22.2 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

giovedì, Maggio 26, 2022

Spigola al Forno con patate: un secondo dal sapore molto delicato

Da leggere

La Spigola al forno (conosciuta anche come Branzino nell’Italia del Nord) è un secondo piatto molto versatile accompagnato, in genere, con patate anch’esse al forno ed è un pesce con le carni bianche, sode e tenere dal sapore molto delicato.

Per cucinare la Spigola (ovvero: Branzino) esistono molte ricette per tante versioni che vedremo man mano ma ora vi presento quella per preparare la Spigola al Forno con contorno di patate, ricetta facilissima da realizzare e quindi perfetta da proporre in molteplici occasioni senza temere di deludere i vostri ospiti.

INGREDIENTI
(per ogni persona a tavola)

  • Spigola da 150 g per ogni persona
  • limone q.b.
  • olio extra-vergine di oliva 0.5 cucchiai per ogni 150g di Spigola
  • aglio q.b.
  • origano o timo q.b.
  • pepe q.b.
PREPARAZIONE

Pulite la Spigola (o Branzino) desquamandola con la lama di un coltello, eliminatene le pinne e aiutandovi con delle forbici effettuate una incisione dalla parte finale del ventre fino alla testa per togliere le interiora.

Lavatela sotto acqua corrente e tamponatela con della carta da cucina.

Una volta pulita la vostro Spigola, riponetela su una teglia rivestita con carta da forno.

Riempite la pancia di ogni Spigola (o di una grossa a sufficienza) con uno spicchio d’aglio, del timo fresco, rosmarino, sale grosso e pepe. Irrorate la parte superficiale del branzino con un filo d’olio extravergine d’oliva. Potete aggiungere anche qualche fetta di limone per un sapore più deciso.

Aggiungete, nella stessa teglia, patate tagliate a fettine sottili e pomodorini e cuocete il tutto in forno preriscaldato a 180/200 gradi per circa 30/40 minuti.

Servitelo sfilettato e ben caldo, magari accompagnando i filetti di Spigola con un bel bicchiere di vino bianco fresco e fruttato.

Consigli per la Conservazione

La Spigola (ovvero: Branzino) al forno si conserva bene in frigo anche per un paio di giorni purché sia coperto da pellicola trasparente o chiuso in un contenitore ermetico. Ricordate che prima di servirlo di nuovo va riscaldato in forno o al microonde con l’aggiunta di un filo d’olio o del succo di limone che renderà la carne del pesce ancora più morbida. L’importante, infatti, è stare attenti a non seccarla.

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook! – Cristina Adriana Botis / Redazione

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy