27.3 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

mercoledì, Agosto 10, 2022

L’osservato speciale – Fabian Ruiz, “L’Andaluso”

Da leggere

L’osservato speciale – Un bentornato speciale ai lettori di Vivicentro.it all’undicesima edizione della rubrica “L’osservato speciale”, rubrica di approfondimento sui calciatori della SSC Napoli.

L’osservato speciale – Fabian Ruiz, “L’Andaluso”

L’osservato speciale di questa settimana è Fabian Ruiz, centrocampista classe 1996, alto 1,89 m e peso 80 kg.

L’osservato speciale Fabian Ruiz nasce a Los Palacios y Villafranca il 3 aprile 1996(26) e la sua carriera calcistica comincia nel settore giovanile del Betis, club nel quale lavora anche la madre.

Gli inizi, L’Elche ed il Betis

Nel 2004 il giovane andaluso viene acquistato dal Betis e mandato a farsi le ossa e a crescere nel settore giovanile della squadra di Siviglia.

A distanza di ben dieci anni, il 18enne Fabian Ruiz, realizza il sogno di esordire in prima squadra in occasione della sconfitta per 1-4 contro il Marbella in Segunda División.

La sua prima stagione tra i professionisti con la maglia biancoverde termina con sole 6 presenze, ma che bastano per ottenere la prima grande soddisfazione da calciatore professionista, vale a dire la promozione del Betis nella Liga.

L’esordio di Fabian nelle Liga arriva il 23 agosto 2015, giorno della partita inaugurale del campionato, pareggiata per 1-1 contro il Villarreal.

Il 4 gennaio 2017 dopo il rinnovo contrattuale con la squadra andalusa, Fabian Ruiz passa in prestito semestrale all’Elche, squadra con la quale il ragazzo natio di Los Palacios il 17 marzo realizza un gol nella vittoria contro il Gimnàstic, la prima rete tra i professionisti.

Ma nonostante le buone cose fatte vedere con i “Los Ilicitanos”, a fine stagione subito dopo la promozione ottenuta con il Betis, Fabian retrocederà in Segunda División B.

Scaduto il periodo di prestito all’Elche e tornato al Betis, diventa titolare e prende le chiavi della regia, concludendo la stagione 2017/18 con 35 presenze e 3 reti e con la qualificazione dei biancoverdi in Europa League.

Il Napoli

Ammaliati dal talento cristallino del ragazzo spagnolo i dirigenti del Napoli, nel luglio 2018, decidono di fiondarsi sul calciatore, pagando la clausola rescissoria di 30 mln di euro e strappandolo alla concorrenza delle altre squadre.

Il debutto assoluto di Fabian con la maglia del Napoli arriva in occasione di una partita della fase a gironi di Champions League contro la Stella Rossa.

Debutta, invece, in Serie A il 26 settembre, giorno della vittoria casalinga ottenuta dal Napoli per 3-0 ai danni del Parma.

Mentre la prima rete con gli azzurri, una vera e propria delizia per gli occhi, arriva il 20 ottobre nella vittoria in trasferta ottenuta alla Dacia Arena contro l’Udinese per 0-3.

Nel corso della stessa stagione realizza anche la sua prima marcatura in Europa League, concludendo il primo anno in terra napoletana con 27 presenze e 5 gol totali, tra cui una doppietta contro l’Inter.

Nella stagione seguente all’ombra del Vesuvio Fabian Ruiz, dopo un periodo difficile di tutta la squadra per problemi di spogliatoio con Mr. Ancelotti, ritrova buone prestazioni e gol sempre più decisivi anche grazie all’arrivo di Mr. Gattuso.

Infatti il Napoli di Gennaro Gattuso, grazie alla rete di Fabian Ruiz realizzata nella gara d’andata di Coppa Italia contro l’Inter, stacca il pass per la finale contro la Juventus poi vinta ai rigori.

Termina la stagione 2019/20 con 33 presenze e 3 reti in campionato.

Curiosità

Vita privata

Fabian Ruiz è felicemente fidanzato con Caterina Ferraro, studentessa originaria di Vico Equense che l’andaluso ha incontrato per la prima volta in un locale di Portici.

La passione per i cani

Fabian Ruiz ama molto gli animali ed infatti ha una bellissima cagnolina di nome Bella con la quale si diverte a fare lunghe passeggiate sotto il sole di Napoli.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy