Napoli, vertenza Whirlpool: “Rammaricati dalla mancata disponibilità del Governo”

Napoli, vertenza Whirlpool, i vertici dell’azienda commentano l’incontro con il Premier Conte: “Rammaricati dalla mancata disponibilità del Governo sulla riconversione del sito” “Whirlpool Emea prende atto con grande rammarico della mancata disponibilità da parte del Governo a discutere il progetto di riconversione del sito. Tale progetto, come più volte sottolineato, rappresenterebbe l’unica soluzione in grado […]

Napoli, vertenza Whirlpool, i vertici dell’azienda commentano l’incontro con il Premier Conte: “Rammaricati dalla mancata disponibilità del Governo sulla riconversione del sito”

Whirlpool Emea prende atto con grande rammarico della mancata disponibilità da parte del Governo a discutere il progetto di riconversione del sito. Tale progetto, come più volte sottolineato, rappresenterebbe l’unica soluzione in grado di garantire la salvaguardia occupazionale e la sostenibilità nel lungo periodo dello stabilimento di Napoli“. Questa la nota diffusa dal gruppo Whirlpool Italia in risposta all’incontro avuto con il premier Giuseppe Conte oggi a palazzo Chigi sulla cessione dello stabilimento di Napoli.

Nel frattempo, le sigle sindacali, accogliendo il malcontento degli operai per l’esito dell’incontro di stamattina hanno ordinato un nuovo stato d’agitazione: “Da quanto si apprende dalla stampa, anche all’incontro di questa mattina tra il presidente del Consiglio Conte e la direzione di Whirlpool Italia la multinazionale si è presentata davanti al massimo rappresentante del governo italiano con l’arroganza e le scelte unilaterali mostrate in questi ultimi mesi.” commenta Francesca Re David, segretaria generale Fiom-Cgil.
“Il governo ha chiesto anche oggi con fermezza il rispetto dell’accordo del 25 ottobre scorso e l’impegno diretto di Whirlpool nello stabilimento di Napoli.
Per la Fiom la totale chiusura e l’indisponibilità di Whirlpool a cercare soluzioni coerenti con l’accordo mette di fatto a rischio la tenuta del piano industriale e il futuro di oltre 5.000 lavoratori in tutta Italia.”
“Nelle prossime ore – annuncia la segretaria generale –  saranno valutate le iniziative di mobilitazione in risposta a questo ulteriore atto unilaterale dell’azienda. Da subito vengono dichiarate unitariamente 2 ore di sciopero alla fine di tutti i turni in tutti gli stabilimenti del gruppo.”

 

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ULTIME NOTIZIE

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV