Carabinieri Castellammare, arrestato Vincenzo D’Apice
Carabinieri Castellammare, arrestato Vincenzo D’Apice

Vincenzo di Palma arrestato a Castellammare di Stabia

I Carabinieri di Torre Annunziata hanno tratto in arresto il latitante Vincenzo di Palma dopo una fitta rete di indagini

Operazione del Nucleo investigativo in territorio stabiese per fermare il latitante Vincenzo di Palma

La notizia

 

I Carabinieri del Nucleo investigativo di Torre Annunziata hanno arrestato Vincenzo di Palma, latitante appartenente al gruppo D’Alessandro e accusato di associazione di stampo mafioso volta al traffico di stupefacenti.

Il provvedimento scaturisce dalle indagini condotte tra il 2017 e il 2018 da parte dei Carabinieri di Torre Annunziata sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia.

 

Le indagini

 

Nello scorso anno, le autorità hanno provveduto all’arresto di altri 27 affiliati allo stesso clan, scoprendo inoltre il ruolo di grande importanza del gruppo nel giro degli stupefacenti grazie anche alle alleanze con le famiglie Afeltra e Di Martino.

Dalle indagini è emerso il nome dello stesso di Palma, il quale occupava anch’esso una posizione di rilievo nel territorio come titolare della piazza di spaccio situata nel centro storico di Castellammare.

A seguito del processo e del suo relativo ricorso, svoltosi il 21 settembre, di Palma di era reso latitante nel tentativo di sfuggire alle forze dell’ordine, le quali lo hanno intercettato e arrestato presso un’abitazione di Castellammare associata, secondo le investigazioni, alla casa circondariale di Secondigliano.

 

Vincenzo di Palma arrestato a Castellammare di Stabia/Antonio Cascone/redazionecampania

 

Ascolta la WebRadio