Turris-Juve Stabia – Rileggi LIVE 2-1 (6° s.t. e 13° s.t. Giannone, 22° Eusepi)

Turris-Juve Stabia non ha solo il fascino di un derby sempre infuocato che ha caratterizzato sia gli anni ’80 che gli anni ’90, ma è anche una gara crocevia per il campionato di entrambe le squadre.

I TEMI DI TURRIS-JUVE STABIA.

Da un lato la Turris, reduce da due sconfitte consecutive, ma soprattutto una squadra ben orchestrata dal tecnico Bruno Caneo che con il suo 3-4-3 (da ex allievo del grande Giampiero Gasperini) ne ha fatto probabilmente la vera squadra rivelazione delle prime 11 giornate di campionato.

La Turris è squadra che gioca e fa giocare gli avversari; non a caso il suo attacco è il migliore del campionato con 21 gol realizzati quasi tutti su azione ma nel contempo è anche la terza peggiore difesa del torneo. Nella Turris convocati sia Ghislandi che l’attaccante Leonetti che avevano avuto qualche problemino in settimana.

Di contro c’è una Juve Stabia che domenica scorsa ha centrato la prima vittoria casalinga contro il Messina ma che è ancora alla ricerca di un’identità e soprattutto di un gioco che stenta ad arrivare. Obiettivo di mister Sottili, come da lui stesso dichiarato, quello di migliorare lo sviluppo del gioco della fase offensiva e anche quello di migliorare la fase difensiva. E sotto questo aspetto, la gara di Torre può essere un valido stress-test per la compagine stabiese.

Nella Juve Stabia diverse assenze in mediana: mancheranno lo squalificato Altobelli oltre a Schiavi (problema al quadricipite) e a Squizzato (distorsione alla caviglia). Assente anche il portiere Lazzari.

La gara sarà diretta dal sig. Claudio Panettella della sezione AIA di Gallarate. Il sig. Panettella sarà coadiuvato dal sig. Giorgio Ravera della sezione AIA di Lodi e dalla sig.ra Veronica Martinelli della sezione AIA di Seregno, il IV° ufficiale sarà il sig. Luca Cherchi della sezione AIA di Carbonia.

FORMAZIONI UFFICIALI TURRIS-JUVE STABIA.

TURRIS (3-4-3): Perina; Manzi, Lorenzini, Esempio; Finardi (Zanoni dal 30° s.t.), Tascone, Bordo (Longo dal 43° s.t.), Varutti; Leonetti, Santaniello (Loreto dal 12° s.t.), Giannone (Di Nunzio dal 43° s.t.).

A disposizione: Abagnale, Colantuono, Palmucci, Iglio, D’Oriano, Pavone, Giofrè, Sartore.

Allenatore: sig. Bruno Caneo.

JUVE STABIA (4-2-3-1): Sarri; Donati, Tonucci (Evacuo dal 38° s.t.), Cinaglia, Rizzo (Lipari dal 47°); Davì (Caldore dal 38° s.t.), Scaccabarozzi; Bentivegna (Della Pietra dal 29° s.t.), Stoppa (Berardocco dal 29° s.t.), Panico; Eusepi.

A disposizione: Russo, Pozzer, Todisco, Troest, Esposito, Lipari, Guarracino.

Allenatore: sig. Stefano Sottili.

Ammoniti: 7° Bordo (T), 36° Tascone (T), 6° Giannone (T), 10° s.t. Davì (J).

Angoli: 3-5.

Spettatori 2.000 circa

 

PRIMO TEMPO TURRIS-JUVE STABIA.

7° ammonito Bordo per la Turris per una gamba tesa portata all’altezza del viso nei confronti di Davì.

13° Juve Stabia vicinissima al vantaggio: da angolo battuto dalla destra da Bentivegna, sulla ribattuta della difesa corallina va al tiro Stoppa e la palla sibila vicinissima al palo di destra di Perina.

