Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Pescara – Teramo 2 – 0: Delfino ancora in rodaggio

Dal nostro inviato da Palena, CHRISTIAN BARISANI.

Nella seconda amichevole stagionale, il Pescara batte per 2 – 0 il Teramo.

Finisce 2 – 0, il derby nell’amichevole tra il Pescara ed il Teramo, disputato al campo sportivo «Angeli di Palena», davanti ad oltre 1500 spettatori, al termine di una gara non certamente entusiasmante, ma, anzi, piuttosto barbosa. Nel primo tempo, il Pescara è sceso in campo con la seguente formazione: Fiorillo, Maloku, Coda, Zuparic, Mazzotta, Memushaj, Brugman, Cristante, Nicastro, Mitrita e Manaj, mentre il Teramo ha schierato, Rossi, Scipioni, D’Orazio, Caidi, Manganelli, Petterman, Amadio, Paolontanio, Croce, Forte, Sansovini. Arbitro dell’incontro è stato il Signor Pezzuto di Lecce. Primo tempo con il Pescara che ha faticato a carburare, e che si è reso pericoloso al 25′ sugli sviluppi di un corner, con Memushaj che ha fatto scorrere i brividi lungo la schiena di Rossi. Al 28′ sono stati gli aprutini ad avere una grande chance con Croce, ma Fiorillo è riuscito a salvarsi. Dopo pochi minuti è stato Zuparic ad immolarsi su una conclusione di Caidi. La formazione biancazzurra si è vista sul finale con una azione in solitaria di Mitrita, ma che non ha dato i frutti sperati. Il primo tempo si è concluso con il punteggio di 0 – 0.

Nella ripresa, è arrivata la classicia girandola della sostituzioni, con il Pescara che ha mantenuto in campo rispetto alla prima frazione solo Manaj, Zuparic e Nicastro. Proprio un nuovo entrato, Caprari, si è procurato e a trasformato al 51′, il rigore che ha sbloccato la partita. Al 53′, ottimo cross dall sinistra in area per Benali, che ha siglato la rete del definitivo 2 – 0.

Delfino sicuramente da rivedere e da completare, in difesa e in attacco. Buona la prova del Teramo, che non ha per nulla sfigurato al cospetto dei più titolati cugini.