Tanto sole e temperature in ulteriore aumento, farà sempre più caldo

Nel corso della settimana tanto sole e temperature in ulteriore aumento, farà sempre più caldo con picchi verso i 36°C al Centro-Nord.

Nel corso della settimana un campo di alta pressione proveniente dal Nord Africa si estenderà con maggiore decisione su tutta l’Italia: tanto sole e temperature in ulteriore aumento, farà sempre più caldo con picchi verso i 36°C al Centro-Nord.

Da oggi, Mercoledì,  calore e afa più intensi, ma occhio a improvvisi temporali con grandine tra oggi e domani. Weekend: apice del calore, 38°C a Bologna e Firenze.

Nei prossimi giorni assisteremo ad una vera escalation di caldo e afa su gran parte dell’Italia e questo non farà altro che aumentare, è questo il rovescio della medaglia delle più intense ondate di calore, il rischio di forti temporali con grandine, al primo refolo di aria fresca che riuscirà a introdursi, perforando il solido nucleo anticiclonico.

Ma andiamo con ordine.

L’alta pressione nord africana dunque si farà sempre più invadente nel corso della settimana nell’area mediterranea, influenzando pesantemente il tempo anche sul nostro Paese, dove il quadro climatico sta assumendo sempre più connotati estivi, dopo una primavera quasi tutta tribolata.

Nonostante questa quasi totale stabilità atmosferica, una circolazione ciclonica collocata ad est del nostro continente, riuscirà a mantenere attive correnti settentrionali che si scontreranno con il caldo preesistente, dando così origine ad improvvise note d’instabilità.

Insomma, se da un lato assisteremo ad un progressivo aumento termico con un caldo tra l’altro via via sempre più afoso, su alcuni angoli d’Italia bisognerà fare molta attenzione a rovesci e temporali che potranno risultare anche improvvisi e localmente intensi.

Cerchiamo dunque di capire più nel dettaglio, in base agli ultimi aggiornamenti in nostro possesso, come evolverà il quadro meteorologico nei prossimi giorni.

Dopo un martedì tutto sommato statico su gran parte del territorio nazionale, mercoledì 16 registreremo qualche nota d’instabilità in più: nelle ore più calde, infatti, ci attendiamo lo sviluppo di improvvisi focolai temporaleschi soprattutto a ridosso delle aree alpine e prealpine e specialmente su quelle piemontesilombarde venete.

Un po’ di nubi sparse le troveremo sul resto del Nord e del Centro, ma a conti fatti in pianura non sarà necessario un ombrello. Anzi, su questi settori, si verificherà un ulteriore aumento delle temperature.

Tra giovedì 17 e venerdì 18 il quadro meteorologico non subirà particolari scossoni.

Nonostante l’alta pressione africana mostrerà una sempre maggiore ingerenza sul nostro Paese, soprattutto nelle ore pomeridiane continueranno a svilupparsi alcuni temporali con grandine ancora una volta a ridosso principalmente dell’arco alpino e prealpino, solo con qualche isolato sconfinamento verso le adiacenti aree pianeggianti specie quelle piemontesi.

Locali rovesci temporaleschi non saranno peraltro da escludere pure sulla dorsale appenninica centro-settentrionale.

In seguito, a cavallo del prossimo weekend, l’egemonia dell’alta pressione nord africana si farà ancor più evidente specialmente sulle regioni del Centro-Sud dove il caldo toccherà punte davvero molto elevate per il periodo. Ma la fiammata di calore non risparmierà nemmeno le pianure del Nord.

Meteo – Tanto sole e temperature in ulteriore aumento, farà sempre più caldo / Cristina Adriana Botis / Redazione

Commenta

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

ACCADDE OGGI 06 Dicembre: Santi, ricorrenze e cenni storici di oggi

ACCADDE OGGI 06 Dicembre è l’almanacco del giorno per aiutarvi a ricordare i santi del giorno, informazioni, fatti, eventi e compleanni da ricordare. #accaddeoggi #almanacco #santi #ricorrenze #06 Dicembre