Quantcast

Carabinieri NAS Salerno COMBI
Attualità Sud - cronaca

Carabinieri NAS Salerno e Bari: controlli a tutela della salute dei cittadini

Il NAS di Salerno ha effettuato un accesso ispettivo presso un negozio di merci per la casa e la cura della persona situato nell’agro nocerino. Nel corso del controllo i militari hanno sequestrato oltre 50 articoli esposti per la vendita (macchine per cucire, sterilizzatori, utensili per pedicure e manicure, massaggiatori, frullatori, rasoi elettrici etc.) in quanto non recavano la marchiatura CE e le indicazioni in lingua italiana.

Il Nas di Salerno, a seguito di un accesso ispettivo effettuato presso un centro polispecialistico sanitario campano, ha sequestrato due apparecchiature radiografiche in quanto installate ed utilizzate senza rispettare i principi di radioprotezione. Il responsabile della struttura è stato deferito in stato di libertà per mancato rispetto delle norme in materia di protezione sanitaria delle persone contro i pericoli delle radiazioni ionizzanti connesse ad esposizioni mediche.

Carabinieri NAS Salerno: denunciati i proprietari di due disco – club

Continuano i controlli del Nas di Salerno finalizzati a diminuire il consumo smodato di alcolici da parte dei giovani. Durante lo scorso week end, infatti, i militari del capoluogo di provincia campano, unitamente ai colleghi dell’Arma territoriale, alla Polizia Municipale e ai Vigili del Fuoco, sono stati impegnati in una serie di controlli coordinati che hanno riguardato alcuni esercizi commerciali della costa tirrenica.
Nello specifico, i carabinieri hanno scoperto un locale che era stato aperto abusivamente, e hanno proceduto al sequestro preventivo di un altro disco club poiché conteneva 246 persone in più rispetto a quelle autorizzate, infrazione particolarmente grave in quanto, considerato il numero degli avventori e la conformazione del locale, creava un pericolo grave qualora si fossero verificati incendi, risse o altri fenomeni di panico collettivo.
I proprietari di entrambi le strutture sono stati deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria.

Anche il NAS di Bari, infine,  nell’ambito di un’analoga serie di accertamenti volti a garantire la tutela della salute del consumatore, ha sequestrato oltre 2.000 prodotti (bigiotteria e oggettistica varia), tutti privi delle indicazioni previste dalla legge e posti in vendita all’interno di un negozio etnico.

COLLEGATA:

Controlli dei NAS a Roma e Catanzaro COMBI

Carabinieri NAS Roma e Catanzaro: controlli per la tutela dei cittadini

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania