Juve Stabia-Audace Cerignola, Rileggi LIVE 1-0 (11° s.t. D’Agostino)

Juve Stabia-Cerignola, primo turno eliminatorio della Coppa Italia di Serie C in programma domani al “Romeo Menti” alle ore 14:30 è soprattutto un’occasione per entrambi i tecnici, Colucci e Pazienza, per dare maggior minutaggio a chi ha giocato meno in campionato finora.

Ma è pur sempre una gara per un obiettivo importante quale la Coppa Italia nella quale nessuna delle due compagini vorrà sfigurare. Entrambe reduci da una sconfitta di misura, il Cerignola in casa con la Gelbison e la Juve Stabia a Crotone, e quindi ognuna delle due squadre vorrà rialzare subito la testa per approcciare poi meglio anche la settima giornata di campionato che per le Vespe sabato prossimo vedrà il Picerno al “Romeo Menti”.

Per la Juve Stabia, in attesa di sapere se l’attaccante venezuelano Christian Santos sarà tesserato o meno, può essere anche l’occasione per vedere se si riusciranno a risolvere i problemi in attacco. Potrebbe essere l’occasione per dare respiro a Pandolfi che ha sempre giocato finora peraltro in un ruolo non suo da punta centrale con un grosso dispendio di energie. E magari potrebbe essere un’opportunità per vedere per la prima volta dal primo minuto Gianmarco Zigoni apparso purtroppo in ritardo di condizione fisica e impiegato finora solo in piccoli spezzoni di gara.

Anche il Cerignola, come dichiarato dallo stesso tecnico Michele Pazienza, darà luogo a un mini turnover che potrà permettere per esempio all’allenatore pugliese, ex centrocampista del Napoli, di vedere all’opera magari dal primo minuto l’attaccante Zak Ruggiero reduce da un infortunio che ha giocato gli ultimi 7 minuti della gara con la Gelbison persa in casa.

Entrambe le squadre, sia il Cerignola che la Juve Stabia, sembrano avere parecchi problemi in attacco avendo segnato solo 6 reti in 6 giornate di campionato e sembrano denotare qualche difficoltà in più quando affrontano squadre che si chiudono molto bene senza concedere spazi agli avversari.

Da evidenziare che la vincente del primo turno eliminatorio di Coppa Italia tra Juve Stabia e Cerignola affronterà nel secondo turno eliminatorio la vincente di Foggia-Picerno.

La gara sarà diretta dal sig. Dario DI FRANCESCO della sezione di Ostia Lido al suo secondo anno in Serie C e con nessun precedente con ambedue le squadre. Dario Di Francesco sarà coadiuvato da Giorgio ERMANNO della sezione di Roma 2, assistente numero uno; Pierpaolo CARELLA della sezione di L’Aquila, assistente numero due; Nicolò DORILLO della sezione di Torino, quarto ufficiale (C.A.N. D).

FORMAZIONI UFFICIALI JUVE STABIA-AUDACE CERIGNOLA.

JUVE STABIA (4-2-3-1): Russo; Peluso, Tonucci, Cinaglia, Dell’Orfanello; Gerbo (Guarracino dal 32° s.t.), Berardocco (Maselli dal 15° s.t.); D’Agostino, Ricci (Altobelli dal 32° s.t.), Bentivegna (Silipo dal 15° s.t.); Zigoni (Della Pietra dal 15° s.t.).

A disposizione: Barosi, Maresca, Carbone, Pandolfi, Mignanelli, Scaccabarozzi, Caldore,  Picardi, Maggioni.

Allenatore: sig. Leonardo Colucci.

AUDACE CERIGNOLA (4-3-3): Trezza; Olivera, Gonnelli, Blondett, Russo (Tascone dal 26° s.t.); Ruggiero (Inguscio dal 26° s.t.), Capomaggio, Sainz-Maza (Langella dal 17° s.t.); Achik, D’Andrea (Vitali dal 26° s.t.), D’Ausilio (Botta dal 38° s.t.). 

A disposizione: Fares, Mancarella, Pezzani, Farucci, Montaperto, Basile, Bingo.

Allenatore: sig. Michele Pazienza.