21° Juve Stabia con un 4-4-2 nella fase passiva e un 4-2-3-1 nella fase offensiva.

23° grande azione di rimessa della Juve Stabia che nasce da una palla persa a centrocampo da Santaniello. Si invola Panico sulla fascia sinistra e mette una bella palla per Eusepi che tira al volo e si salva in tuffo Perina con una grande parata.

25° Gran tiro dalla distanza di Scaccabarozzi su passaggio di Stoppa e palla che va vicinissima all’incrocio dei pali. Si salva la Turris.

28° azione ben orchestrata da Bentivegna, va al tiro Panico con palla non lontana dalla porta di Perina.

30° Primo vero tiro in porta della Turris: Tascone dai 25 metri con ottima presa a terra di Sarri.

35° su angol battuto da Bentivegna, colpo di testa di Eusepi deviato in angolo quasi a botta sicura.

36° ammonito Tascone per fallo su Stoppa.

47° Finisce il primo tempo con le Vespe che per il gioco espresso e le occasioni create avrebbero meritato sicuramente di chiudere in vantaggio il primo tempo. Almeno quattro occasioni nitide per la Juve Stabia a fronte di un solo tiro in porta per una Turris deludente finora la dicono tutta sull’andamento del derby nella prima frazione di gioco. Turris poco brillante palla al piede nelle uscite e che si è fatta vedere solo con qualche tiro dalla distanza che non ha mai seriamente impensierito Sarri.

SECONDO TEMPO TURRIS-JUVE STABIA.

2° Subito botta e risposta tra Turris e Juve Stabia: prima Giannone di testa impegna Sarri e poi sul ribaltamento Stoppa, ben servito da Bentivegna, mette sul fondo in diagonale da ottima posizione.

5° ammonito il tecnico della Turris, Bruno Caneo per proteste.

Gol della Turris. Giannone servito all’ingresso in area di rigore spara la palla sotto la traversa di Sarri che non ci può fare niente. 

9° Turris vicinissima al raddoppio con Leonetti che di piatto gira a rete e la palla sorvola di poco la traversa.

10° ammonito Davì per la Juve Stabia.

13° Giannone raddoppia per la Turris. Ben servito al limite dell’area di rigore fa partire un bel tiro di sinistro che si insacca all’incrocio dei pali nonostante il tentativo goffo di parata di Sarri.

22° Va in gol la Juve Stabia con Eusepi: su azione di angolo battuto da Stoppa dalla destra, ciabatta il tiro Panico ma si trasforma in assist perchè va in gol di testa Eusepi tenuto in gioco dall’ultimo difensore della Turris. La Juve Stabia ritorna in partita. 

33° punizione di Loreto per la Turris dai 25 metri che va di poco oltre la traversa.

36° Panico sfiora la segnatura su una bella punizione battuta dal vertice dell’area di rigore della Turris. Perina si salva con una grande parata.

41° Donati dalla destra pennella un bel passaggio in area a Evacuo che da ottima posizione si fa ribattere la conclusione ciabattata.

49° Finisce 2-1 il derby per la Turris contro una Juve Stabia che aveva bene interpretato il primo tempo ma nel primo quarto d’ora del secondo tempo il passaggio a vuoto delle Vespe che ha portato alla doppietta di Giannone che in pratica ha chiuso la partita. A nulla è valso il gol di Eusepi per un derby che vince la squadra che ci ha creduto di più e che è rientrata meglio nella ripresa. Alla Juve Stabia il rammarico delle diverse occasioni sprecate nel primo tempo.

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Mondialicalcio2022: orari 6 dicembre. Streaming

Altro giorno e altre partite ai Mondialicalcio2022 che si stanno svolgendo in Qatar. Il Calendario di oggi, 6 dicembre, chi gioca, programma, tv, streaming. #Mondialicalcio #quatar #streaming #direttalive #live #diretta