30.8 C
Castellammare di Stabia

Champions League Milan Napoli; la presentazione del match

LEGGI ANCHE

La sfida di Champions League Milan Napoli è un crocevia importante per entrambe le squadre che vogliono la finale

Milan-Napoli; come si arriva alla partita

Punti Chiave Articolo

Da una parte una compagine che è soltanto l’ombra della squadra dell’anno scorso, dall’altra una formazione che continua a macinare risultati avviandosi verso un finale di stagione come non accadeva da molto.

Milan e Napoli si contendono l’accesso in semifinale, dove la vincente sfiderà una tra Inter e Benfica; la contesa passa attraverso la gara di andata, che si giocherà a San Siro.

Il Napoli ha incassato un duro colpo nella penultima giornata di campionato, perdendo 4 a 0 proprio contro il Milan; la sconfitta rimediata contro Leao e compagni ha messo in allerta la formazione partenopea, colta da un improvviso calo di concentrazione.

Nonostante un match non particolarmente brillante, la squadra si è imposta nella partita di Lecce portando a casa i tre punti; dei risultati che danno dei pensieri a Luciano Spalletti, che ha predicato la calma tra i suoi giocatori per evitare ulteriori cali di concentrazione e rendimento.

Il Milan è reduce da un periodo molto difficile, in cui sono emersi svariati punti deboli nella squadra allenata da Pioli; un frequente cambio di modulo, una ricerca di nuove soluzioni per poi ritornare al punto di partenza, a quel modulo e a quel gioco che ha fatto le fortune dei rossoneri nelle scorse stagioni.

La vittoria al Maradona sembrava il perfetto punto di ripartenza, ma lo 0 a 0 in casa con l’Empoli ha creato ulteriori dubbi sul rendimento della squadra.

Un’annata complicata per i campioni d’Italia in carica, che non sono riusciti a mantenere il passo di un Napoli che finora si è dimostrato di gran lunga superiore alle inseguitrici.

Probabili formazioni

Pioli sembra intenzionato a riproporre lo stesso 11 che ha ben figurato nella trasferta del Maradona; numerosi i recuperi rispetto alla partita con l’Empoli, con il mister che ritrova Kalulu, uno dei suoi imprescindibili del pacchetto arretrato.

Il francese dovrebbe ugualmente partire dalla panchina assieme a Pobega, Thiaw e Rebic.

Emergenza in attacco per Luciano Spalletti, che dovrà fare a meno sia di Osimhen che di Simeone; durante gli allenamenti, il tecnico di Certaldo ha provato numerose soluzioni offensive alternative, ma il recupero in extremis di Raspadori potrebbe essere ciò di cui il Napoli aveva bisogno per non variare di troppo i propri piani di gioco.

Per il resto la formazione titolare non dovrebbe cambiare di troppo; soliti ballottaggi in corso per la fascia destra dell’attacco e qualche dubbio per il Mister tra Mario Rui e Olivera.

Probabili formazioni:

Milan (4-2-3-1); Maignan; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Krunic, Tonali; Brahim Diaz, Bennacer, Leao; Giroud

Napoli (4-3-3); Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, KIm, Oliveira; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Lozano, Raspadori, Kvaratskhelia


Sfollati per il bradisismo: Lettera a Mattarella da Napoli – “Situazione inaccettabile per un Paese civile”. Nuovo sciame sismico nei Campi Flegrei all’alba

Campi Flegrei, nuovo sciame sismico all'alba. Sfollati scrivono a Mattarella: "Situazione inaccettabile, servono interventi urgenti".
Pubblicita

Ti potrebbe interessare