Juve Stabia, l’ex vespetta Boccia tra i protagonisti del Taranto che va in C

Primavera Juve Stabia Boccia

Aniello Boccia, esterno basso classe 2002 di proprietà della Juve Stabia e quest’anno in prestito al Taranto, è stato uno dei protagonisti della promozione in Serie C della squadra pugliese che nella prossima stagione agonistica militerà nel Girone C di Lega Pro e giocherà anche contro la stessa Juve Stabia.

Esterno basso di destra, è stato un ottimo campionato quello di Aniello Boccia che ha contribuito con 30 presenze alla promozione storica del Taranto che torna tra i professionisti in Lega Pro dopo diversi anni. Il Taranto infatti ha arpionato la Serie C dopo la bella vittoria di Venosa contro il Lavello per 3-2 dopo essere andato in svantaggio per 1-0. Poi le reti di Corado, Rizzo e Santarpia hanno legittimato il ritorno in Lega Pro dei pugliesi.

Boccia è uno dei tanti prodotti del settore giovanile della Juve Stabia, sapientemente guidato dal responsabile Saby Mainolfi e dal direttore Roberto Amodio, che si sono imposti in altre piazze nei vari campionati appena conclusi. E’ il caso per esempio anche di Matteo Esposito che ha giocato col Savoia in pianta stabile e che tornerà alla Juve Stabia per fine prestito. Senza dimenticare anche i vari Della Pietra e Todisco che se non fossero riscattati rispettivamente dal Genoa e dal Torino potrebbero tornare alla Juve Stabia.

Proprio pochi giorni fa il presidente Andrea Langella parlava in conferenza stampa del suo voler creare una vera e propria “oasi felice” alla Juve Stabia. Dopo un anno di spese ingenti e di zero incassi a causa della pandemia da Covid che ha tenuto lontani i tifosi dagli stadi, la società stabiese vuole prima di tutto consolidare da un punto di vista patrimoniale la società rinunciando a contratti ingenti e rafforzando il rapporto con il proprio settore giovanile puntando per il prossimo campionato alla valorizzazione dei tanti giovani delle Vespe che sono in giro per l’Italia.

In questo contesto Aniello Boccia, grande protagonista col Taranto, essendo di proprietà della Juve Stabia potrebbe rientrare a pieno titolo tra i giovani da valorizzare in casa propria facendoli giocare anche in prima squadra. Come lo stesso portiere Esposito che rientrerà dal prestito al Savoia. Senza dimenticare i vari Guarracino e Oliva che già hanno giocato in prima squadra e valutando anche gli eventuali ritorni di Della Pietra e Todisco che hanno ben figurato in prima squadra ad inizio stagione.

 

a cura di Natale Giusti