distrutti, 5 arresti e 2 poliziotti feriti.

Cosa è successo durante la manifestazione

Da quello che si è visto, tutto è iniziato come una pacifica protesta, fino a quando un gruppo di manifestanti ha iniziato a danneggiare negozi e ad attaccare i poliziotti presenti per il mantenimento dell’ordine pubblico.

Da quello che si è visto, tutto è iniziato come una pacifica protesta, fino a quando alcuni manifestanti hanno iniziato a scagliare bottiglie e altri oggetti contro le forze dell’ordine.

Purtroppo, i disordini hanno causato notevoli danni alle attività commerciali presenti nella zona (alcuni manifestanti hanno anche distrutto diversi negozi e vetrine) e hanno portato all’arresto di alcune persone coinvolte negli scontri.

Inoltre, due agenti di polizia sono rimasti feriti durante gli scontri.

Le forze dell’ordine hanno reagito con la forza e hanno arrestato 5 persone. Inoltre, due poliziotti sono rimasti feriti durante gli scontri.

Le autorità locali hanno condannato gli atti di violenza e hanno espresso solidarietà ai negozi e alle attività colpite dagli scontri.

Gli anarchici hanno detto di aver organizzato la manifestazione per denunciare le politiche del governo Italiano e le politiche economiche repressive.

Inoltre, hanno affermato di non essere stati loro a causare la violenza, sostenendo che la polizia ha reagito con la forza a un pacifico raduno.

Al momento, la polizia sta indagando sui motivi della manifestazione, mentre i manifestanti sono stati tutti rilasciati.

La polizia sta anche cercando di identificare i responsabili dei disordini.

Si prevede che le manifestazioni di protesta continueranno fino a quando non sarà raggiunta una soluzione al problema economico che affligge l’Italia.

In conclusione

In ogni caso, la violenza non può essere giustificata in alcun modo e le manifestazioni devono rimanere pacifiche per poter esprimere le idee e le posizioni in modo democratico e rispettoso delle regole e delle persone coinvolte.

Siamo vicini ai negozianti e alle attività commerciali colpite dalla violenza e ai poliziotti feriti durante gli scontri, e ci auguriamo che eventi del genere non accadano più in futuro.

Leggi altro


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

‘’L’oroscopo di Nina’’ per l’8 Luglio 2024, in esclusiva per ViVicentro, scopri cosa ti riserva il futuro

Esplora l'oroscopo di Nina per l'8 Luglio 2024 con pagella del giorno, affinità astrali, piante e colori emozionali.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare