19.4 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

lunedì, Maggio 23, 2022

Barano, il buio in fondo al tunnel. Il Savoia cala il tris

Da leggere

Simone VicidominiIl Barano viene travolto con un netto 3-0 al “Don Luigi Di Iorio” dal Savoia. Troppa differenza tecnica-tattica tra le due squadre, con la formazione di Carannante che riesce a sbloccare il match da una delle due disattenzioni difensive della retroguardia baranese. Un reparto difensivo che per lunghi tratti di gara è stato messo alle corde dalle sorti offensive dei biancoscudati.

La riconcorsa verso un posto per i play-out rimane davvero lontana. Gli aquilotti dovranno iniziare a muovere la classifica cercando di conquistare qualche punto in più in casa ma soprattutto lontano dall’isola. Di certo in casa Savoia la sosta non ha per niente penalizzato Scarpa & Co, visto che hanno subito approcciato bene la gara, passando in vantaggio con il solito Ninja Esposito e poi Trimarco a mettere in ghiaccio il risultato.

L’unica nota positiva è stata la grandissima prestazione tra i pali di Mennella che ha evitato un passivo molto più largo ma soprattutto ha negato più volte il gol a Scarpa, vincendo così una sfida personale. Dalla prestazione offerta in campo e per la mentalità messa in campo, diventa quasi un miraggio la salvezza per la formazione guidata da Isidoro Di Meglio. Nel prossimo turno il Barano sarà di scena in casa del Real Forio, in un derby tutto isolano, e con un ennesimo passo falso, la posizione in classifica potrebbe diventare ancora più precaria.

SCHIERAMENTI – Il Barano si schiera con Mennella tra i pali, Esposito N. e Bocchetti terzini, Monti e Mocerino i centrali. A centrocampo Alcazar affiancato da Ferri e Cerase. In avanti Petrone con De Stefano a destra e Desi a sinistra. Il Savoia risponde con un 4-3-1-2: Landi in porta, Vaino e Spavone i terzini, Esperimento e Rega i centrali. A centrocampo agiscono Grieco e Liberti con Foti play; Scarpa alle spalle di Esposito “Ninja” e Trimarco.

LA PARTITA-  Al 2’ il Savoia ha la prima occasione per passare: Liberti serve un ottimo pallone a Esposito che con un destro ad effetto manda il pallone a sfiorare il palo alla sinistra di Mennella. Reazione del Barano: traversone dalla sinistra di Desi e un difensore nel tentativo di anticipare Cerase per poco non fa autogol. Al 6’ doppia occasione dei biancoscudati: Scarpa da due passi approfitta di un colpo di testa a ritroso, corto, di Monti ma Mennella salva; il portiere è bravissimo a respingere anche la conclusione sempre da sottomisura di Esposito.

3’ dopo Grieco dalla sinistra serve Esposito che con un gran destro chiama Mennella ad un altro grande intervento di piede. Al 19’ il Savoia passa. Angolo dalla destra di Foti, Esposito “Ninja” irrompe sul secondo palo, anticipa Nunzio Esposito e di testa manda il pallone nell’angolo alla sinistra di Mennella. Al 26’ De Stefano va via sulla destra, salta tre avversari e calcia da posizione defilata ma Landi c’è. Sugli sviluppi del corner, Monti sfiora di testa, De Stefano da terra non riesce a imprimere forza al pallone. Al 39’ raddoppio del Savoia. Pallone filtrante in area per Trimarco che evita l’intervento di Monti e di destro fa secco Mennella.

Nella ripresa Isidoro Di Meglio toglie l’ammonito Esposito N. e inserisce Errichiello. Al 4’ errato disimpegno di Petrone, Trimarco serve Liberti che in corsa spara un gran destro, costringendo Mennella alla grande respinta. Sul corner di Foti, Trimarco sul primo palo devia: il pallone attraversa tutto lo specchio della porta. Diabaka fa il suo esordio in bianconero all’11’: esce Petrone. Il neo entrato, sugli sviluppi di un calcio piazzato dalla destra, in seguito ad una mancata deviazione di Monti, conclude ma troppo debolmente da due passi e Landi para. Carannante inserisce forze fresche: Conti e De Rosa prendono il posto di Grieco e Vaino.

Al 16’, dopo una conclusione di Esposito parata in due tempi da Mennella, quest’ultimo salva su Scarpa che aveva superato un baranese in area. Al 23’ Barano pericoloso: Alcazar con un gran tiro da fuori area colpisce il palo; il pallone rimbalza nel cuore dell’area ma Diabaka non riesce a carpirla. La reazione del Barano è sterile e 2’ dopo Esposito la chiude: il “Ninja” supera Errichiello e con un gran destro mette alle spalle di.

Altra palla persa dal Barano: Scarpa si invola in area ma Mennella salva il tiro a botta sicura. Sul capovolgimento di fronte, Landi in due tempi salva su Cerase. Al 37’ Scarpa ci riprova ma anche questa volta Mennella è presente. 1’ dopo lo stesso fantasista raccoglie un assist di Liberti ma spara alto.

Al 41’ c’è anche il Barano: Desi dalla destra piazza un diagonale che viene deviato a portiere battuto. Sul corner, colpo di testa di Mocerino neutralizzato da Landi. Al 47’ Mennella respinge a tu pe tu un tiro di Catalano, entrato al posto di Scarpa. Il Barano il gol della bandiera lo avrebbe meritato ma il Savoia se ne avesse segnati altri tre o quattro, di sicuro non avrebbe rubato nulla.

BARANO      0

SAVOIA        3

BARANO: Mennella, Esposito N. (1’ st Errichiello, 32’ st Matarese), Bocchetti, Ferri, Mocerino, Monti, Cerase, Alcazar, Petrone (11’ st Diabaka), Desi, De Stefano G. (In panchina Delicato, Mattera F., Scritturale, Trani, Tumolillo, Mattera C.). All. Di Meglio.

SAVOIA: Landi, Vaino (16’ st De Rosa), Spavone, Foti (36’ Napolitano), Esperimento, Rega, Grieco (15’ st Conti), Liberti, Trimarco, Scarpa (47’ st Catalano), Esposito F. (In panchina Russo, Credentino, Alfano, Russo C., Catalano, De Stefano C.).

ARBITRO: Giudice di Frosinone (ass. Vinciprova di Napoli e Cecere di Caserta).

MARCATORI: nel p.t. 19’ Esposito F., 39’ Trimarco; nel s.t. 25’ Esposito F.

NOTE: angoli 4-6. Ammoniti Esposito N., Spavone. Spettatori 100 circa. Durata: pt 47’, st 48’.

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy