Sorrento-Tivoli 2 a 1: terza vittoria consecutiva e primato rossonero

La quinta giornata ha visto trionfare di nuovo il Sorrento, che ha piegato la squadra tiburtina con i gol di Herrera e La Monica, resistendo in inferiorità numerica dopo la rete di Ferrari.

Non c’è due senza tre. Se lo saranno ripetuti scaramanticamente i tifosi, i giocatori e tutto lo staff del Sorrento alla vigilia della quinta giornata di campionato. E con la neopromossa Tivoli il team costiero ha confermato questa regola non scritta ma spesso preziosa, vincendo e convincendo per la terza partita di fila, a conferma delle buone prestazioni spese contro Palmese e Aprilia.

La sfida alla squadra amarantoblu è terminata con la vittoria dei costieri per 2 a 1. Il nome di Gaetani sparisce dalla lista dei marcatori per far spazio a quelli di Eric Herrera e Giuseppe La Monica, entrambi alla prima rete stagionale. Il gol di Ferrari nella ripresa non è bastato agli ospiti per portare via punti dallo stadio Italia, nonostante questi abbiano giocato l’intero secondo tempo con un uomo in più a causa dell’espulsione di Cuccurullo.

Non c’è due senza tre. E il quattro? Meglio essere pazienti, e attendere la lunga trasferta di La Maddalena di domenica prossima. Il Sorrento intanto può godersi un meritato primo posto, in coabitazione con Arzachena e Real Monterotondo.

SORRENTO vs TIVOLI: la cronaca

1° TEMPO

Sorrento e Tivoli danno subito vita ad una partita molto combattuta sotto il caldo sole della costiera. I padroni di casa, orfani di Serrano e Gargiulo, si affacciano subito dalle parti del portiere tiburtino Trovato, chiamato a bloccare le debole conclusione di D’Ottavi servito dal destro di Scala. Gli ospiti pensano invece a rendersi pericolosi con il lancio di De Marco per Vagnoni, azzerato da un ottimo doppio intervento in uscita di Del Sorbo. Un colpo di testa di Granado, che schiaccia a terra, fa correre ancora un brivido lungo la schiena dei difensori rossoneri.

In due minuti il Sorrento riesce però ad indirizzare il match sui giusti binari. Al 16’ Herrera apre le marcature insaccando la palla respinta dalla difesa laziale con un mancino di controbalzo da fuori area che fa stropicciare gli occhi. Dopo due minuti il panamense si inventa anche l’assist per il gol di La Monica battendo rapidamente una punizione da metà campo, con il centrocampista che è bravo a spizzare di testa e ad infilare a fil di palo. Brutta sorpresa per i tifosi arrivati da Tivoli, che fanno il loro ingresso nell’impianto sorrentino proprio durante il raddoppio rossonero.

Il primo tempo scorre con i tentativi degli amarantoblu di riaprire i giochi e quelli dei costieri di chiuderli anzitempo. Gli uomini di Colantoni ci provano con un paio di conclusioni dalla distanza di Laurenti che si spengono sul fondo, mentre Gianmarco Todisco salva i campani anticipando sulla linea Sfanò. I ragazzi di Maiuri invece rispondono con una conclusione a corto di raggio di Gaetani respinta da Lisari e con il piazzato di Herrera che si conclude alto.

2° TEMPO

Prima del fischio che chiude il primo tempo Cuccurullo viene espulso con un rosso diretto, lasciando il Sorrento in dieci e aprendo alla controffensiva dei tiburtini nella ripresa. I rossoneri sono sostanzialmente obbligati a difendersi, riuscendo però a farsi vedere avanti in un paio di occasioni. Il secondo tempo è però appannaggio di un arrembante Tivoli, che attacca e trova il gol che accorcia le distanze al 68’ con il colpo di testa del neo entrato Ferrari sul traversone pennellato da D’Urbano.

In fiducia, gli ospiti vanno a caccia del pareggio, arrivando a colpire una traversa e sfiorando il legno con un tiro poco preciso di De Fato. Vicino alla doppietta Ferrari con un’altra incornata che finisce di poco a lato. Ci pensa allora Petito a smuovere il Sorrento: subentrato dalla panchina impensierisce Trovato con un mancino molto potente che il portiere devia in angolo. I costieri stringono i denti, rischiano, ma riescono a fare proprio il risultato. Al termine del corposo recupero il finale dallo stadio Italia è 2 a 1.

TABELLINO

SORRENTO vs TIVOLI 2-1   16’ Herrera (S), 18’ La Monica (S), 68’ Ferrari (T)

SORRENTO (4-3-3): Del Sorbo; Todisco G., Cacace, Fusco, Todisco F.; La Monica, Herrera, Cuccurullo; Scala (81’ Petito), Gaetani (73’ Bisceglia), D’Ottavi (46’ Carotenuto). A disposizione: Castellano, Mercuri, Selvaggio, Potenza, Gargiulo, Cappiello. Allenatore: Maiuri

TIVOLI (4-3-3): Trovato; Tarantino, Lisari (46’ Valentini), Laurenti, Sfanò; Vagnoni (54’ D’Urbano), Falilò, Spila (71’ Ferrari), Pellegrini, Granado (64’ Catarinozzi), De Marco (81’ De Fato). A disposizione: Simeoni, Torsellini, Perrotta, Provinzano. Allenatore: Colantoni

Arbitro: Riccardo Dasso di Genova

Assistenti: Stefano Allievi di San Benedetto del Tronto e Alessandro Pascoli di Macerata

Ammoniti: Cacace, Todisco F. (S); Lisari, Sfano, Laurenti (T)

Angoli: 6-5

Recuperi: 1’ pt, 6’ st

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

ACCADDE OGGI 08 Dicembre: Santi, ricorrenze e cenni storici di oggi

ACCADDE OGGI 08 Dicembre è l’almanacco del giorno per aiutarvi a ricordare i santi del giorno, informazioni, fatti, eventi e compleanni da ricordare.