22.2 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

giovedì, Maggio 26, 2022

L’osservato speciale – Hirving Lozano, la “bambola assassina”

Da leggere

L’osservato speciale – Un bentornato speciale ai lettori di Vivicentro.it alla terza edizione della nuova rubrica “L’osservato speciale”, rubrica di approfondimento sui calciatori della SSC Napoli.

L’osservato speciale – Hirving Lozano, la “bambola assassina”

L’osservato speciale di questa settimana è Hirving Lozano, ala destra classe 1995, alto 1,75 m e peso 70 kg.

Hirving Rodrigo Lozano Bahena nasce a Città del Messico il 30 luglio 1995(25) e la sua carriera calcistica comincia nelle giovanili del Pachuca.

Il Pachuca
Hirving Lozano, dopo aver mosso i primi passi nelle giovanili del club messicano, all’età di 19 anni esordisce nella massima serie messicana l’8 febbraio 2014, subentrando e segnando il goal vittoria per il Pachuca.

In quattro stagioni con il club pachuqueño El “Chucky” mette a referto ben 43 reti e 31 assist in 147 partite con il rossoblu.

Il PSV Eindhoven
Il talentuoso ragazzo messicano passa al PSV Eindhoven il 19 giugno 2017 per una cifra che si aggira intorno agli 8 milioni di euro.

Esordio con il botto per El “Chucky”, che nella gara vinta per 3-2 contro l’AZ realizza la sua prima rete in Eredivisie con i biancorossi.

Le prime due stagioni di Lozano al PSV sono incredibili, diventa sin da subito il leader ed il simbolo della squadra olandese ed infatti realizza 35 goal in sole 59 gare disputate.

Il suo esordio in Champions League arriva il 12 luglio 2019 contro il Basilea in casa del Psv, gara valevole per i preliminari della Champions League 2019/2020.

Doppio incontro che, però, termina molto male per gli olandesi che vengono eliminati definitivamente dalla squadra svizzera.

Il Napoli
In seguito alla mancata qualificazione in Champions con il PSV Hirving Lozano viene acquistato dal Napoli per circa 40 milioni di euro + eventuali bonus, l’acquisto più caro della storia del Napoli dopo quello di Victor Osimhen.

L’esordio con goal del “Chucky” con la maglia del Napoli arriva il 31 agosto 2019, giorno dell’inaspettata sconfitta degli azzurri contro la Juventus per 4-3 a causa di un autogol di KK.

Diventando così il primo calciatore di nazionalità messicana a segnare almeno un goal in Serie A.

Il 17 settembre 2019 Lozano fa il suo esordio definitivo in Champions League con la maglia del Napoli nella gara vinta per 2-0 contro il Liverpool.

Dopo l’esonero di Carlo Ancelotti prima e l’arrivo poi di Gennaro Gattuso, El “Chucky” Lozano trova sempre meno spazio, ma dopo la ripresa del campionato, in seguito allo stop per Covid-19, vince la Coppa Italia contro la Juventus.

Insomma non una delle migliori stagioni di Lozano da calciatore professionista.

Nella seconda stagione, quella attuale ancora in corso, trova un posto da titolare nello scacchiere azzurro, grazie soprattutto all’addio dopo tanti anni di Jose Maria Callejon.

Inizia a segnare con grande costanza e nella gara casalinga contro il Genoa, vinta dagli azzurri per 6-0, realizza una doppietta.

Poco tempo dopo si ripete nella partita vinta al “Maradona” contro gli orobici per 4-1, infatti mette a segno la sua seconda bellissima doppietta in campionato.

Il 24 gennaio 2021 Lozano segna al Bentegodi di Verona un goal pochissimi secondi dopo il calcio d’inizio(esattamente 8″), diventando così il terzo marcatore più veloce di sempre della Serie A e il più veloce di sempre della storia del Napoli.

Stagione eccezionale quella in corso del messicano, che in 33 gare disputate ha segnato 14 goal e fornito 4 assist ai compagni.

Palmares
Hirving Lozano nella sua breve carriera ha alzato ben 4 trofei nazionali e non: un Campionato di Eredivisie con il PSV, una Coppa Italia con la SSC Napoli, un Campionato Messicano con Pachuca ed una CONCACAF-Champions sempre con il Pachuca.

Curiosità

Soprannome Il suo soprannome è El ‘Chucky’, che è la protagonista del film ‘La bambola assassina’.
Il nome è stato dato a Lozano dai suoi compagni di squadra in Nazionale, per la somiglianza e per il fatto che si diverte a spaventare la gente con alcuni scherzi, nascondendosi negli armadi e sbucando all’improvviso.

Su FIFA – Al videogame FIFA già dai tempi del Pachuca, Hirving Lozano è considerato uno dei giocatori più veloci del mondo.

Lozano è stato considerato in gergo un “buggatone”, ovvero uno di quei giocatori troppo forti rispetto agli altri, e troppo distanti dai valori reali.

La sua velocità, infatti, lo ha reso uno dei più ricercati tra gli appassionati del videogioco: 95/100 nello sprint e 96/100 nell’accelerazione.

Terremoto – L’attaccante messicano si è reso protagonista di un episodio molto particolare durante l’ultimo Mondiale, in Russia.

Durante la partita tra Messico e Germania, infatti, la rete di Lozano contro la nazionale tedesca ha provocato in maniera artificiale una lieve scossa a Città del Messico in seguito all’esultanza dei tifosi messicani per il gol del centravanti.

Secondo i dati rilevati da ‘Sismo Detector’, l’esultanze avrebbero provocato un sisma di magnitudo IV della scala Mercalli.

Vita privata – Il calciatore messicano è inoltre sposato con Ana Opp.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy