26.1 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

lunedì, Agosto 15, 2022

Immobile: dal Pescara alla ricerca del Sogno Europeo – Sotto La Lente

Da leggere

EURO2020 – La stagione di Ciro Immobile al dettaglio: dopo anni di dominio in Serie A, arriverà finalmente una consacrazione a livello europeo?

Sotto La Lente- Immobile: dal Pescara alla ricerca del Sogno Europeo

Sotto La Lente – Immobile. Protagonista del calcio italiano per anni, Ciro Immobile ha finalmente l’occasione di ergersi a profilo internazionale dopo questo Europeo. Nato a Torre Annunziata (NA), sale agli occhi della ribalta nella stagione 2011/12, anno in cui milita in Serie B nel Pescara. Un Pescara dei fenomeni, allenato da Zeman, che raggiungerà la Serie A quell’anno grazie alle 28 reti stagionali proprio di Immobile che lascerà la squadra abruzzese quell’anno.

Dopo una stagione anonima al Genoa, Immobile approda al Torino nella stagione 2013/14. Quella in granata sarà l’annata della definitiva consacrazione in Serie A. Segnerà 22 reti, trascinando la squadra allenata da Giampiero Ventura al 7imo posto in classifica che vale la qualificazione in Europa League. Dopo un anno da protagonista, Immobile lascia Torino per volare all’estero, più precisamente al Borussia Dortmund.

L’esperienza all’estero dura solo due stagioni (una al Dortmund, l’altra al Siviglia) e risulta essere deludente. Da qui il ritorno al Torino nella stagione 2015-16, dove resta sei mesi prima dell’approdo alla Lazio, squadra in cui milita tutt’ora. Con i biancocelesti ha raggiunto i maggiori successi in carriera: due titoli di capocannoniere della Serie A e una Scarpa d’Oro. Ecco il nostro “Sotto La Lente” su Immobile, attaccante della Nazionale all’Europeo.

La stagione con la Lazio

Protagonista assoluto della stagione con i biancocelesti, Immobile si è imposto con i suoi 20 gol in campionato. Nonostante le tantissime reti, non è riuscito a trascinare la sua squadra in Champions League. La Lazio, infatti, ha concluso la stagione al sesto posto e giocherà l’Europa League nella prossima stagione.

Tante reti decisive per il giocatore più rappresentativo della squadra capitolina. Cominciamo da quella contro il Cagliari, gara valida per la 21esima giornata. La Roma perde a Torino contro la Juventus e la Lazio, con una vittoria esterna, può agganciare la sua rivale giallorossa al quarto posto. Le due squadre restano bloccate per 60 minuti sullo 0-0. Al 60′, Acerbi scodella per Milinkovic che fa la sponda per Immobile; l’attaccante campano aspetta il tempo giusto e imbuca il portiere per il gol-vittoria.

Tra i suoi gol, uno dei più importanti però è sicuramente quello segnato al Milan nel 3-0 casalingo della Lazio alla 33esima giornata. In quell’occasione, i biancocelesti hanno dominato la gara, portandosi sul 2-0 grazie a una doppietta di Correa. All’87’, la Lazio ha prodotto una serie di 31 passaggi prima che Immobile arrivasse al limite dell’area e sganciasse un missile che prima si infrange sul palo e poi s’insacca in rete per il definitivo 3-0 finale.

La stagione, però, non si è conclusa in modo del tutto piacevole. Complice l’alterco con il presidente del Torino Urbano Cairo. È il 18 maggio quando si gioca (finalmente) il recupero della 25esima giornata. La partita si chiude con uno 0-0 che condanna il Benevento alla Serie B, salvando la squadra granata dalla retrocessione. Immobile, pur sbagliando un rigore, gioca una grandissima partita e, per questo motivo, Cairo lo avrebbe attaccato con gravi offese, secondo quanto riporta lo stesso laziale sul suo Instagram. Ciro però ha lasciato la vicenda fuori dalla valigia (ricca di sogni e speranze) per l’Europeo. La testa è solo alla Nazionale.

È arrivata l’ora di prendersi l’Europa

L’attaccante della Lazio arriva all’Europeo con la maglia azzurra come uno degli attaccanti italiani più prolifici degli ultimi anni. L’ultimo a vincere la Scarpa d’Oro (nella stagione 2019/20) dai tempi di un altro Re di Roma: Francesco Totti. In quella stagione ha segnato 36 reti in campionato, raggiungendo il record detenuto da Higuain per il maggior numero di gol in una singola Serie A. 

Ciro Immobile ha iniziato il Campionato europeo nel migliore dei modi. L’Italia asfalta la Turchia con un secco 3-0, con l’attaccante campano che sigla la rete del raddoppio. Non solo: aggredisce i primi portatori di palla turchi; si trova alla perfezione con Insigne e Berardi; confeziona un fantastico assist per il gol dell’attaccante del Napoli. Una partita perfetta per il centravanti della Lazio che segna il suo primo gol all’Europeo. E chi ben comincia… 

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy