Foto per articolo Lamorgese foto dal Ministero

Infiltrazioni criminali; il mondo al lavoro per la sicurezza popolare

Riunione delle forze di polizia a Roma per discutere di nuove strategie atte a bloccare potenziali infiltrazioni criminali in tutto il mondo

Il mondo guarda al futuro; si lavora già ad un piano di ripresa post-pandemia attraverso la ricerca di nuove misure di sicurezza per proteggere le economie nazionali dalle organizzazioni criminali

Incontro tra gli stati

Ieri, a Roma, si sono riunite forze di Polizia appartenenti a 24 stati del mondo per discutere in maniera di sicurezza; l’obiettivo è ottimizzare le strategie da adottare per contrastare la criminalità organizzata.

La pandemia ha causato diversi danni alla popolazione mondiale sotto diversi punti di vista; a tal proposito, i capi di stato stanno già lavorando ad un piano di ripresa da mettere in pratica una volta scongiurato definitivamente il pericolo.

I diversi punti discussi nell’incontro diretto dal ministro Luciana Lamorgese riguardano la sinergia tra le forze di Polizia, supporto interforze contro le attività mafiose e lo scambio costante di informazioni.

Le organizzazioni criminali sono riuscite a restare a galla anche in piena pandemia, segno che esse poggiano su delle solide basi economiche; con la futura ripresa economica, esse possono inserirsi ancora di più all’interno del sistema economico, contaminandolo con le loro attività illecite.

La titolare del Viminale ha inoltre espresso la sua circa l’importanza dei fondi utilizzati a tale scopo, confermando l’impegno per un utilizzo quanto più corretto e vantaggioso possibile.

Una ripresa vitale

La pandemia da Covid-19 ha messo il mondo intero in ginocchio; tante vite sono state spente e tante attività sono state chiuse, ma l’uomo non si è arreso ed è pronto a tornare in piedi.

Il piano di ripresa è fondamentale per l’economia mondiale, così come il progetto di incremento della sicurezza cittadina dovrà procedere di pari passo con la ripresa, di modo da evitare che risorse e possibilità future finiscano in mani sbagliate

Infiltrazioni criminali; il mondo al lavoro per la sicurezza popolare/Antonio Cascone/redazione