Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Formula Uno, GP Turchia 2021: le pagelle di Carlo Ametrano

SILVERSTONE-2021-FORMULA-UNO-Le-pagelle-di-Carlo-Ametrano

Formula Uno, le classiche pagelle dello scrittore stabiese Carlo Ametrano intervenuto in esclusiva al termine del GP di Turchia vinto da Valtteri Bottas

Formula Uno, GP Turchia 2021: le pagelle di Carlo Ametrano

Una gara pazza e ricca di emozioni. In Turchia vince la Mercedes,  non quella di Hamilton, ma quella di Bottas che chiude davanti alle due Red Bull di Verstappen e Sergio Perez. Hamilton termine solo in quinta posizione, perdendo dunque anche la testa del mondiale ancora più aperto e imprevedibile.

Oggi abbiamo ascoltato per la nostra rubrica “Un voto per la Formula Uno” lo scrittore stabiese Carlo Ametrano, autore del libro “Ayrton… per sempre nel cuore” e grande appassionato di Formula Uno.

Pubblichiamo l’estratto dell’intervista telefonica

Ciao Carlo, prima di iniziare con il pagellone ti chiediamo una considerazione sulla gara.

“E’ stato un Gran Premio molto particolare. Credo che, questa volta, bisogna dirlo: Bottas ha fatto una bellissima gara e ha meritato la vittoria”.

Vince Valtteri Bottas, autore di una super gara. Voto?

“Non ha sbagliato assolutamente niente. Direi che c’è poco da dire: 10 e lode più che meritato”.

Dietro di lui chiude la Red Bull di Verstappen, nuovo leader del mondiale.

“Con queste ultime sei gare diventa fondamentale fare punti. Chiudere secondo per lui vale quasi come una vittoria contando il quinto posto di Hamilton. Voto 7”.

Che voto diamo a Perez che torna finalmente sul podio?

“Il messicano ha fatto molto bene ieri. Ha corso con tanta grinta e cattiveria e lo testimonia l’aver tenuto testa a Hamilton. Voto 7”.

Chiude subito giù dal podio un super Leclerc sulla Ferrari. Voto?

“L’obiettivo, vedendo la gara, era diventato il podio. Un vero peccato. Voto 6”.

Quinto posto per Hamilton, artefice comunque di una bella rimonta.

“Si è arrabbiato però molto con il suo box per il pit. La scelta alla fine non ha portato oltre la quinta piazza. Voto 6”.

Segue dietro l’AlphaTauri di un super solido Gasly: voto?

“E’ davvero un super pilota. Per me merita un top team, lo sta dimostrando gara dopo gara. Voto 6.5”.

Settimo Norris, con una McLaren un po’ in difficoltà in questo weekend.

“Sì. Ieri il team inglese è stato un po’ in difficoltà, però comunque Lando rientra sempre in top dieci e porta a casa punti importanti per i costruttori. Voto 6”.

Ottavo, partito penultimo, un grande Carlos Sainz.

“Un signor Gran Premio. Sainz è uno che quando martella non sbaglia e arriva sempre a punti.  Voto 6.5”.

Nono Lance Stroll su Aston Martin.

“Buona gara così come i punti. Voto 6”.

Chiude la top ten il vincitore del GP d’Ungheria, Esteban Ocon su Alpine.

“Senza aver cambiato le gomme è riuscito a chiudere decimo e a portare a casa un punto che non guasta mai. Voto 6”.

carlo-ametrano-Griglia-di-Partenza.

Carlo noi ti facciamo i complimenti e ti ringraziamo. Diamo appuntamento a tutti in nostri lettori per i voti del prossimo GP di Formula Uno che si correrà dunque in America tra due settimane. Prima di chiudere ci vuoi aggiornare sui tuoi appuntamenti?

“Sì, mi piacerebbe prima però fare un resoconto su alcune notizie che ho: Giovinazzi è sempre più vicino all’addio in Alfa Romeo, Zhou è a un passo. E occhio però proprio alla possibilità che l’Alfa possa passare, all’80%, ad Andretti quindi monitoriamo bene la situazione. Per quel che riguarda i miei appuntamenti, ci terrei sempre a ringraziare Filippo Gherardi e Martina Renna che mi hanno accolto nella loro famiglia di Odeon TV e infine non dimentichiamo il Senna Day che si terrà il 30 aprile a Imola, alle “Cantine Zuffa”. E’ ufficiale”.

Se vuoi riascoltare tutta l’intervista telefonica di Carlo Ametrano, è possibile farlo semplicemente cliccando play sul lettore multimediale che segue:  http://chirb.it/dA6yp8