Angoli: 5-5

Ammoniti: 37° Gerbo (J), 45° Capomaggio (C), 9° s.t. Tonucci (J), 18° e 21° s.t. Olivera (C), 44° s.t. Peluso (J), 44° e 45° Vitali (C)

Espulsi: 21° Olivera (C) per doppia ammonizione, 45° s.t. Vitali (C) per doppia ammonizione.

Spettatori: 1.000 circa

PRIMO TEMPO JUVE STABIA-AUDACE CERIGNOLA.

7° Achik su punizione dalla destra impegna severamente Russo che smanaccia in angolo. Sul susseguente angolo pericolo ancora portato dagli attaccanti del Cerignola con palla sul fondo.

10° Juve Stabia vicinissima al vantaggio: Gerbo pesca Bentivegna che si presenta tutto solo davanti a Trezza e con un pallonetto mette di pochissimo sul fondo.

25° Russo colpisce il palo esterno per il Cerignola dopo una scorribanda sulla fascia sinistra.

26° Dubbio intervento di Tonucci su D’Andrea lanciato a rete nel cuore dell’area di rigore della Juve Stabia.

37° Ammonito Gerbo per la Juve Stabia.

38° Gran tiro di Achik per il Cerignola con la sfera che termina non lontana dal palo alla destra della porta difesa da Russo.

41° Angolo battuto dalla sinistra e tacco di Ricci con la palla che attraversa tutta l’area piccola senza essere toccata da nessun attaccante stabiese.

45° Ammonito Capomaggio per il Cerignola per fallo su Bentivegna.

45°+1 Finisce il primo tempo con un risultato a reti bianche giustissimo che fotografa bene l’andamento della gara. Squadre che si sono equivalse e pochissimi veri pericoli per le due retroguardie. Juve Stabia con un inedito schieramento 4-2-3-1 con Ricci schierato da sotto punta dietro la punta centrale Zigoni. Ma Vespe che si sono rese pericolose con Bentivegna che con un pallonetto ha sfiorato il gol su assist di Gerbo.

SECONDO TEMPO JUVE STABIA-AUDACE CERIGNOLA.

5° Si accentra Bentivegna e va al tiro di destro ma para a terra Trezza.

9° Ammonito Tonucci per la Juve Stabia.

11° GGGOOOLLLLLLLL DELLA JUVE STABIA: D’Agostino si libera in posizione centrale al limite dell’area di rigore e fa partire un bel tiro di sinistro che trafigge Trezza. Bel gol per il prodotto del settore giovanile del Napoli. 

12° Va al tiro dal limite Ruggiero per il Cerignola con la palla che sorvola di poco la traversa.

18° Ammonito Olivera per il Cerignola per fallo su D’Agostino.

19° Bella triangolazione con tiro di D’Andrea, para Russo.

21° Il Cerignola resta in dieci uomini: espulso Olivera per doppia ammonizione per un brutto fallo su D’Agostino.

23° Grande azione di Silipo dalla destra e cross per il colpo di testa a botta sicura per Della Pietra che fallisce un’azione clamorosa facendosi respingere la conclusione da Trezza.

26° Tiro di Silipo dal limite e parata di Trezza con difficoltà a terra.

40° Gran tiro di Guarracino e parata di Trezza in angolo: Juve Stabia vicinissima al raddoppio.

43° Ammoniti Peluso e Vitali.

45° Espulso Vitali per seconda ammonizione per simulazione. Cerignola in 9 uomini nel finale.

45°+5 Finisce con la vittoria delle Vespe maturata nel secondo tempo per effetto del bel gol di D’Agostino. Vespe che hanno legittimato poi la vittoria con un’occasionissima non realizzata da Della Pietra nel finale di gara. Cerignola in 9 uomini nel finale per effetto delle espulsioni di Olivera e Vitali, entrambe maturate per doppia ammonizione e nel giro di una manciata di minuti. La Juve Stabia affronterà la vincente di Foggia-Picerno nel secondo turno eliminatorio di Coppa Italia.

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Cinema, al via la prima edizione dell’International Sport Film Festival

International Sport Film Festival: 73 opere cinematografiche provenienti da 26 paesi che raccontano lo sport inteso come strumento di riscatto