26.4 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

lunedì, Agosto 15, 2022

Senna Day 2021: Un altro successo per Carlo Ametrano

Da leggere

Mario Vollono
Nato a Castellammare di Stabia, il 30 novembre 1973, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania. Diplomatosi in Informatica all'Istituto Tecnico Statale "R.Elia" di Castellammare di Stabia (Na) con il massimo dei voti ha conseguito la Laurea in Economia e Commercio Internazionale presso l'Università Parthenope di Napoli. Impiegato presso il Ministero della Pubblica Istruzione come Assistente Tecnico di Laboratorio per le discipline informatiche presso ITS "L. Sturzo" di Castellammare di Stabia (Na), esercita anche la professione di giornalista da diversi anni ed è Direttore Responsabile del quindicinale di informazione "NewsMania", oltre ad essere Vicedirettore del Network ViViCentro. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico dal titolo "Il Pungiglione Stabiese", su Vivi Radio Web

Come ogni anno Carlo è riuscito in un vero e proprio miracolo e noi, telefonicamente, gli abbiamo chiesto gli sviluppi sull’evento “Senna Day” che si è tenuto ad Imola nella giornata del 20 giugno 2021.

Ricordiamo che la kermesse in questione ha lo scopo di onorare la memoria del pilota brasiliano di Formula Uno.

Presenti alla serata di tanti giornalisti illustri, scrittori, personaggi del mondo dello sport, dei motori e tanti anche dal lontano Brasile. Dei presenti citiamo in particolare Diego Alverà, Luca Dal Monte, Ruggero Melgrati e Lello Soncini.

In particolare Diego Alverà durante la conferenza stampa ha presentato a tutti il suo ultimo libro sul campione brasiliano “Ayrton Senna il predestinato”

Ruggero Melgrati invece ha raccontato di alcuni episodi in pista quando correva in Formula 3 con Ayrton Senna e si contendeva con lui la vittoria finale.

Lello Soncini che ha lavorato per la Ferrari invece si è soffermato a raccontare ai presenti aneddoti sulla Rossa di Maranello. Il pensiero su Alonso e Schumacher che ha avuto la possibilità di conoscere.

 Carlo ci svela che per lui è stato come fosse un ennesimo miracolo. Non è mai facile organizzare un evento del genere vista la pandemia di Covid.

 Le sorprese non sono mancate: Ancora una volta è stata esposta una McLaren con la “vecchia” livrea e la motorizzazione Mercedes. Novità di quest’anno però è stata la presenza di alcuni dirigenti dell’Alpha Tauri scuderia di Faenza.

Carlo ci confida: “Sono stato davvero onorato e felice di vedere entusiasmo in tutti i presenti. Anche il padrone di casa Augusto Zuffa mi ha promesso che sarà disponibile anche per i prossimi anni ad ospitare questo Senna Day presso il proprio agriturismo. “

La caparbietà e la testardaggine di Carlo Ametrano ha avuto la meglio anche questa volta su questa Pandemia a dimostrazione che l’amore e la passione per un personaggio sportivo come Ayrton Senna possono averla vinta su qualsiasi difficoltà.

Carlo infatti candidamente ci confida di non sapere neanche lui dove trova la forza ogni anno per rendere speciale questo evento.

Se vuoi ascoltare l’intervista completa clicca qui: https://chirb.it/ngfhwO

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy