Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Castellammare, via Nocera: ancora inciviltà e bestialità motorizzata. Ragazza investita e abbandonata

Ieri pomeriggio, in via Nocera, l’ennesimo incidente causato da strafottenza e indifferenza alla guida di un mezzo che, per sua natura e potenzialità, può essere e divenire un’arma e come questa può anche uccidere.

Questa volta non ci è scappato il morto, ma il ferito sì ed il tutto perché c’è chi si pone alla guida senza criterio e mentre va magari fa altro, magari parla al cellulare come è stato nel caso di ieri pomeriggio.

Via Nocera, strada non certo larghissima e men che meno sgombra di altri mezzi e di pedoni eppure, ecco il tizio del momento che procede allegramente e parlando al cellulare. Conclusione? Prevedibile e si potrebbe dire quasi scontata: non avvedersi di qualche pedone e travolgerlo.

Ieri è toccato ad una ragazza che è stata travolta, violentemente, da un automobilista che viaggiava allegramente e, contemporaneamente, parlava al cellulare. L’urto è stato così forte da far volare la ragazza nella vetrina di un negozio.

L’automobilista, a incidente avvenuto, non ha ritenuto nemmeno doveroso fermarsi per prestare soccorso, chissà, magari la telefonata era troppo importante e non poteva interromperla per cui ha proseguito tranquillamente e non ha chiamato nemmeno il soccorso. Ma già, come poteva? Aveva il cellulare impegnato in altra discussione. Sic!

Nel suo proseguire, in zona all’altezza di Santa Maria Dell’orto, ha anche agganciato, con lo specchietto, alcune borse esposte in altro negozio e rotto il marmo di altro ancora.

Una automobilista modello strafottentestabiese, italiota 100%, insomma.

Comunque i soccorsi sono stati allertati dai commercianti stessi che avevano, per fortuna, annotato anche la targa del bellimbusto comunicandola alle autorità e, di fatto, dopo poco l’auto è stata rintracciata da una pattuglia della Guardi di Finanza e l’autista, fermato, è stato denunciato per omissione di soccorso e lasciato andare a piede libero (personalmente avrei optato per tentato omicidio e ci avrei aggiunto anche furto, per le borse portate via, ma tantè … in Italia va così).

La ragazza invece, prontamente soccorsa dal 118 è stata trasportata al San Leonardo (dove è giunta senza problemi per l’accesso al pronto soccorso). Ricoverata le è stato riscontrato un leggero trauma cranico causato dall’impatto, ed una forte contusione ad un braccio.

Sul posto anche le forze dell’ordine che hanno proceduta a fare i dovuti rilievi e a raccogliere le testimonianze di numerosi passanti che erano in loco e che hanno quindi potuto dare delle indicazioni utili sul quanto visto.