Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Auriemma: “Immobile mi chiedeva del futuro di Higuain: avrebbe fatto anche la ‘riserva’”

Le sue parole…

Durante Si Gonfia La Rete, in diretta su Radio Crc, è intervenuto Raffaele Auriemma: “Il Napoli non dipende da Milik, poteva dipendere da Higuain, ma non di certo da Milik. Il polacco è un giovane attaccante, arrivato tra lo scetticismo. Non era il calciatore sul quale il Napoli fondava per risolvere i problemi d’attacco. Quando è arrivato tutti pensavamo che sarebbe servito anche uno tra Bacca, Icardi o Morata. Milik ha fatto molto di più di ciò che ci aspettavamo. Al Napoli manca il famelico bomber come Higuain. E’ giunta l’ora che Sarri diventi anche uno stratega oltre che un buonissimo allenatore. Immobile o Balotelli a Napoli? Abbiamo perso troppo tempo a cercare giocatori che non sarebbero mai venuti, come Morata e Icardi. De Laurentiis voleva dare al pubblico un attaccante come Higuain, ma si è perso del tempo. Era molto meglio prendere Balotelli che si è proposto al Napoli, dando via Gabbiadini che non piace a Sarri. Balotelli sta cambiando, è uno che ha capito che ha perso tanto tempo inseguendo chimere ed illusioni. Oppure andava comprato Ciro Immobile che l’anno scorso, prima di andare in onda a Tiki Taka, mi chiedeva di Higuain, mi disse che non avrebbe avuto paura di fare il vice Higuain e che sarebbe stato pronto a venire a Napoli”.