Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Catania-Juve Stabia finisce 3-2: non basta la doppietta di Eusepi

Catania Juve Stabia LIVE

Catania-Juve Stabia, match valevole per l’ottava giornata del campionato di Lega Pro Girone C, è una partita carica di significati che può dire molto per il prosieguo della stagione di ambedue le compagini.

Il Catania, reduce dalla preziosa vittoria di Picerno, vuole continuare sulla scia dei risultati positivi e il tecnico Baldini si è detto sicuro di aver studiato nei minimi dettagli gli avversari e di conoscerne bene pregi e difetti.

Per Baldini è una sfida che riporta al passato. Nella stagione 1999-2000 Novellino era il suo allenatore al Napoli e Baldini era il capitano degli azzurri. Fu una stagione da incorniciare che culminò con la promozione in A del Napoli. In quel Napoli con Baldini c’era anche Giorgio Lucenti, attuale collaboratore di Novellino.

Baldini ritrova anche da avversari sia Evacuo che il direttore sportivo Rubino, che erano con lui a Trapani nell’ultima stagione in Serie B dei siciliani due anni fa. A completare i notevoli incroci di questa gara anche Tonucci, che l’anno scorso era in forza agli etnei.

Nel Catania sarà assente Calapai squalificato mentre tornano disponibili sia Ceccarelli che Zanchi che però hanno svolto ieri il loro primo allenamento. Torna disponibile anche l’attaccante Russini dopo aver scontato il turno di squalifica.

Di fronte ci sarà una Juve Stabia che vedrà il ritorno dal primo minuto del bomber Eusepi alla ricerca della migliore condizione fisica. Secondo Novellino, la Juve Stabia ha ampi margini di miglioramento e lo dimostrerà proprio a partire dalla difficile trasferta di Catania.

La gara sarà diretta dal sig. Michele GIORDANO della sezione di Novara. L’assistente numero uno sarà: Davide STRINGINI della sezione di Avezzano. L’assistente numero due: Marco CARRELLI della sezione di Campobasso. Quarto ufficiale: Marco EMMANUELE della sezione di Pisa.

FORMAZIONI UFFICIALI CATANIA-JUVE STABIA.


CATANIA (4-3-3): Sala; Albertini, Ercolani, Monteagudo, Pinto (Ropolo dal 40°); Greco (Claiton dal 44° s.t.), Cataldi (Provenzano dal 26° s.t.), Rosaia; Piccolo (Ceccarelli dal 1° s.t.), Moro, Russini (Biondi dal 26° s.t.).

Allenatore: sig. Francesco Baldini.

JUVE STABIA (3-5-2): Sarri; Donati, Tonucci, Troest, Rizzo; Scaccabarozzi (Stoppa dal 16° s.t.), Berardocco (Evacuo dal 27° s.t.), Altobelli; Bentivegna (Schiavi dal 16° s.t.), Eusepi (Lipari dal 41° s.t.), Panico.

Allenatore: sig. Walter Alfredo Novellino.

PRIMO TEMPO CATANIA-JUVE STABIA.

4° bel tiro di Bentivegna dal limite con palla che si spegne di poco oltre la traversa.

Gol del Catania: errore da matita blu di Tonucci che permette al Catania di lanciare Moro che batte Sarri.

10° ammonito Berardocco per fallo sulla trequarti avversaria.

15° Raddoppio del Catania. Piccolo sulla fascia destra serve benissimo Moro che supera tutti in velocità e mette una bella palla al centro dell’area di rigore della Juve Stabia dove Russini non perdona per il 2-0.

24° GGGGOOOLLLL DELLA JUVE STABIA: Berardocco dal limite di sinistro pesca con un bel lancio il bomber Eusepi che di testa batte Sala.

29° GGGOOOLLLL DELLA JUVE STABIA: l’azione nasce sulla catena di sinistra con Rizzo che lancia per Panico che entra in area e serve Eusepi che non perdona.

30° ammonito Scaccabarozzi per la Juve Stabia.

45° ammonito Cataldi per il Catania.

47° Finisce 2-2 il primo tempo tra Catania e Juve Stabia. Un risultato giusto con le Vespe che sono riuscite a pareggiare nonostante il 2-0 iniziale a favore degli etnei. Una doppietta del bomber Eusepi ha risposto ai due strafalcioni difensivi che le Vespe avevano regalato nel primo quarto d’ora al Catania.

SECONDO TEMPO CATANIA-JUVE STABIA.

3° lancio millimetrico di Berardocco per Panico che non aggancia tutto solo davanti al portiere Sala.

6° ammonito Panico per trattenuta sul portiere del Catania, Sala.

15° gran tiro di Moro per il Catania che sfiora il gol.

19° Gol del Catania: Greco dalla sinistra mette al centro per Moro che tocca di sinistro e trova la deviazione decisiva di Troest ma difesa delle Vespe immobile sul terzo gol del Catania.

34° ammonito Schiavi per fallo su Rosaia.

39° ammonito Ropolo per il Catania.

43° ammonito Biondi per gli etnei.

50° Finisce 3-2 per gli etnei la sfida del “Massimino”. Tre errori difensivi sanciscono la sconfitta delle Vespe. Non basta la doppietta di Eusepi in una gara in cui nel secondo tempo le Vespe hanno creato davvero poco. Una sconfitta su cui riflettere e da cui ripartire.

a cura di Natale Giusti.