Taormina, Concorso Canoro VI edizione. Alunni Istituto Comprensivo

CONCORSO CANORO TAORMINA

Taormina – Premiati i talenti dell’Istituto Comprensivo, diretto da Carla Santoro. Si è svolta, ieri, nell’aula magna del plesso centrale scuola Media, “Ugo Foscolo” la cerimonia di consegna dei riconoscimenti del VI Concorso Canoro quest’anno eccezionalmente on line, realizzato in collaborazione con il Rotary Club di Taormina, presieduto da Dino Emmi. La Commissione esaminatrice, coordinata dal celebre maestro , Salvo Miraglia e composta da esperti nel settore come Maurizio Gullotta, Daniele Campisi, Maria Musso ed Alisia Gaia Di Stefano ha poi dato il verdetto finale. Orgogliosamente premiati: categoria prime classi, primo classificato, Marco Lanzo ( 1″A” Taormina) con “Mi manchi”, secondo classificato duo Emanuele Carbone – Vittorio Siligato (1″A” Taormina) con “We will rock you”, terza classificata, Elena Pia Longo (1″A” Mongiuffi Melia) con “Tu sei una favola”; categoria seconde classi, secondi classificati ex aequo Ilenia Fanà, (2 “A” Limina) con “Zero passi” e  duo Swami Leone’– Alessia Mannello (2 “E” Taormina Trappitello) con “Me too”; categoria terze classi, prima classificata: Silvia Pidoto (3 “A” Taormina) con “Mi sei scoppiato dentro il cuore”, seconda classificata, Greta Sturiale (3 “B” Letojanni) con “Scarborough fair”,  terza classificata, Roberta Famulari (3 “A” Limina) con “La notte”, quarti classificati: Trio Enrico Carnabuci, Moreno D’amore e Fabio Russo (3 “A” Mongiuffi Melia) con “Una volta ancora”. Altri premi assoluti sono andati agli stessi cantanti ad “inizio carriera” che hanno mostrato grande grinta e talentuosa predisposizione musicale in particolare nel settore del canto. L’importante manifestazione ha visto la preziosa collaborazione dell’insegnante, Rosalba Ruggeri e della responsabile delle manifestazioni dell’Istituto, Elsa Muscolino. La Preside si è congratulata molto per i risultati eccellenti che i ragazzi sono stati in grado di raggiungere, nonostante l’anno arduo e faticoso affrontato, a dimostrazione che i propri sogni e interessi anche all’interno delle attività scolastiche devono essere sempre perseguibili e obiettivi portati egregiamente a termine.

Mariella Musso

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo e delle eventuali fonti in esso citate.